01/02/2023

13a giornata – 15 gennaio 2023

di Sonika Boccia

Torna il campionato con il Milan che affronta in casa il Parma con il chiaro obiettivo di vincere per rimanere agganciata alle primissime posizioni di classifica.  

Maurizio Ganz schiera la seguente formazione: Giuliani, Arnadottir, Fusetti, Mesjasz, Thierge, Soffia, Dubcova, Mascarello, Bergamaschi, Thomas, Piemonte.

Risponde il Parma con: Capelletti, Santoro, Maia, Heroum, Jelenčić, Bardin, Cox, Arcangeli, Cambiaghi, Banusic, Martinovic.

La presenza sugli spalti del Presidente Kyle Krause sembra portare bene alle ragazze gialloblù che iniziano molto bene la partita. 

All’8 Bardin si destreggia bene sulla fascia destra e serve il pallone a Santoro che spreca la buonissima opportunità calciando debolmente tra le braccia dell’estremo difensore rossonero.

Laura Giuliani al 13’ è costretta ad uscire alla disperata per evitare la capitolazione su Melania Martinovic che aveva ricevuto il pallone da Marjia Banusic. 

Passa un minuto ed è ancora Erika Santoro a rendersi pericolosa; sguscia sulla destra, con un doppio dribbling si libera della diretta avversaria e serve Melania Martinovic che attacca il primo palo e colpisce di testa ma non trova la porta.

Al 17′ prova a farsi vedere il Milan con un calcio di punizione di Mascarello che viene parato da Capelletti.

Un minuto dopo, bella ripartenza di Marija Banusic che avanza palla al piede, passaggio verso Nicole Arcangeli che conclude fuori di poco. 

Al 20′ su retropassaggio sbagliato da parte di un difensore, è brava Melania Martinovic ad anticipare Giuliani, da posizione defilata tenta il passaggio al centro dell’area ma Arnadottir riesce a respingere. 

Al 27′ un tiro non irresistibile dal limite di Kamila Dubcova è bloccato senza problemi da Alessia Capelletti. 

Al 29′ una pressione sbagliata delle ragazze gialloblù mette Martina Piemonte nelle condizioni di segnare ma l’attaccante del Milan sbaglia clamorosamente e permette alla difesa di salvarsi.

La stessa Martina Piemonte però, si riscatta al44’ quando sfrutta alla perfezione un cross di Thierge e realizza il gol del vantaggio rossonero. 

Senza recupero, il direttore di gara manda le squadre al riposo con il Milan avanti per 1-0.

Ad inizio ripresa Mister Domenico Panico inserisce Niamh Farrelly al posto di Melania Martinovic. 

Occasionissima per il Milan al 5’ con Piemonte che trova Thomas ma la conclusione a pochi passi dalla linea di porta termina alta sopra la traversa.

Il Milan guadagna campo, adesso la pressione si fa sempre più costante; al 15’ 

Soffia, dal lato corto dell’area di rigore, trova Arnadottir che calcia in porta e realizza la rete del 2-0. 

Il risultato si fa pesante per le ospiti che comunque fino a questo momento non hanno demeritato e anzi, sono riuscite spesso a rendersi pericolose. 

È il momento delle sostituzioni, al 61’ Mister Panico inserisce il neo acquisto Margrét Árnadóttir per Danielle Cox mentre Maurizio Ganz toglie dal campo Soffia ed inserisce Adami. 

Altro cambio rossonero al 65’ con Alia Guagni che prende il posto di Bergamaschi.  

Nuovi avvicendamenti al 73’ tra le Crociate esce Nicole Arcangeli ed entra Liucija Vaitukaitytė, tra le rossonere lascia Marta Mascarello per Valery Vigilucci, 

Al 76’ proprio Liucija Vaitukaitytė entra in area e conclude ma Laura Giuliani è bravissima e con un balzo felino, respinge in calcio d’angolo. 

Ancora una doppia sostituzione all’83’ nel Parma con Giovana Maia che lascia il campo a Marchão ed Ana Jelenčic a Giorgia Arrigoni. 

Il direttore di gara Angelucci concede 3’ di recupero ma non succede praticamente più nulla. Il Milan torna alla vittoria contro un buon Parma e conquista tre punti molto importanti per la classifica.

MILAN-PARMA 2-0 

MILAN (4-4-2): Giuliani, Arnadottir, Fusetti, Mesjasz, Thierge; Soffia (61’ Adami), Dubcova, Mascarello (73’ Vigilucci), Bergamaschi (65’ Guagni), Thomas, Piemonte. Allenatore: Maurizio Ganz
A disposizione: Fedele, Babb; Asslani, Sevenius, Carage, Dubcova

PARMA (4-3-2-1) – Capelletti, Santoro, Maia (83’ Marchão), Heroum, Jelenčić (83’ Arrigoni); Bardin, Cox (61’ Árnadóttir), Arcangeli (73’ Vaitukaitytė), Cambiaghi, Banusic; Martinovic (46’Farrelly) . Allenatore: Domenico Panico
A disposizione: 12. Gloria Ciccioli; 7. Antoinette Jewel Williams, 15. Ludovica Nicolini, 44. Margherita Brscic

Arbitro: Angelucci della Sezione A.I.A. di Foligno – Assistenti: Camilli e Brunozzi di Foligno

Quarto Ufficiale: Sig. Francesco Comito di Messina

Marcatrici: 44′ Piemonte, 15′ st Arnadottir

Ammonite: Mascarello, Fusetti, Arnadottir; Farrelly

Recupero: 0’p.t. 3’s.t.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer