SHARE

La sconfitta di domenica è andata in archivio ed è il momento di concentrare l’attenzione sulla sfida di domenica a Roma contro le giallorosse. Una sfida che, guardando la classifica, può sembrare più facile del previsto ma, si tratta di una avversaria attrezzata che in casa, con il tifo caloroso, può rivelarsi ancora più ostica. Parliamo di questa sfida e del momento delle gialloblù con una new entry della stagione 2019/20, Daiana Mascanzoni, esperto difensore che abbina quantità e qualità sulla fascia ed è una spina nel fianco per ogni formazione avversaria.

Daiana, partiamo dalla sconfitta di domenica. Cos’è mancato o cosa non è andato come previsto?

Domenica siamo state frenetiche e agitante. Sapevamo che dovevamo sfruttare gli spazi sulle fasce ma abbiamo fatto fatica soprattutto a ragionare. Forse con un po’ più di tranquillità potevamo fare meglio il nostro gioco.

Domenica andrete a fare visita alla Roma. Che partita ti aspetti?

Conoscendo il tifo di Roma sarà una partita tosta. E’ un loro punto a favore e dovremo essere brave a non ascoltare il pubblico e di pensare solo alla nostra partita. La squadra non la conosco ma so per certo che noi andremo là per vincere.

Guardando alla squadra, come hai visto il gruppo in queste prime tre partite di campionato?

Domenica abbiamo ascoltato le indicazioni del mister ma non siamo riusciti a metterle in pratica come sappiamo. La pausa ci ha un attimo destabilizzate e questo si è visto rispetto alla prestazione espressa contro la Lazio. Forse ci manca un po’ di esperienza e di maturità ma sono comunque fiduciosa sulle potenzialità della squadra.

Sei una new entry del gruppo. Come ti stai trovando in questo gruppo targato Chievo Fortitudo Women?

Mi sto trovando molto bene. C’è tanto rispetto da parte di tutte e voglia di mettersi in gioco.

Lo scorso anno eri in serie A con il ChievoValpo. Hai visto delle differenze tra i due campionati?

Tatticamente e individualmente c’è differenza. In serie A le squadre sono tutte preparate e il livello è più alto, visto che ci sono squadre molto più forti e blasonate.

Anche domenica hai fatto un assist. Come valuti il tuo inizio di stagione?

All’inizio ho fatto fatica ad ambientarmi. Le ragazze sono state molto disponibili e mi sono ambientata in fretta e credo si sia visto anche sul campo. C’è voglia di lottare assieme.

Secondo la squadra dove può arrivare?

Io sto con i piedi per terra e adesso come adesso penso alla salvezza. Conosco il gruppo e so che possiamo fare molto di più.