26/01/2023

8 Giornata – 6 Novembre 2021

Foto e video: Twitter As Roma

Trasferta a Verona per la squadra giallorossa che affronta l’Hellas percontinuare la risalita verso i piani che più le competono in campionato. Alessandro Spugna schiera la seguente formazione: Ceasar, Soffia, Swaby, Linari, Di Guglielmo, Thaisa, Giugliano, Andressa, Glionna, Lazaro, Serturini.

Risponde il tecnico Pachera con: Keizer, De Sanctis, Oliva, Jelencic, Cedeno, Catelli, Rognoni, Ambrosi, Mancuso, Lotti, Horvat.

Inizio partita chiaramente di marca giallorossa, azioni di prima, veloci, con il Verona che cerca di difendersi come può.

Al 9’ splendida azione, con Giugliano che allarga sulla destra per Glionna, cross e colpo di tacco vincente di Lazaro che porta in vantaggio la Roma per 1-0.

Un minuto dopo, immediata risposta del Verona con il tiro di Cedeno respinto in calcio d’angolo da un’attenta Ceasar. 

Al 16’ conclusione da fuori area di Serturini con Keizer che in tuffo, respinge il pallone in calcio d’angolo. 

Ancora una splendida azione per la Roma al 18’ con Giugliano che lancia in profondità Serturini, l’esterna giallorossa entra in area di rigore e calcia in porta da ottima posizione ma Keizer respinge;sul pallone si fionda Glionna ma la sua conclusione a botta sicura è deviata in calcio d’angolo dal difensore. 

Dalla bandierina calcia Andressa, il pallone rimane sull’area piccola e il colpo di testa di Lazaro finisce contro la traversa; l’azione continua, altro cross e ancora Lazaro è bravissima a colpire di testa ma il pallone termina contro il palo. 

È sfortunata la calciatrice spagnola che dopo aver realizzato il gol del vantaggio, nel giro di pochi secondi si vede respingere due conclusioni dal palo.

Al 20’ Andressa controlla un ottimo pallone e appena entrata in area viene atterrata dal difensore, tutti si aspettano il calcio di rigore e invece l’arbitro assegna una punizione a favore dell’Hellas per un presunto fallo di mano della calciatrice brasiliana.

Al 27’ è ancora protagonista Andressa con uno splendido assist per Manuela Giugliano, la centrocampista giallorossa attacca il corridoio centrale e supera con freddezza il portiere locale, che tocca il pallone ma non riesce ad evitare il 2-0 della Roma. 

Al 33’ arriva una delle rare azioni degne di nota dell’Hellas Verona con Rognoni che è bravissima a calciare dal limite dell’area ma è ancora più brava Ceasar a respingere in tuffo. Sul capovolgimento di fronte Annamaria Serturini controlla il pallone sull’out di destra, si accentra e calcia verso la porta ma il difensore respinge il tiro con la mano e l’attento arbitro, decreta il calcio di rigore.

Sul dischetto va Andressa che incrocia la conclusione con il destro, spiazza il portiere e mette a segno il gol del 3-0.

È ancora pericolosa la Roma al 40’ con Serturini che se va sull’out di sinistra, serve a rimorchio il pallone per Andressa che non ci pensa due volte e calcia immediatamente verso la porta, il pallone termina di poco alto sopra la traversa.

Senza recuopero, il direttore di gara decreta la fine del primo tempo, con la Roma nettamente e meritatamente in vantaggio per 3-0.

Prima dell’inizio del secondo tempo, Alessandro Spugna sostituisce Thaisa con Claudia Ciccotti.

Al 49’ Glionna viene lanciata in profondità, si presenta tutta sola davanti al portiere e calcia a botta sicura ma il pallone termina di pochissimo a lato a portiere battuto. 

Tre minuti dopo, Jelencic già ammonita, viene graziata dall’arbitro che fischia la punizione per il fallo su Di Guglielmo ma evita alla ragazza gialloblù il secondo cartellino giallo. Continua a spingere la Roma e Di Guglielmo va vicina al poker con una precisa conclusione, respinta miracolosamente da Keizer.

Triplo cambio per mister Pachera al 56’ con Dahlberg, Nilsson ed Errico che prendono il posto di Catelli, Jelencic e Mancuso.

Due minuti dopo cambio anche nella Roma con la giovane Vigliucci che entra al posto di Di Guglielmo, esordio stagionale per la ragazza campione d’Italia in carica e grande protagonista, con la primavera di mister Fabio Melillo.

Al 59’ meritato arriva il gol di Annamaria Serturini che riceve il pallone sulla sinistra, controlla e calcia con una delle sue consuete conclusioni sul palo lontano. Non può nulla Keizer e la Roma trova così il 4-0.

Al 64’ doppio cambio chiamato da Spugna con Greggi e Corelli che prendono il posto di Glionna e Andressa. Cinque minuti dopo, grandissima opportunità per Manuela Giugliano che da ottima posizione, si vede respingere la conclusione dal portiere locale.

Al 71’ doppio cambio gialloblù con Rizzioli e Pasini che subentrano a De Sanctis e Rognoni; anche la Roma effettua un’altra sostituzione al 73’ con Pettenuzzo che entra in campo al posto di Swaby.

Tre minuti dopo la Roma mette a segno la rete del 5-0, lancio di Giugliano che serve sul corridoio centrale Lazaro, controllo e conclusione con un preciso cucchiaio che scavalca Keizer. Gol stupendo, come stupenda è la prestazione della Roma.

L’Hellas tuttavia non smette di giocare, e anche se è difficile affrontare una squadra come quella odierna di Spugna, ha la forza al 79’ di accorciare le distanze. Su azione di calcio d’angolo Cedeno stacca più in alto di tutti e trova la rete dell’1-5.

All’88’ Alice Corelli tenta la conclusione da posizione defilata ma il portiere Keizer si fa trovare pronta. Il direttore di gara concede 3’ di recupero in cui succede veramente poco. La Roma vince e conquista tre meritati punti che le permettono di raggiungere al quarto postoprovvisorio il Milan, con la squadra di Ganz che però, deve ancora giocare la sua partita. 

HELLAS VERONA (4-3-3): KeizerDe Sanctis (71′ Rizzioli), Oliva, Ambrosi, Lotti; Jelencic (56′ Nilsson), Rognoni (71′ Pasini), Horvat; Mancuso (56′ Errico), Cedeno Valderamma, Catelli (56′ Dahlberg).
A disp.: Gritti, Ledri,, Quazzico, Zoppi.All. Matteo Pachera

ROMA (4-2-3-1): Ceasar; Soffia, Swaby (73′ Pettenuzzo), Linari, Di Guglielmo (58′ Vigliucci); Giugliano, Thaisa (46′ Ciccotti); Glionna, (64′ Corelli) Andressa (64′ Greggi), Serturini; Lazaro. A disp.: Pirone, Bartoli, Ciccotti, Baldi, Pacioni. All. Alessandro Spugna

Arbitro: Domenico Leone – Assistenti: Nicolò Moroni – Matteo Taverna

Marcatrici: 10′ Lazaro, 27′ Giugliano, 35′ rig. Andressa, 59′ Serturini, 76’ Lazaro, 79′ Cedeno

Ammonite: Jelencic, De Sanctis

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer