04/02/2023

21 Giornata – 8 maggio 2022

Pareggio ricco di gol tra Hellas Verona e Lazio: il match finisce sul risultato di 4-4

Per la penultima giornata di Serie A Tim Vision si affrontano Hellas Verona e Lazio, già retrocesse matematicamente in Serie B.

La squadra di casa si presenta con il seguente schieramento: (4-3-1-2): Haaland – Myagkova, Quazzico, Ambrosi, Jelencic – Sardu, Lotti, Ledri – Anghileri – Arrigoni, Rognoni.

Risponde la Lazio con lo stesso modulo composto da: Ohrstrom – Pittaccio, Falloni, Fordos, Vigliucci – Castiello, Ferrandi, Heroum – Di Giammarino – Visentin, Fridlund.

Il primo pallone del match è giocato dall’Hellas Verona che subisce il primo gol al 7’: corner per la Lazio battuto da Di Giammarino per Fordos che serve Visentin che da pochi metri non sbaglia spedendo il pallone in rete. 

Al 10′ ammonizione per Quazzico per un fallo su Castiello e calcio di punizione per la Lazio da posizione interessante: sul punto di battuta si presenta Ferrandi che batte Haaland con un tiro violento e fa 2-0 per la squadra ospite. 

Al 26′ la Lazio ha l’occasione di segnare il terzo gol con Fridlund servita attraverso un’apertura dalla sinistra in area di rigore: tiro al volo della numero 21 biancoceleste che però termina al lato.

Al 36′ disattenzione dell’Hellas Verona che concede un calcio di punizione in area di rigore per un retropassaggio di Quazzico su Haaland: lo batte Ferrandi che tocca per Fordos che da pochi metri non sbaglia. 

L’Hellas Verona torna in partita al 43′ con un autogol di Fordos per un rimpallo fortuito dopo la parata di Ohrstrom sul tiro di Anghileri. 

Nella ripresa le due squadre effettuano delle sostituzioni: per la Lazio Fuori Fridlund, dentro Labate.

Per il Verona escono Lotti e Quazzico per Pasini e Horvat. 

Il Verona accorcia le distanze al 47’ con la rete di Myagkova che riesce a superare la difesa avversaria, entra in area di rigore e con un pallonetto batte Ohrstrom segnando il gol del 2-3. 

Al 51′ ammonizione per Arrigoni. 

Al 59′ l’Hellas trova il gol del pareggio con Rognoni servita in area da Ledri: destro preciso indirizzato verso l’angolino basso dove Ohrstrom non può arrivare. 

Al 63′ il Verona ha l’occasione di portarsi in vantaggio con Arrigoni in contropiede ma Ohrstrom salva il risultato.  

Al 64′ cambio nella Lazio: fuori Di Giammarino, dentro Cuschieri.

Al 70′ il Verona trova il gol del vantaggio con Ledri servita benissimo in area di rigore da Arrigoni: sinistro a giro e gol bellissimo. 

Al 77′ altro cambio nella Lazio: esce Ferrandi ed entra Savini.

Negli ultimi minuti del match le due squadre effettuano altre sostituzioni: per il Verona escono Rognoni e Arrigoni per Marchiori e Imprezzabile, per la Lazio fuori Pittaccio e Vigliucci, dentro Le Franc e Groff. 

Nel terzo dei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara la Lazio riesce a trovare il pareggio con la doppietta di Fordos che ne approfitta di una serie di rimpalli e trova il gol a pochi passi dalla porta. 

Nell’ultimo minuto di recupero altro cambio nel Verona con Anghileri che lascia il posto a Mancuso.

Termina il match tra Verona e Lazio con un pareggio ricco di gol. Nell’ultima giornata di campionato la Lazio ospiterà la Roma nel derby e il Verona affronterà la Sampdoria. 

IL TABELLINO DEL MATCH

MARCATRICI: 7’ Visentin (L), 11’ Ferrandi (L), 36’ e 93’ Foerdos (L), 43’ aut. Foerdos (HV), 47’ Miagkova (HV), 59’ Rognoni (HV), 70’ Ledri (HV).

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Haaland; Miagkova; Quazzico (46’ Horvat), Ambrosi, Jelencic; Sardu, Lotti (46’ Pasini), Ledri; Anghileri (94’ Mancuso); Arrigoni (90’ Imprezzabile), Rognoni (86’ Marchiori).

A disp.: Keizer, De Sanctis, Meneghini, Oliva.  

All.: Veronica Brutti.

LAZIO (4-3-1-2): Ohrstrom; Pittaccio, Falloni, Foerdos, Vigliucci (91’ Groff); Castiello, Ferrandi (77’ Savini), Heroum (90’ Le Franc); Di Giammarino (63’ Cuschieri); Visentin, Fridlund (46’ Labate).

A disp.: Natalucci, Santoro, Berarducci, Chukwudi.

All.: Massimiliano Catini.

ARBITRO: Daniele Virgilio (Trapani).

COLLABORATORI: Marco Porcheddu (Oristano), Mario Pinna (Oristano).

QUARTO UFFICIALE: Raimondo Borriello (Arezzo).

NOTE: ammonite Quazzico (HV), Arrigoni (HV), Castiello (L); recupero 0 pt e 5’ st.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer