27/01/2023

5 Giornata – Stadio Giuseppe Piccolo

Sconfitta con rimpianti per il Napoli Femminile: il Match con il Milan finisce 0-1 per le rossonere

Per la quinta giornata di Serie A Timvision a Cercola si affrontano il Napoli di mister Pistolesi, reduce da un pareggio a reti inviolate in casa dell’Hellas Verona e il Milan di Maurizio Ganz che vuole dimenticare la sconfitta casalinga rimediata contro il Sassuolo nella giornata precedente.

Il Napoli entra in campo tra i fuochi d’artificio sparati da parte dei tifosi e si schiera con: Aguirre, Imprezzabile, Garnier, Di Marino, Corrado, Abrahamsson Colombo, Tui, Goldoni, Acuti, Erzen.

Il Milan risponde con una formazione leggermente diversa dal solito, parte infatti dalla panchina Thomas, le undici scelte da Maurizio Ganz sono le seguenti: Giuliani, Arnadottir, Agard, Codina, Bergamaschi, Adami, Jane, Andersen, Boquete, Grimshaw, Giacinti.

La prima grande occasione del match è per le azzurre all’8’ con Acuti che scappa via sul filo del fuorigioco e viene atterrata in area di rigore da Codina nel tentativo disperato di fermare la sua corsa. Cartellino giallo per la rossonera e calcio di rigore per la squadra di casa. 

Dal dischetto si presenta il capitano Eleonora Goldoni che non ci pensa un solo istante a prendersi il pallone e a dirigersi verso il dischetto. Come sempre decisa e determinata, Goldoni al fischio dell’arbitro lascia partire un tiro assolutamente imparabile per il portiere ma il pallone decide di beffarla perché termina la sua corsa, a Giuliani battuta, contro la traversa. Si rimane così sul risultato di 0-0.

Al 12’ calcio di punizione per il Milan, palla scodellata in mezzo da Arnadottir e bloccata dal portiere Aguirre che nel tentativo di far sua la palla rimedia un colpo al volto non reputato falloso dall’arbitro.

Al 24’ il Milan trova il gol del vantaggio. Rimessa laterale per la squadra rossonera battuta da Bergamaschi per Adami che tenta il tiro dalla distanza; Aguirre respinge con i pugni ma sulla traiettoria si trova Thrige che da pochi passi in tap-in mette il pallone in rete.  

Al 26’ è ancora pericoloso il Milan con Boquete che si accentra, entra in area di rigore e calcia verso la porta ma trova un’attenta Aguirre che blocca il pallone. 

Al 37′ altra occasione rossonera con Bergamaschi che entra in area di rigore ma la difesa azzurra riesce ad intercettare il pallone e concede solamente un calcio d’angolo.

Al 41′ il direttore di gara, concede un calcio di rigore a favore del Milan per fallo di Garnier su Grimshaw. Dal dischetto si presenta Valentina Giacinti, che vuole mettere a segno il gol del 2-0 e continuare a scalare la classifica marcatori. L’attaccante della nazionale italiana però, non ha fatto i conti con una straordinaria Aguirre che la ipnotizza e riesce a salvare la propria porta. Dopo la deviazione del portiere però, il pallone resta ancora vivo in area di rigore ma il Napoli riesce a salvarsi respingendo sulla linea due tentativi del Milan. 

Al 43′ potrebbe cambiare la partita perché la squadra ospite passa da un fallito 2-0 a subire un’espulsione. Codina commette fallo sulla linea laterale del campo e l’arbitro estrae il secondo cartellino giallo. 

Il primo tempo si conclude dopo 2’ di recupero sul risultato di 0-1 per il Milan. 

Nella ripresa nonostante l’inferiorità numerica, torna in campo meglio il Milan che si rende subito pericoloso con Bergamaschi che stacca di testa sul cross di Boquete ma la palla non trova lo specchio della porta. 

Al 57′ occasione per il Milan con Bergamaschi che dopo un’incursione sulla sinistra calcia in porta ma trova la respinta di Aguirre. 

Al 62′ sostituzione per il Napoli, esce Imprezzabile ed entra Porcarelli. 

Due minuti dopo cambio per il Milan, al posto di Adami entra Thomas. 

Al 65′ ammonizione per l’azzurra Tui che spende un fallo tattico nel tentativo di fermare Boquete.

All’ 80′ occasione per il Napoli con Popadinova che riceve palla in area di rigore e tenta il tiro ma Giuliani è attenta e blocca la conclusione.  

Al 90′ intervento di Bergamaschi in area di rigore sull’azzurra Erzen. L’arbitro non se la sente di concedere un chiaro calcio di rigore e ritiene che la calciatrice rossonera abbia preso solo il pallone e non l’avversario. Sbaglia però perché le immagini dimostrano l’esatto contrario.

Dopo 5’ di recupero, termina la partita, ad avere la meglio è il Milan che conquista di misura la sua quarta vittoria stagionale. Peccato per il Napoli che, nonostante le assenze ha dispuitato una partita grintosa e di buona qualità. 

Il Tabellino

NAPOLI FEMMINILE (5-3-2):Aguirre; Imprezzabile (dal 19’ Porcarelli), Garnier, Di Marino, Corrado, Abrahamsson; Colombo, Tui, Goldoni (da 32’ a.t. Popadinova); Acuti (dal 32’ s.t. Deppy), Erzen. A disposizione:Chiavaro, Severini, Awona, Kuenrath, Toniolo, Capitanelli). All.:Pistolesi

MILAN (3-4-2-1):Giuliani; Arnadottir, Agard, Codina; Bergamaschi, Adami (dal 21’ s.t. Thomas), Jane, Andersen; Boquete, Grimshaw; Giacinti. A disposizione:Korenciova, Fusetti, Rizza, Longo, Tucceri, Ticozzelli, Ronchetti, Miotto). All.:Ganz

Arbitro: Centi di Terni (Camillo/Pragliola-Simone)

Marcatori:Andersen 25’ p.t.

Recupero:p.t 2’, s.t. 5’

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer