SHARE
Una doppietta di Lieke Martens regala la qualificazione ai quarti di finale del Mondiale femminile all'Olanda. Sconfitto il Giappone 2-1. Ora sfida all'Italia

L’Olanda supera un Giappone di qualità e molto sfortunato che colpisce una traversa e un palo e subisce un rigore allo scadere; da segnalare però anche un palo per l’Olanda all’interno di una delle gare più belle di questo Mondiale femminile. La gara termina 2-1 per le Oranje che le qualifica ai quarti di finale, dove incontreranno l’Italia il prossimo sabato a Valenciennes. Doppietta di Martens inframezzata dalla rete di Hasegawa.

Mondiale femminile: Olanda-Giappone 2-1

Nella prima parte di gara le olandesi tentano subito di prendere in mano la situazione rendendosi pericolose già al 5′ con una conclusione di Miedema deviata sul palo da un’avversaria per finire poi in calcio d’angolo. Dopo una fase di equilibrio la manovra Oranje si concretizza al 17′ con una zampata di tacco vincente di Martens da posizione decentrata, su assist da calcio d’angolo di Spitse. Le ragazze di Takakura reagiscono prontamente con una conclusione di Sugasawa che termina sul palo esterno, ma al 43′ Hasegawa realizza la rete del pareggio nipponico concludendo una splendida azione corale su assit di Iwabuchi.

Alla ripresa le europee provano a tornare in vantaggio grazie a una punizione di Spitse sventata da Yamashita, in seguito le ragazze del Sol Levante sembrano essere più propositive con le conclusioni al 64′ e al 71′ di Hasegawa: la prima respinta, la seconda fuori di un soffio; la traversa di Sugita al 79′ e all’80’ la conclusione di Momiki neutralizzata dall’attentissima Van Veenendaal. Allo scadere arriva la doccia fredda per il Giappone grazie a un fallo di mano di Kumgai in area che assegna un solare rigore alle olandesi. Dal dischetto Martens batte Yamashita per il 2-1 finale.

Prosegue dunque il mondiale per le campionesse d’Europa, dopo un match molto equilibrato contro un Giappone che avrebbe meritato almeno di andare ai supplementari. Le vice campionesse del mondo del 2011 e 2015 tornano in patria a testa alta. Emblematico il post partita con le olandesi in grande festa e le giapponesi deluse, tutte strette in un cerchio dove la CT Takakura probabilmente svolgeva un discorso di commiato.

Quarti di finale all’insegna del vecchio continente con ben 7 paesi a rappresentarlo contro l’unica superstite extraeuropea (ed extralusso): gli Stati Uniti, che restano tuttavia ancora la squadra da battere.

Il tabellino di Olanda-Giappone 2-1
Olanda: 
Van Veenendaal, Van Lunteren, Bloodworth, Van Dongen (85′ Van Es), Groenen, Van de Donk (87′ Roord), Spitse, Van de Sanden (68′ Beerensteyn), Miedema, Martens. A disposizione: Dekker, Pelova, R.Jansen, Kaagman, Kop, E.Jansen, Kerkdijk, Van der Most, Geurts. Ct: Wiegman
Giappone: Yamashita, Shimizu, Kumagai, Ichise, Sameshima, Nakajima (72′ Momiki), Miura, Sugita, Hasegawa, Sugasawa, Iwabuchi (90′ Takarada). A disposizione: Ikeda, Utsugi, Sakaguchi, Kobayashi, Minami, Miyagama, Endo, Yokoyama, Hirao, Miyake. Ct: Takakura
Arbitro: Borjas Pastrana (Honduras)
Reti: 17′, 90′ rig. Martens; 43′ Hasegawa
Note: Ammonita Kumagai. Spettatori 21076