SHARE

Tre iniziative per rendere speciale il Natale di donne, bambini, famiglie indigenti e personale sanitario. Il Napoli Femminile quest’anno ha avuto la fortuna di poter contare su sponsor estremamente sensibili e di potersi interfacciare con prestigiose realtà del mondo della solidarietà che operano sul territorio partenopeo. Tre maglie da gara sono state destinate dal presidente Carlino a “La squadra dei super eroi”, una idea vivace che ha coinvolto i campioni di diversi club i quali hanno appunto donato le loro divise affinché diventassero camici per il personale sanitario dell’Ospedale Santobono. 
Nelle altre circostanze sono state protagoniste le calciatrici. 
Prima le ragazze (Goldoni, Cafferata, Groff e Oliviero) si sono recate alla Casa di Tonia per recapitare materiale sportivo a donne e bambini che sono ospitati in questa struttura del centro storico (nell’occasione lo sponsor Caffè Aloia ha omaggiato la Casa di Tonia dei suoi prodotti e di preziosi buoni spesa) mentre successivamente è stata la volta della visita alla Comunità di Sant’Egidio. Lì, grazie al coordinamento con 
gli sponsor Mulino Caputo e Valmora sono stati assemblati dalle calciatrici Fusini, Boaglio, Di Criscio e Capparelli, i pacchi alimentari che la Comunità di Sant’Egidio consegnerà a 1500 famiglie napoletane bisognose di aiuto in questo particolare momento. Inoltre, sono stati consegnati centinaia di regali a cura di Idea Bellezza, Eutylia, Jacked e Miriade per testimoniare la vicinanza del Napoli Femminile ai più bisognosi.

Ufficio stampa Napoli Femminile