SHARE

LECCE WOMEN 1
RES WOMEN ROMA 1

Lecce Women: Shore, Bengtsson, Felline, Guido, Costadura, Bergamo, Tomei, De Benedetto (49′ st Sozzo), Marsano, D’Amico, Cazzato. In panchina: Rizzon, Margari, Durante, Polo, Spedicato, Tirabassi, Vitti, Viva. All.: Vera Indino.
Res Women Roma: Fazio, Cunsolo, Romanzi (3′ st Graziosi), Liberati, Mosca, Manca (21′ st Rossi), Coluccini, Simeone, Nagni, Fracassi (36′ st Cosentino), Spagnoli. In panchina: Chiappa, Caporro, Checchi, Lanna. All:. Roberto Amore
Arbitro: Pizzi di Bergamo.
Marcatrici: st 33′ Bergamo (L); 44′ Spagnoli (R).
Note: gara giocata a porte chiuse. Espulsa 23′ st Felline (L). Recupero: pt 3′; st 7′.

Impresa sfiorata dal Lecce Women contro la corazzata Res Roma imbottita di calciatrici con centinaia di presenze in serie A. Il big-match della nona giornata del campionato di serie C è finito in parità, 1-1, anche se la squadra di casa può recriminare per le tante occasioni da rete fallite nei primi venti minuti della ripresa e per un episodio che ha influito sul risultato finale. Al 23′ del secondo tempo, sul punteggio di 0-0, l’arbitro Pizzi di Bergamo ha espulso la salentina Felline per un fallo commesso su Spagnoli lanciata a rete. Si è trattato però di una clamorosa svista del direttore di gara: le immagini televisive infatti hanno evidenziato intanto che Felline tocca il pallone e poi anche la presenza sulla linea difensiva di altre due calciatrici del Lecce Women, Bengtsson e Costadura, pronte a chiudere sull’avversaria. Quindi, non c’era il fallo e non si trattava di una chiara occasione da rete. Nonostante l’inferiorità numerica però le ragazze di Vera Indino hanno continuato ad attaccare trovando al 33′ la rete del vantaggio con una staffilata di Bergamo che ha sorpreso Fazio. A questo punto, le capitoline si sono riversate nella metà campo del Lecce e al 44′, complice una sbavatura difensiva, hanno agguantato l’1-1 con Spagnoli.
“Il pareggio con la Res ci sta molto stretto – ha detto l’allenatrice Vera Indino -. Oggi abbiamo dimostrato che nonostante le tante assenze alle quali abbiamo dovuto far fronte possiamo dire la nostra in questo campionato. Siamo passate in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica e abbiamo avuto tre limpide occasioni da gol che non siamo riuscite a concretizzare anche per la bravura del portiere Fazio. È stata una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Penso però che la terna arbitrale, in alcune circostanze, avrebbe potuto far meglio”.
Domenica prossima, penultima di andata, le giallorosse saranno impegnate in trasferta sul campo della capolista Chieti.

Risultati (nona giornata): Lecce Women-Res Women Roma 1-1; Formello-Ternana 2-2; Monreale-Apulia Trani 0-1; Pescara-Chieti 0-3; Sant’Egidio-Crotone 2-0. Ha riposato: Palermo.
Classifica: Chieti 20 punti; Palermo, Res Roma 19; Lecce Women 17; Trani 12; Pescara, Monreale 10; Sant’Egidio 7; Formello* 6; Ternana* 5; Crotone 1. *: una gara in più.
Prossimo turno (decima giornata): Apulia Trani-Sant’Egidio; Chieti-Lecce Women; Palermo-Monreale; Res Women-Crotone; Ternana-Pescara. Riposa: Formello.

Ufficio stampa Lecce Women