08/02/2023

Mondiale femminile: Francia-Usa 1-2, americane in semifinale

Mondiale femminile: Francia-Usa 1-2

La “finale anticipata” termina con la vittoria degli Stati Uniti che accedono alla semifinale del Mondiale femminile imponendosi sulle padrone di casa con una doppietta di Rapinoe (che bissa la doppietta  dell’ottavo di finale contro la Spagna); inutile il goal di Renard che ha dato un filo di speranza alle francesi negli ultimi minuti di gara. La vittoria degli Stati Uniti è sicuramente ben accolta dall’Inghilterra che conquista la qualificazione alle olimpiadi di Tokyo (come Regno Unito): infatti le prime tre semifinaliste europee hanno l’accesso diretto alla competizione a cinque cerchi.
Dopo il calcio d’inizio le statunitensi partono subito alla carica e si rendono pericolose già dai primi secondi con la conclusione di Ertz parata da Bouhaddi. Per il vantaggio però è questione di minuti: al 5’ Rapinoe calcia direttamente in porta una punizione da posizione defilata sulla sinistra e il pallone si insacca dopo essere passato tra una selva di gambe. Dopo la rete il match prosegue in un sostanziale equilibrio che non vedrà particolari pericoli per le due squadre. Si chiude la prima parte di gara con gli Stati Uniti in vantaggio per 1-0.
L’inizio ripresa è di nuovo di marca americana con la doppia conclusione di Ertz e Heath che impegna Bouhaddi a negare il raddoppio. Poco dopo le transalpine provano a cercare il pari in tre occasioni con Henry che trova una deviazione in corner, Le Sommer che calcia sull’esterno della rete da distanza ravvicinata e con Gauvin che colpisce debolmente di testa.
Le Statunitensi, chiusesi in difesa con un 5-4-1 copertissimo, trovano una pericolosa ripartenza al 65′ con Morgan a servire sulla destra Heath: quest’ultima trova Rapinoe al centro che da due passi non sbaglia, siglando un’altra doppietta personale. Tuttavia le americane, giocando ancora sulla difensiva, danno occasione alle francesi di sperare nella rimonta: ci proverà Le Sommer di piede e di testa e Henry sempre di testa ma Naeher dirà sempre di no. All’81’ cresce la speranza di riagguantare il pareggio per le padrone di casa, che trovano la rete grazie a un colpo di testa vincente della solita Renard, su punizione calciata da Thiney. Negli ultimi minuti la Francia tenta un arrembaggio disperato trovando però le Yankee molto attente a difendersi e a fare “melina” fino al fischio finale.
Stati Uniti che si confermano ancor più squadra da battere in questo Mondiale femminile 2019 dopo l’eliminazione della grande rivale Francia. Forse l’ostacolo più difficile per la nazionale a stelle e strisce (almeno sulla carta) è stato superato, ma nella prossima gara contro l’Inghilterra le ragazze di Ellis non dovranno assolutamente abbassare la guardia.
La Francia esce di scena a testa alta davanti ai propri tifosi e forse meritava almeno di giungere nel gotha delle prime quattro classificate considerando quanto espresso fino ad oggi. Francia che colleziona la quarta eliminazione consecutiva ai quarti di finale di una grande competizione. Corinne Diacre e le sue giocatrici, vittime forse di un calendario sfortunato, avranno sicuramente modo di mettersi in mostra nel futuro.

Il tabellino di Francia-Usa 1-2

Francia: Bouhaddi, Torrent, M’Bock-Bathy, Renard, Majri, Henry, Thiney, Bussaglia, Diani, Gauvin (76’ Cascarino), Le Sommer (82’ Asseyi). A disposizione: Durand, Perisset, Tounkara, Karchaoui, Geyoro, Laurent, Bilbault, Peyraud-Magnin, Debever, Clemaron. Ct: Diacre

Usa: Naeher, O’Hara, Dahlkemper, Sauerbrunn, Dunn, Lavelle (63’ Horan), Ertz, Mewis (82’ Lloyd), Heath, Morgan, Rapinoe (88’ Press). A disposizione: Pugh, Brian, Krieger, Davidson, Sonnett, Harris, Long, Franch, McDonald. Ct: Ellis

Arbitro: Monzul (Ucraina)

Reti: 5’, 65’ Rapinoe; 81’ Renard

Note: Ammonite M’Bock-Bathy, Bussaglia. Spettatori 45595

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer