SHARE

Continua la striscia positiva delle leonesse che non si fanno trovare impreparate contro un agguerrito Napoli che tiene le redini del gioco per gran parte della partita ma il carattere e la voglia di far bene delle giallorosse danno i 3 punti alle padrone di casa.

 

Decima giornata di campionato allo Sbrighi di Castiglione, soleggiato e con tanta voglia di calcio, che vede affrontarsi le giallorosse, miglior difesa del campionato e la capolista Napoli, pronta a tutto per ottenere i tre punti che le permetterebbero di consolidare ancor di più il primato in classifica.

Come ogni aspettativa le azzurre partono a spron battuto mettendo sotto pressione la retroguardia ravennate per i primi 20 minuti del primo tempo che rispondono palla su palla senza però mai impensierire la difesa campana.

Molto pericolosa, in diverse occasioni, Lisette Tammik che mette in difficoltà la difesa giallorossa ma trova una Copetti in gran forma. Anche un palo azzurro di capitan Nancioni mette i brividi ma fortunatamente è la parte esterna e la palla va fuori.

Da qui alla fine del primo tempo non si registrano occasioni eclatanti ma tanta battaglia a centrocampo.

Nella ripresa il Napoli prova a ripartire come nel primo tempo ma trova una retroguardia ravennate attenta che non concede nulla o quasi cercando di tamponare a centrocampo per poi tentare le ripartenze. L’innesto della Burbassi al 60esimo al posto di Montecucco riesce a portare più scompiglio nella linea difensiva partenopea. Un match che si stava indirizzando verso uno 0-0 finale , l’ingresso in campo di Raggi e Ligi porta nuova verve alle giallorosse.

È proprio Ligi che al 88esimo dà una bella palla filtrante per capitan Cimatti che sorprende il portiere avversario con uno splendido pallonetto che cambia il tabellino e porta le padrone di casa in vantaggio.

Ultimi minuti di recupero niente da segnalare a parte la grande festa delle ragazze e dello splendido pubblico di oggi presente sugli spalti.

Le parole di Piras: “Partita difficile, sapevamodi affrontare una corazzata programmata per il salto di categoria. Abbiamo cercato nei limiti del possibile di contenere e cercare di rispondere con delle ripartenze, cosa che nel primo tempo non ci è mai riuscito. Abbiamo cercato di ripeterci anche nel secondo tempo cercando di tamponare sul nascere le loro iniziative per poi essere premiati da una splendida giocata del capitano su passaggio filtrante della giovanissima Ligi. Le ragazze sono state brave anche nei momenti di difficoltà. 3 punti importantissimi e onore ad un’ottima squadra come il Napoli”.

Capitan Cimatti invece: “Oggi è stata una partita combattuta fino all’ultimo respiro, sapevamo che non sarebbe stata una gara facile perché affrontavamo una grande squadra ma oggi ha vinto chi ha mollato per ultimo e siamo state noi. Sono orgogliosa di quello che abbiamo fatto, del carattere che abbiamo messo oggi in campo e soprattutto orgogliosa  perché nessuna ha mai mollato fino ai tre fischi finali. Siamo partite ad inizio campionato col piede sbagliato ma ora piano piano stiamo iniziando a riprenderci e questa sono convinta che sia  la strada giusta, oggi abbiamo dimostrato di poter meritare molto di più. Per quanto mi riguarda ero alla ricerca del gol, ne avevo bisogno e per fortuna è arrivato nel momento migliore, non è stata una settimana facile per me e chiuderla in questo modo mi permette di cancellare ogni pensiero negativo. Voglio concludere ringraziando tutte le mie compagne di squadra per la determinazione che ci stanno mettendo e per l’appoggio che non mi fanno mai mancare”.

 

 

 

TABELLINO

Ravenna Women – Napoli Femminile 1-0

10^ Giornata di Campionato Serie B s.s. 2019/2020

 

Ravenna Women FC: Copetti, Capparelli, Giovagnoli, Greppi, Vergani, Moscia (36’ 2T Raggi), Barbaresi, Picchi, Montecucco (16’ 2T Burbassi), Cimatti, Razzolini (36’ 2T Ligi). A disp: Guidi, Sargenti, Calli, Cinque, Filippi, Bouby

All. Piras Roberto.

 

Napoli Femminile: Russo, Cameron, Oliviero, Di Marino, Groff, Nencioni (36’ 2T Coda), Beil, Cavicchia (14’ 2T Cafferata),  Kubassova, Chatzinikolaou, Tammik (38’ 1T Gelmetti).

A disp: Parnoffi, Schioppo, Risina, Georgiou, Pavan, Longoni,.

All. Marino Geppino

 

AMMONIZIONI

Oliviero (Napoli)

Groff (Napoli)

Di Marino (Napoli)

Cimatti (Ravenna)

Razzolini (Ravenna)

 

Francesco Grillo