03/10/2022

Al termine della partita della nazionale italiana contro la Spagna a Catel di Sangro, abbiamo avuto il piacere di scambiare delle opinioni con la Ct azzurra Milena Bertolini, raggiante per le indicazioni che sono arrivate dal test e anche per l’ingresso, finalmente reso ufficiale del movimento calcistico femminile al professionismo.

Complimenti per la partita e le chiediamo il suo giudizio sulla prestazione delle ragazze azzurre contro la Spagna.

“È stata una bella partita, sono arrivate tante indicazioni perché abbiamo saputo soffrire contro una squadra molto forte come la Spagna. Siamo riuscite a tenere anche fisicamente, malgrado non siamo ancora al top e questo lo ritengo un aspetto importante. Molto bene l’atteggiamento e l’approccio alla partita. Questi sono un po’ gli aspetti positivi, poi di contro, dobbiamo lavorare di più sulla gestione della palla perché abbiamo lasciato troppo il gioco a loro e sono convinta che per poter fare bene all’europeo, dovremo migliorare questo aspetto”

La prima partita del girone sarà subito impegnativa perché affronteremo la Francia…

“La Francia è una delle pretendenti per la vittoria finale, lo sappiamo… così come siamo anche consapevoli, che se vogliamo passare il girone, dovremo disputare tre grandi partite e che fino all’ultimo minuto, proprio della terza gara, i giochi non saranno ancora fatti”

Si riparte dai quarti di finali raggiunti al mondiale in Francia, le chiediamo dove può arrivare questa Italia?

“Il nostro obiettivo principale è quello di superare il girone. Poi se riusciremo a farlo, vedremo, passo dopo passo…”

Oggi è una giornata storica per il calcio femminile perché oltre ad affrontare la Spagna si entra ufficialmente nel mondo del professionismo. 

“La giornata di oggi assume un significato immenso perché inizia il professionismo. 

Abbiamo affrontato una grande squadra come la Spagna che questo percorso l’ha iniziato da tanto tempo e abbiamo fatto un buon risultato. Le ragazze hanno dimostrato quanto valgono ed è stata sia una bella giornata di festa per il calcio femminile che una giornata importante per il nostro movimento.  

Da qui in avanti ci aspettiamo una continua crescita”

Tornando a quel mondiale di Francia, c’è da dire che è stato un bel trampolino di lancio, gli italiani hanno trovato quell’entusiasmo che li ha avvicinati alla nazionale femminile. Si aspetta un’ulteriore crescita? 

“Noi ci aspettiamo che tutti gli italiani e le italiane ci continuino a seguire perché abbiamo bisogno del loro affetto, della loro presenza. Ci danno tanta forza ed entusiasmo” 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer