01/02/2023

Lind: Novanta minuti di normale amministrazione per l’estremo difensore giallorosso che deve “solamente” effettuare qualche uscita. Poi al 91’ sul lampo di Goldoni è brava a bloccare il pallone ed evitare, proprio in extremis, la beffa alla sua squadra. Tra le sue qualità che stiamo scoprendo in queste prime uscite c’è anche quella di giocare bene con i piedi.

Voto: 6

Pettenuzzo: Gioca la sua terza partita consecutiva e probabilmente offre la sua migliore prestazione stagionale. Attenta in fase di copertura, si scontra durante la partita con Popadinova, cliente non facile da marcare ma vince chiaramente il duello. Nella ripresa viene ammonita per un’entrata scomposta proprio sull’attaccante azzurra ma nel complesso la sua è una prova decisamente positiva.

Voto: 6,5

Linari: Solita partita di grande qualità e quantità. Ormai le parole sono quasi scontate per questa ragazza che comanda la difesa e detta i ritmi alla squadra, in maniera pressoché perfetta. Nel primo tempo compie un errore in fase di uscita palla al piede, ce lo ricordiamo solamente perché è l’unica sbavatura di un’altra gara perfetta in cui annulla completamente l’argentina Soledad.

Voto: 6,5

Di Guglielmo: Qualche dubbio sulla sua posizione iniziale, il mister ha diverse assenze nel reparto arretrato e le cuce addosso un vestito che non è propriamente il suo ma come spesso accade, quella di Alessandro Spugna è un’invenzione corretta. 

Lucia, offre una prestazione al limite della perfezione, fa le cos’è semplici e non sbaglia niente, attenta in fase di copertura e precisa negli inserimenti d’attacco.

Voto: 6,5

Serturini: Gioca una partita, fatta di tanto cuore e volontà. La squadra si affida molto alla sua attitudine di giocare l’uno contro uno per cercare di mettere in difficoltà la difesa del Napoli. 

Soprattutto nel primo tempo, va spesso vicina al gol del vantaggio, prima con una conclusione che termina alta a pochi passi dalla linea di porta e poi con altri tiri dalla distanza. È uno stantuffo che copre tutta la fascia. 

Voto: 6

Bernauer: Anche nel pomeriggio in cui non gioca la sua miglior partita, riesce comunque ad essere importante per la squadra. 

Vanessa sbaglia parecchio in fase di impostazione ma riesce comunque ad essere utile nella fase arretrata. Si sistema davanti alla difesa e guida le sue compagne, soprattutto in fase di non possesso. 

Voto: 6

Giugliano: È incredibile la personalità e la qualità che riesce sempre a mettere in campo. Manuela è una calciatrice completa, e nonostante la giovane età è ormai una veterana, sa fare tutto, fase di pressione senza palla, recuperi, aperture a tutto campo, conclusioni verso lo specchio della porta. Trascina la squadra nei momenti di difficoltà e senza sbavature, la guida per mano verso la vittoria. 

Voto: 7

Greggi: È il motorino della squadra, si accende al primo minuto e si spegne solamente alla fine. Brava sia quando ha il pallone tra i piedi, sia quando c’è da pressare e andare a recuperarlo. In un centrocampo fatto di tanta qualità, con Giugliano e Andressa c’è anche bisogno di chi fa il lavoro “sporco” e porta la cosiddetta legna. Giada è bravissima, in campo si sacrifica per le compagne ma riesce anche a mantenere la giusta lucidità quando c’è da salire palla al piede.

Voto: 6,5

Haavi: Gioca la sua seconda partita in campionato. È stata decisiva la scorsa settimana contro l’Empoli ed è decisiva anche questa volta contro il Napoli. Macina km sulla fascia sinistra, quella di sua competenza; difende, recupera, riparte, praticamente è immarcabile. Sul calcio di punizione di Glionna, si fa trovare pronta e di testa mette a segno la rete della vittoria giallorossa. Regala alla Roma tre punti d’oro che possono davvero pesare alla fine dell’anno. 

Voto: 7,5 

Andressa: Torna dal periodo di forzato riposo per via del Covid e non può essere al top della condizione. Proprio per questo, dove non arrivano le gambe fa arrivare il cervello. Si gestisce benissimo e mette in campo tutta la sua esperienza, disputando una gara attenta e particolarmente concreta. Ci saranno altre occasioni per mettere in luce le sue qualità, oggi c’era bisogno di lottare e lo ha fatto senza mai battere ciglio.

Voto: 6,5

Lazaro: Da un attaccante di solito ti aspetti le conclusioni verso la porta e i gol. Paloma contro il Napoli non fa nè l’una e nè l’altra cosa. 

Partita sbagliata dunque? Assolutamente no… gioca una grande gara, fa a sportellate con le dirette avversarie, apre gli spazi per le azioni offensive della Roma, si mette a disposizione delle compagne e offre una prestazione, pressoché perfetta. Sacrificio e spirito di sezione al servizio della squadra. 

Voto: 6,5

Dal 57′ Glionna: Entra in campo con il piglio giusto, anche se non è il momento più facile della partita perché il tempo continua inesorabilmente a passare e il gol non arriva. 

Benedetta fa quello che il mister le chiede, punta l’avversaria in fase offensiva e la rincorre in fase di non possesso. Ha il merito di calciare la punizione da cui nasce il gol della norvegese Haavi. Mette così il suo zampino su una partita particolarmente difficile. 

Voto: 6,5

Dal 74′ Pirone: Entra in campo e da tutta de stessa. Non risparmia una sola goccia di sudore, lotta come una guerriera e conquista il calcio di punizione da cui nasce il gol del vantaggio. Anche oggi, entrando dalla panchina, Valeria è risultata decisiva per la vittoria della Roma. Sempre più leader in una squadra che ha bisogno della sua grinta, del suo agonismo, volendo utilizzare un termine napoletano (visto che si giocava a Napoli), della sua “cazzimma”.

Voto: 7

Dal 92’ Borini: s.v.

Spugna: Mette in campo la formazione perfetta e non era assolutamente facile viste le tante assenze in difesa, da Bartoli a Soffia, fino alla nuova arrivata Beata Kollmats. 

Legge una partita complicata ed inserisce dalla panchina le giocatrici giuste che aiutano la squadra a trovare il gol della vittoria. Complimenti al mister per l’ottimo lavoro che sta facendo.

Voto: 7

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer