SHARE

Poche ore alla prima gara della semifinale scudetto contro le biancazzurre di Marzuoli. Per la Kick Off la doppia sfida inizia da casa e Carmen Delia Gutierrez spera in un bel regalo di compleanno (spente ieri 29 candeline) da poter scattare con le sue al termine dei primi 40’.

“Vogliamo riuscirci nonostante la difficoltà data dal valore della nostra avversaria. È logico che tutte le semifinali siano dure, ma credo che il Montesilvano sia la “peggior” rivale perché è la più organizzata a livello di gioco e ha una rosa ben strutturata. In ogni caso – continua Guti – stiamo facendo un bel percorso che è la conseguenza diretta degli allenamenti che facciamo. Ci stiamo preparando a dovere per riuscire a far vedere il nostro futsal e faremo sicuramente una gara intelligente: non si tratta di 40’ come è stato in Coppa, ma di 80’ (e forse più) da gestire nel miglior modo possibile. Fare risultato in casa ci permetterebbe poi di andare a Chieti con due risultati a disposizione e questo ci darebbe ancora più fiducia”.

Kick Off sempre più vicina al traguardo raggiunto lo scorso anno, ma con i piedi ben piantati a terra.

“In questi mesi abbiamo già raggiunto tanti obiettivi e passare questo turno significherebbe avere la possibilità di chiudere in bellezza. Se pensiamo alla finale? Preferiamo pensare una gara alla volta: ora c’è l’andata e martedì 28 il ritorno. Superato questo doppio ostacolo, vedremo. E se poi dovesse arrivare anche Scudetto, allora sì che sarebbe tutto perfetto”, sorride Guti.

 

Ufficio stampa