27/01/2023

Quarti di finale – Andata 30 gennaio 2022

È la quarta e ultima partita di andata di questi quarti di finale della Coppa Italia. La sfida tra Inter e Juventus è anche la più attesa, in campionato è arrivata una vittoria per 2-1 delle ragazze bianconere ma la squadra di Rita Guarino aveva dimostrato di saper tenere testa alla formazione campione d’Italia.

Mister Guarino schiera la seguente formazione: Gilardi, Sonstevold, Brustia, Bonetti, Merlo, Kathellen Sousa, Pandini, Simonetti, Csiszar, Kristjansdottir, Ajara Njoya.

Risponde Montemurro con: Peyraud-Magnin, Lundorf, Gama, Lenzini, Cernoia,  Boattina, Caruso, Rosucci, Hurtig, Staskova, Bonansea.

Al 3’ subito Juventus pericolosa con Caruso che serve il pallone a Cernoia, la conclusione dal limite dell’area viene deviata in calcio d’angolo.

Risposta immediata per l’Inter con Pandini che corre sulla sinistra e mette in mezzo un pericoloso pallone, Brustia viene però anticipata proprio all’ultimo istante.

All’8’ Njoya fa a sportellate con Lenzini, mantiene il possesso del pallone e calcia di potenza un diagonale che Peyraud-Magnin respinge in tuffo.

Al 16’ calcio piazzato a favore della squadra nerazzurra, pallone che arriva in area di rigore con la conclusione di Kathellen bloccata dal portiere.

Al 18’ grandissima opportunità per la Juventus; calcio d’angolo dalla bandierina di destra calciato da Cernoia e colpo di testa di Staskova respinto sulla linea di porta da Merlo, sul pallone si fionda in seconda battuta Bonansea ma il tiro termina sull’esterno della rete. 

Al 27’ su cross dalla sinistra, il pallone arriva a Lundorf che controlla e calcia di prima intenzione, la sfera si stampa contro il palo esterno e termina a fondo campo.

Occasione Inter al 31’ con Flaminia Simonetti che trova Njoya al limite dell’area, controllo del pallone e conclusione bloccata a terra da Peyraud-Magnin.

Al 44’ buona sortita palla al piede di Arianna Caruso che tenta per due volte la conclusione verso la porta ma viene sempre murata dalla difesa.

Senza recupero, il direttore di gara manda le squadre al riposo sul risultato di 0-0.

Il secondo tempo si apre con le squadre che ripartono subito forte ma a farsi preferire è l’Inter che punge la formazione avversaria con diverse azioni in velocità. Fa tutto bene la squadra di Rita Guarino, tranne l’ultimo passaggio con le ragazze nerazzurre che spesso finiscono in fuorigioco.

Al 62’ primo cambio nell’Inter che sostituisce Brustia con Karchouni.

Montemurro risponde al 65’ con Pedersen e Grosso al posto di Valentina Rosucci e Barbara Bonansea.

Al 71’ ripartenza perfetta dell’Inter con Karchouni che apre su Njoya, la francese è brava a seguire a rimorchio l’azione, riceve il pallone di ritorno e calcia verso la porta ma il tiro è debole e Peyraud-Magnin blocca.  

Un minuto dopo, è sempre Karchouni, entrata molto bene in partita, che serve un pallone perfetto per Njoya che sotto porta è freddissima e realizza il gol del vantaggio dell’Inter.

Doppio cambio per Rita Giarino che toglie dal campo proprio l’autore del gol Njoya e Pandini ed inserisce Marinelli e Portales.

Montemurro risponde con Agnese Bonfantini al posto di Cernoia.

È proprio l’ex romanista a calciare con una spettacolare mezza rovesciata ma Gilardi compie un miracolo e salva la porta nerazzurra.

Il direttore di gara assegna 4’ di recupero e al 92’ l’Inter ha il pallone per chiudere la partita. Portales serve Karchouni che tutta sola, davanti a Peyraud-Magnin effettua un pallonetto che si perde alto sopra la traversa.

Sul capovolgimento di fronte, conclusione pericolosa di Zamanian dalla distanza respinta da Gilardi e pallone messo in calcio d’angolo dalla difesa.

Dalla bandierina va Boattin che calcia direttamente in porta e supera il portiere infilando il pallone sotto al sette. Un gran gol che permette alla Juventus di pareggiare al 93’ una partita davvero molto bella.

Si gioca ancora per 1’ ma non succede praticamente più nulla. Finisce 1-1 questa partita di andata che lascia aperto qualsiasi discorso qualificazione in vista del ritorno.

Inter Juventus Women 1-1: risultato e tabellino

Reti: 73′ Njoya, 90+3′ Boattin

Inter (4-3-3): Gilardi; Sonstevold, Kathellen, Kristjansdottir, Merlo; Simonetti, Csiszar, Brustia (62′Karchouni); Bonetti (87′ Polli), Njoya Ajara (73′ Marinelli), Pandini (73′ Portales). All. Guarino. A disp. Durante, Landstrom, Santi, Pavan, Vergani

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Lenzini (81′ Nilden), Boattin; Caruso (81′Zamanian), Rosucci (65′ Pedersen), Cernoia (75′ Bonfantini); Bonansea (65′ Grosso), Staskova, Hurtig. All. Montemurro. A disp. Aprile, Forcinella, Panzeri, Sembrant

Arbitro: Saia di Palermo

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer