SHARE

Serviva una vittoria al Chieti Calcio Femminile dopo le due sconfitte consecutive contro il Pescara e le Free Girls: è arrivata contro il Catanzaro con un roboante 6-2 in un match che non è mai stato in discussione. Le neroverdi sono entrate in campo con la mentalità giusta ed hanno messo al sicuro il risultato già nel primo tempo conclusosi sul 4-0 per poi incrementare il punteggio nel secondo, seppur subendo anche due reti. Alla fine è finita 6-2 per le ragazze di Mister Lello Di Camillo che tornano così a scalare posizioni in classifica raggiungendo il Pescara a quota 22 punti al quinto posto.
La formazione iniziale del Chieti vede il ritorno da titolare di Gangemi: alla fine sarà ottima la sua prova impreziosita anche da una rete.
Si inizia subito nel segno delle padrone di casa che sfiorano il vantaggio al 2′ con un colpo di testa a lato di pochissimo di Benedetti su cross di Giada Di Camillo.
Il gol è nell’aria ed arriva puntualmente al 7′: punizione dalla fascia di Giulia Di Camillo, stacco di testa imperioso di Ferrazza che mette la palla all’incrocio dei pali.
Il Chieti insiste e trova il raddoppio al 10′: scambio veloce Fischer- Scioli – Vukcevic, quest’ultima da posizione impossibile segna un autentico eurogol indirizzando il pallone nel sette opposto.
Al 18′ Verrino su calcio di punizione chiama alla parata a terra Falcocchia.
Sei minuti più tardi è Vukcevic, fra le migliori in campo, a seminare scompiglio nella difesa calabrese, è il portiere Zangari a mettere in angolo risolvendo una situazione che si era fatta decisamente pericolosa.
Al 27′ Carnevale, ben pescata da Vukcevic, viene anticipata di un soffio al momento della conclusione.
Azione corale del Chieti al 32′, palla a Scioli che serve ancora Carnevale, ma il suo tiro finisce alto.
Al 34′ le neroverdi fanno tris: punizione di Giulia Di Camillo, Zangari respinge, la sfera finisce sui piedi di Gangemi che con un gran tiro di prima intenzione batte il portiere ospite e festeggia il suo ritorno in squadra come meglio non poteva fare. Il Chieti continua a martellare in attacco e ha altre due occasioni fra il 36′ e il 37′ prima con Vukcevic e poi con Scioli.
Il poker arriva al 38′ quando Scioli viene servita sul filo del fuorigioco da Giulia Di Camillo e infila Zangari con un preciso diagonale. Si va al riposo dunque sul 4-0 per il Chieti.
La ripresa si apre subito nel segno delle neroverdi che trovano la quinta rete al 3′ ancora con Scioli, brava a ribadire in rete una conclusione di Vukcevic respinta da Zangari.
All’8′ è ancora Vukcevic ad avere l’occasione per firmare la doppietta personale, ma il suo calcio di punizione da notevole distanza si stampa in pieno sulla traversa.
Due minuti dopo doppia prodezza del portiere ospite Zangari che dice di no prima a Fischer e poi a Giada Di Camillo evitando così la sesta capitolazione. Al 12′ una bella azione delle ospiti porta al tiro Romeo, ma la sua conclusione finisce alta. Il Chieti torna in attacco al 14′ con Carnevale che vuole fortemente il gol, ma tira alto. Al 22′ ottima azione Fischer-Giada Di Camillo-Vukcevic, quest’ultima fa partire un gran bolide, ma si oppone bene Zangari che alza sulla traversa. Ancora Chieti con Fischer che al 28′ si divora una facile occasione mettendo incredibilmente a lato su appoggio di Vukcevic.
Un minuto dopo è Verrino a concludere alto dopo aver corso per quasi tutto il campo.
Al 31′ arriva il gol del Catanzaro: Romeo entra in area e di forza mette in rete per il parziale 5-1.
Il Chieti trova la sesta marcatura al 36′: Vukcevic fa filtrare il pallone in area per la liberissima Giulia Di Camillo che appoggia con sicurezza in rete.
Un minuto dopo le ospiti fissano il definitivo 6-2: Verrino, la migliore delle sue, se ne va in velocità, si libera di un difensore e segna sull’uscita di Falcocchia.
Entrano in campo Seravalli a difesa della porta neroverde al posto di Falcocchia e Colecchi per Gangemi che esce fra gli applausi. La stessa Colecchi, lanciata a rete da Fischer al 40′, si ferma incredibilmente pensando forse ad un eventuale fuorigioco e l’azione sfuma.
Ad un minuto dal novantesimo una girata di Romeo finisce alta. Nei minuti di recupero non succede più nulla: finisce 6-2 per il Chieti che festeggia il ritorno alla vittoria e chiude al meglio il girone di andata. Domenica prossima all’Antistadio di Francavilla al Mare arriverà la capolista Pomigliano.

Tabellino della partita:

Chieti Calcio Femminile – Catanzaro 6-2

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia (37′ st Seravalli), Di Camillo Giada (27′ st Di Domizio) , Ferrazza, Benedetti, Vukcevic, Fischer, Di Camillo Giulia, Gangemi (27′ st De Vincentiis), Giuliana, Carnevale, Scioli (37′ st Colecchi).
A disp.: Di Sebastiano, Lacentra.
All.: Di Camillo Lello
Catanzaro: Zangari, Criseo, Rania (20′ st Stranieri), Romeo, Sacco C., Dardano (8′ st Vecchi), Cardone (33′ st Sacco M.), Cardamone, Moscatello (9′ st Iezzi), Torano, Verrino.
A disp.: Squillacioti, Marchio.
All.: Ortolini Francesco
Arbitro: Esposito di Ercolano
Assistenti: Cavallo di Lanciano e Chiavaroli di Pescara.
Ammonite: Giulia Di Camillo e De Vincentiis (C), Verrino (Cz)
Reti: 7′ pt Ferrazza, 10′ pt Vukcevic, 34′ pt Gangemi, 37′ pt e 3′ st Scioli, 31′ st Romeo, 36′ st Giulia Di Camillo, 38′ st Verrino.

IMPRESSIONI POST PARTITA:

Alessandra Gangemi: “Ho tirato di prima intenzione perché avevo capito che il portiere avrebbe respinto il pallone e ci sono andata convinta. È stata una grandissima emozione segnare, ci riproverò ovviamente anche nelle prossime partite. Serviva una vittoria ed è arrivata. Abbiamo risollevato il morale in vista del girone di ritorno da affrontare dunque nel migliore dei modi. Venivamo da due sconfitte consecutive nei derby: abbiamo reagito bene, ci siamo riscattate e sono arrivati questi tre punti”.

Piero Vittoria