27/06/2022

Quarti di Finale andata – 29 maggio 2022

Al Sinergy Stadium di Verona l’Hellas affronta la Roma di Fabio Melillo nella gara di andata dei quarti di finale del Campionato.

Iniziano le partite che non puoi più sbagliare, nel girone di qualificazione c’è infatti una classifica che ti permette di superare il turno mentre in queste sfide c’è solamente una gara di andata e una di ritorno. Devi tenere alta la concentrazione e anche se sei favorito come in questo caso la Roma, sai di dover affrontare la partita con la massima attenzione.

La squadra di casa si presenta con il seguente schieramento: Rubinaccio, Corsi, Cabrera, Gola, Bissoli, Mancuso, Arrigoni, Doneda, Willis, De Pellegrini, Croin.

Risponde la Roma con: Merolla, Zannini, Battistini, Bruni, Viesti, Massimino, Corelli, Gallazzi, Tarantino, Ferrara, Petrara


Parte subito forte l’Hellas con Giorgia Arrigoni che viene lanciata sulla fascia di detsra. L’esterna gialloblù arriva all’interno dell’area e da posizione defilata tenta la conclusione sul primo palo. Merolla però si fa trovare pronta e blocca. 

Al 16’ Zannini cerca in profondità Corelli, il portiere locale è in vantaggio ed esce in presa bassa ma incredibilmente non trattiene il pallone; Alice è bravissima a crederci, recupera il pallone e serve fuori dall’area l’accorrente Mariagrazia Petrara che calcia e con tutto lo specchio della porta davanti a sè, mette a segno con un preciso sinistro la rete dell’1-0.

Al 18’ calcio di punizione dalla trequarti di Tata Ferrara, arriva a Gallazzi che con una magia serve Massimino, abile sotto porta a realizzare il gol del 2-0. Il direttore di gara però annulla per posizione di fuorigioco del Capitano giallorosso.

Ancora Roma pericolosa al 26’ sempre con Gallazzi che serve nello spazio Corelli, la prima conclusione è respinta dal portiere, la ribattuta termina invece in rete ma anche questa volta l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco.

Al 30’ galoppata sulla destra di Battistini che crossa al centro e dopo una respinta maldetra della difesa arriva il colpo di testa di Tarantino bloccato a terra da Rubinaccio.

Due minuti dopo, arriva il raddoppio della Roma. Lancio millimetrico di Petrara per Corelli che controlla il pallone, si lancia verso l’area di rigore e calcia di potenza e precisione mettendo a segno il più che meritato 2-0.

Il primo tempo scivola via senza altre grosse occasioni e quando il direttore di gara manda le squadre al riposo, il risultato è favorele alla Roma che è abbarbi per 2-0.

La ripresa si apre senza sostituzioni e soprattutto con la Roma che continua a spingere e a creare gioco, sopratutto sulle fasce dove Battistini e Zannini arano il prato verde; la difesa gialloblù si difende comunque con la giusta attenzione.

Al 56’ calcio d’angolo dalla bandierina di destra di Ferrara, pallone colpito di testa da Corelli che fa la sponda in direzione di Gallazzi, il diagonale rasoterra termina di pochissimo largo a portiere battuto.

Un po’ a sorpresa al 57’ arriva il gol dell’Hellas Verona che riesce così ad accorciare le distanze grazie ad una deviazione sotto porta con il petto di Mancuso che sfrutta un non ottimale posizionamento della retroguardia giallorossa e supera il portiere Merolla. 

Primo cambio nella Roma al 59’ con Beatrice Bruni che lascia il campo e al suo posto subentra Emanuela Testa. 

Al 64’ il capitano dell’Hellas Verona, Melissa Doneda, calcia una punizione dai trenta metri, Merolla è attenta e respinge in calcio d’angolo.

Al 72’ Martina Viesti dopo aver perso un pallone, mette lame il piede, s’impunta sul campo e purtoppo subisce un brutto infortunio che la costringe ad abbandonare il terreno di gioco in barella.

Al posto della sfortunata calciatrice giallorossa, entra Sara Pezzi. 

Altro cambio per Fabio Melillo, eace dal campo Gallazzi ed entra Tall.

Ripartenza veloce della Roma che arriva con pochissimi passaggi vicina all’area di rigore del Verona; il bel tiro a giro di Pezzi viene respinto in calcio d’angolo dal portiere.

Dalla bandierina va Petrara, il pallone arriva al centro dell’area dove Tall di testa trova la deviazione di testa. Il pallone varca la linea di porta un po’ per tutti tranne che per il distratto arbitro che invece lascia correre.

Oltre il danno del gol non concesso, arriva anche la beffa perché per proteste viene ingiustamente espulso anche il mister della Roma Fabio Melillo.

In pochi secondi il direttore di gara entra decisamente in scena ma non lo fa per merito…

All’84’ è brava Giada Tarantino a conquistare il calcio di punizione poco oltre la linea del limite dell’area; alla battuta va Ferrara che calcia d potenza e piazza il pallone ma l’intervento della barriera salva la porta gialloblù. 

Vengono concessi 5’ di recupero e proprio al 95’ la Roma ha una clamorosa opportunità per calare il tris.

Tanantino recupera il pallone e lo a pre a Testa che è bravissima ad attaccare lo spazio e a servire nuovamente la numero 9 giallorossa ma Rubinacci è bravissima si tuffa tra i piedi di Giada Tarantino e le impedisce la conclusione.  

Finisce così con il successo per 2-1 della Roma ma per quello che si è visto in campo, il risultato va stretto alle ragazze giallorosse, fermo restando che bisogna fare anche i complì ti all’Hellas Verona che ha disputato la sua partita facendo il suo e anche di più.

Adesso non resta che attendere la gara di ritorno, tra qualche giorno al Campo Giulio Onesti per decretare la squadra che raggiungerà Tirrenia. 

Tabellino del match

HELLAS VERONA – ROMA 1-2
Reti: 17’ pt Petrara, 33’ pt Corelli, 13′ st Mancuso

HELLAS VERONA: Rubinaccio, Corsi, Cabrera, Gola, Bissoli, Mancuso, Arrigoni, Doneda (da 46′ st Filipponi), Willis (da 6′ st Bertucco), De Pellegrini, Croin (da 28′ st Plechero)
A disposizione: Casarasa, Datres, Cabrini, Dos Santos, Vale
Allenatore: Alessandro Oro

ROMA: Merolla, Zannini, Battistini, Bruni (da 15′ st Testa E.), Viesti (da 25′ st Pezzi), Massimino, Corelli, Gallazzi (da 25′ st Tall), Tarantino, Ferrara, Petrara
A disposizione: Gilardi, Ridolfi, Stibel, Martella, Testa S., Montesi
Allenatore: Fabio Melillo

Arbitro: Vittorio Umberto Branzoni (Sez. AIA di Mestre)
Assistenti: Roncari (Sez. AIA di Vicenza), Giaretta (Sez. AIA di Bassano del Grappa)

NOTE. Ammonita: Bissoli. Espulso: Melillo.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer