03/02/2023

13a giornata – 14 gennaio 2023

Torna il campionato di calcio con l’Inter di Rita Guarino che affronta in casa la Sampdoria.

La formazione nerazzurra è la seguente: Durante, Sonstevold, Van der Gragt, Kristjansdottir, Robustellini, Mihashi, Simonetti, Bonetti, Karchouni, Chawinga, Polli.

Cincotta risponde con: Odden, Oliviero, Pisani, Panzeri, Giordano, Prugna, Re, Cuschieri, Fallico, Conc, Tarenzi.

Inter subito pericolosa al 1’ con un lancio lungo dalla linea di difesa che trova Chawinga ben posizionata, assist per Polli che avanza e calcia con il destro verso la porta ma Odden si distende e respinge in calcio d’angolo.

Al 18’ azione personale di Karchouni che si distende, si libera della diretta avversaria e lascia partire una conclusione di sinistro dai 25 metri che trova ancora pronto l’estremo difensore doriano alla risposta.

L’Inter fa la partita e si rende nuovamente pericolosa al 19’ con Mihashi che serve Bonetti, controllo di petto e pronto sinistro dalla distanza che trova ancora una volta, la respinta del portiere.

Calcio di punizione al 29’ per la squadra nerazzurra; Karchouni dalla trequarti calcia e trova al centro dell’area Elisa Polli che stacca più in alto di Panzieri e realizza il gol del meritato 1-0.

La risposta della Sampdoria non si fa attendere e arriva al 38’ con una conclusione di Re, da azione di calcio d’angolo, che termina di poco larga a Durante battuta.

L’Inter però non si scompone e al 43’ riparte con una grande azione di Chawinga che va via in progressione a campo aperto, scambia con Polli e si presenta tutta sola davanti a Odden; la conclusione viene respinta dal portiere che però non può nulla sul tap-in vincente dell’ottima Karchouni che ha seguito l’azione e arrivata a rimorchio ha messo a segno il gol del 2-0.

Il direttore di gara concede 2’ di recupero, al termine dei quali manda le squadra al riposo sul risultato di 2-0 a favore dell’Inter.

Chawinga è inarrestabile e al 49’ avanza sulla fascia sinistra, scambia con Polli e poi da posizione quasi impossibile, lascia partire un sinistro in diagonale, il pallone colpisce la base interna del palo e carambola in rete per il 3-0 nerazzurro.

Al 53’ doppio cambio nella formazione nerazzurra con Merlo e Nchout che subentrano a Sonstevold e Polli.

Tre minuti dopo, arrivano le prime sostituzioni anche nella Sampdoria, escono Conc e Tarenzi, al loro posto Rincon e Cedeno.

La partita calca un po’ di intensità, del resto il 3-0 premia la squadra di Rita Guarino che sta giocando una bellissima partita.

I due allenatori continuano ad effettuare sostituzioni, anche per permettere alle proprie ragazze di rientrare in condizione dopo la lunga sosta natalizia. 

Al 62’ nell’Inter escono l’ottima Karchouni e Van der Gragt e al loro posto entrano Pandini e Alborghetti.

Nella Sampdoria invece esce la positiva Prugna ed entra De Rita.

Al 64’ Bonetti con un preciso lancio, trova nuovamente Chawinga sulla corsa, la progressione è perfetta, supera di slancio il portiere e offre il pallone al centro dell’area per Mihashi che controlla e a porta spalancata calcia ma trova Pisani sulla traiettoria che salva la Sampdoria dalla capitolazione.

Due minuti dopo, calcio di punizione battuto da Bonetti, il pallone arriva ad Alborghetti che lo gira al centro dell’area e trova Chiara Robustellini sul secondo palo che al volo mette a segno la rete del 4-0. 

Ancora Inter pericolosa all’82’ con un passaggio filtrante di Alborghetti che trova tutta sola al centro dell’area Pandini la cui conclusione termina incredibilmente alta sopra la traversa.

Un minuto dopo, ultima doppia sostituzione per mister Cincotta che toglie dal campo Giordano e Cuschieri e al loro posto inserisce Battistini e Seghir.

Dopo 4’ di recupero l’arbitro Djurdjevic mette fine alla partita con l’Inter che meritatamente conquista i tre punti e si rilancia in campionato.

INTER (4-2-3-1): Durante; Sonstevold (53′ Merlo), van der Gragt (61′ Alborghetti), Kristjansdottir, Robustellini; Mihashi, Simonetti (15′ Santi); Bonetti, Karchouni (61′ Pandini), Chawinga; Polli (53′Nchout). A disposizione: Piazza, Brustia, Fordos, Pandini, Alborghetti, Csizar. Allenatore: Guarino.

SAMPDORIA (4-4-2): Odden; Oliviero, Pisani, Panzeri, Giordano (83′ Battistini); Prugna (62′ De Rita), Re, Cuschieri (83′ Seghir), Fallico; Conc (56′ Rincon), Tarenzi (56′Cedeno). A disposizione: Fabiano, Brunelli, Regazzoli, Pettenuzzo. Allenatore: Cincotta.

ARBITRO: Djurdjevic di Trieste. Assistenti: Ferrari di Rovereto e Merciari di Rimini. Quarto ufficiale: Sacco di Novara.

MARCATRICI: 29′ Polli, 44′ Karchouni, 49′ Chawinga, 66′ Robustellini.

AMMONITE: Santi, Conc, Seghir.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer