27/01/2023

18 Giornata – 26 marzo 2022

Pesante sconfitta per il Pomigliano contro la già retrocessa Hellas Verona: a Vigasio le padrone di casa vincono per 2 a 0

Nell’anticipo della 18ma giornata di Serie A Tim Vision il Pomigliano, in piena lotta per la salvezza, affronta il Verona, ultimo in classifica e già retrocesso matematicamente in Serie B. 

Le padrone di casa si presentano con il seguente schieramento: Haaland, Miagkova, Quazzico, Ambrosi, De Sanctis, Jelencic, Sardu, Lotti, Pasini, Rognoni, Anghileri. 

Risponde il Pomigliano con: Cetinja, Ejangue, Cox, Apicella, Fusini, Tudisco, Vaitukaityte, Ferrario, Rinaldi, Dellaperuta, Moraca. 

Parte subito forte la squadra ospite con Rinaldi che al 1’ guadagna un calcio di punizione per un fallo commesso da Quazzico. 

All’11 prima occasione per il Pomigliano con Moraca che tenta il tiro da fuori area ma il pallone è bloccato da Haaland. 

Un minuto più tardi ci prova Rinaldi sempre da fuori area ma il pallone colpisce la traversa. 

Al 19’ il Verona passa in vantaggio con Rossella Sardu che ne approfitta di una respinta sbagliata dalla difesa avversaria e tenta il tiro da fuori area con il pallone che termina all’angolino basso alla destra di Cetinja che non riesce ad intervenire.  

Al 35′ cartellino giallo per Aurora De Sanctis a causa di un intervento scorretto.

Nei 7’ di recupero concessi dal direttore di gara alla fine del primo tempo si rende pericolosa ancora la squadra di casa con Rognoni che entra in area di rigore e tenta il tiro ma il pallone colpisce la traversa. 

Nella ripresa il Pomigliano effettua una doppia sostituzione: fuori Moraca e Tudisco, dentro Ippolito e Banusic.

Per il Verona invece esce Alina Myagkova ed entra Oliva.

Al 46′ grande lancio di Ippolito per Dellaperuta che tocca per Rinaldi: la numero 9 tenta il tiro a portiere battuto ma il pallone viene ingenuamente deviato dalla stessa Dellaperuta che era in fuorigioco.  

Al 52′ grande azione dell’Hellas Verona con Lotti che serve Pasini in area di rigore ma il suo tiro è debole e finisce tra le mani del portiere avversario.  

Al 54′ la squadra di casa trova il gol del raddoppio: calcio d’angolo battuto dalla destra da parte di Pasini che serve Quazzico che stacca di testa depositando il pallone in rete. 

Due minuti più tardi il Pomigliano tenta di rientrare in partita con la solita Rinaldi che entra in area di rigore e scarica il tiro deviato in angolo da De Sanctis. 

Al 58′ altro cambio nel Verona: esce Anghileri ed entra Ledri.  

Al 64′ la squadra di casa sostituisce Pasini con Arrigoni.  

Al 68′ ci prova ancora il Pomigliano con Rinaldi servita da Apicella ma il suo tiro viene respinto. 

Al 71′ cambio nel Pomigliano: esce Dellaperuta ed entra Landa.  

Nell’Hellas Verona invece esce Quazzico, autrice di uno dei due gol, ed entra Mihaela Horvat.

All’83′ il Pomigliano tenta di accorciare le distanze con Ippolito, servita da Rinaldi, che tenta il tiro da fuori area ma il pallone viene deviato in corner dal portiere avversario. 

All’88′ altra grande occasione per le padrone di casa con Rognoni che entra in area di rigore e scarica il tiro che finisce di poco al lato della porta difesa da Cetinja.

Nello stesso minuto è il Pomigliano ad avere una grande occasione con Ippolito che recupera palla in area di rigore e serve Landa che scarica il tiro da centro area che però viene deviato in corner dal portiere avversario. 

In pieno recupero il Pomigliano effettua un’ultima sostituzione con Mastrantonio che entra al posto dell’infortunata Vaitukaityte.

Dopo 4’ di recupero termina il match tra le due squadre con la prima vittoria in Serie A del Verona. Situazione difficile per il Pomigliano che nella prossima giornata affronterà in casa il Sassuolo. 

IL TABELLINO DEL MATCH

Verona (4-3-3): Haaland, Miagkova (46′ Oliva), Quazzico (71′ Horvat), Ambrosi, De Sanctis, Jelencic, Sardu, Lotti, Pasini (64′ Arrigoni), Rognoni, Anghileri (58′ Ledri). A disposizione: Gritti, Marchiori, Mancuso, Casellato, Imprezzabile. Allenatrice: Veronica Brutti

Pomigliano (4-3-3): Cetinja, Ejangue, Cox, Apicella, Fusini, Tudisco (46′ Banusic), Vaitukaityte (93′ Mastrantonio), Ferrario, Rinaldi, Dellaperuta (71′ Landa), Moraca (46′ Ippolito). A disposizione: Fierro, Varriale, Capparelli. Allenatrice: Manuela Tesse

Arbitro: Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone

Marcatrici: 19′ Sardu (V), 54′ Quazzico (V)

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer