SHARE

L’ottava giornata del Mondiale femminile, oltre alla vittoria roboante dell’Italia (alla quale abbiamo dedicato un articolo a parte qui) ha visto i successi di Giappone (2-1 sulla Scozia) e Inghilterra (1-0 sull’Argentina): le nipponiche si avvicinano alla qualificazione agli ottavi di finale, mentre per le Leonesse è cosa fatta con due vittorie dopo due partite.

Oggi due partite del gruppo E del Mondiale femminile: Olanda-Camerun (alle 15) e Nuova Zelanda-Canada (alle 21).

Giappone-Scozia 2-1

Il Giappone vince di misura sulla Scozia e mette una seria ipoteca sulla qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Le asiatiche campioni continentali in carica concludono la prima frazione di gara sul 2-0 giocando un ottimo match contro una Scozia apatica e incapace di creare pericoli: al 23′ Iwabuchi gonfia la rete anche grazie alla complicità del portiere Alexander che impallata da un difensore riesce a vedere la traiettoria del pallone solo all’ultimo momento; più tardi ci pensa Sugasawa a procurarsi un rigore per poi trasformarlo con facilità. Nella ripresa la Scozia continua ad arrancare mentre le nipponiche sfiorano più volte la terza marcatura. Negli ultimi 10 minuti le Highlanders rialzano la testa colpendo il palo con Cuthbert e all’88’ la stella della Fiorentina Lana Clelland realizza un goal fantastico dei suoi, scagliando un fendente sotto all’incrocio dei pali. Per le scozzesi resterà il rammarico di essere entrate in partita troppo tardi. Il Giappone raggiunge quota 4 punti mentre la Scozia resta a zero.

Il tabellino di Giappone-Scozia 2-1
Giappone: Yamashita, Shimizu, Kumagai, Ichise, Sameshima, Nakajima, Miura, Sugita, Endo (66’ Kobayashi), Sugasawa, Iwabuchi (82’ Hasegawa). A disposizione: Ikeda, Utsugi, Sakaguchi, Minami, Takarada, Momiki, Miyagawa, Yokoyama, Hirao, Miyake. Ct: Takakura
Scozia: Alexander, Smith, Corsie, Beattie, Lauder, Evans (85’ Brown), Little, Weir, Arnot (60’ Amslie), Cuthbert, Ross (76’ Clelland). A disposizione: Docherty, Love, Crichton, Lynn, Arthur, Howard, Murray, Fife. Ct: Kerr
Arbitro: Tafesse Abebe (Etiopia)
Reti: 23’ Iwabuchi, 37’ rig.Sugasawa, 88’ Clelland
Note: Ammonite Sameshima, Corsie. Spettatori 13201
Inghilterra-Argentina 1-0
 
Questo incontro tra rivali storiche che riporta sempre a galla vecchie ruggini legate alla questione delle isole Falkland inglesi o Malvinas argentine si è concluso con la vittoria delle europee grazie al goal partita di Taylor al 61′.
La squadra delle Leonesse ha dominato la gara imponendo continuamente la propria azione: nel primo tempo si è resa subito pericolosa con una conclusione di Kirby deviata in extremis dalla difesa albiceleste; poco dopo nuova occasione per le britanniche su calcio di rigore per l’atterramento di Greenwood in area, ma Parris non trasforma trovando una Correra decisamente in giornata che con un guizzo felino le nega la gioia del raddoppio deviandole la conclusione. Sulla respinta ci prova invano Taylor in scivolata, ma la palla è sul fondo. Allo scadere del primo tempo è Beth Mead ad avere una buona occasione ma Correra stavolta con i piedi salva la porta. Alla ripresa l’Inghilterra trova il vantaggio grazie a un passaggio delizioso di Beth Mead che trova Taylor ad appoggiare facilmente a rete. Le ragazze del Ct Neville continua a spingere per cercare il gol della sicurezza, mentre le sudamericane confermano quanto fatto vedere contro il Giappone: fase difensiva eccellente, ma dal centrocampo in su è davvero buio pesto. L’ultima occasione di rilievo intorno al 70’ con Scott che prova ad incornare, ma la sua conclusione finisce sopra alla traversa.
Grazie a questo 1-0 l’Inghilterra accede agli ottavi di finale.
Il tabellino di Inghilterra-Argentina 1-0
Inghilterra: Telford, Bronze, Houghton, McManus, Greenwood, Mead (81’ Stanway), Moore, Scott, Kirby (89’ Carney), Taylor, Parris (87’ Daly). A disposizione: Bardsley, Walsh, Bright, Stokes, Williamson, White, Earps, Stainforth. Ct: Neville
Argentina: Correa, Sachs, Barroso, Cometti, Stabile, Banini (68’ Larroquette), Bravo, Mayorga, Benitez (77’ Santana), Bonsegundo, Jaimes (90’ Oviedo). A disposizione: Garton, Gomez, Potassa, Coronel, Chavez, Ippolito, Juncos, Menendez, Pereira. Ct: Borrello
Arbitro: Qin (Cina)
Rete: 61’ Taylor
Note: Ammonite Cometti, Moore, Barroso. Spettatori 20294