27/06/2022

Hall of Fame del calcioinrosa – Gran Premio Linkem 2022

Onorato il Calcio Femminile alla vigilia del passaggio al professionismo

Photo credits: Giulio Tiberi (Archivio fotografico Il Giornale di Roma – calcioinrosa.it)

Grandissima serata di Calcio Femminile in una delle location più importanti della capitale.

Da Checco dello Scapicollo si è svolta la prima edizione del Gran Premio Linkem 2022 con le ragazze scelte dalla giuria di Calcioinrosa, che sono state premiate con il prestigioso riconoscimento e sono entrare a far parte di diritto nella Hall Of Fame del Calcioinrosa.

GRAN PREMIO LINKEM 2022

Ha presentato l’evento il maestro del giornalismo italiano, Giorgio Martino, una vera e propria istituzione.

Il primo ad essere intervistato è stato il padrone di casa Francesco Sortino, che ha abbinato l’importante azienda “Linkem” con il prestigioso premio della testata giornalistica Calcioinrosa.

Francesco Sortino

Ha parlato in doppia veste, essendo da quest’anno, entrato nel calcio femminile in qualità di presidente della storica società romana della Res Roma. Subito dopo, sono salite sul palco in rappresentanza della società due importanti calciatrici, Luana Fracassi e Claudia Palombi.

Si è passati poi alla categoria Primavera con la Roma sugli scudi. La società giallorossa ha conquistato gli ultimi due Scudetti e la giuria ha deciso di assegnare il premio a Chiara Vigliucci attualmente in prestito alla Lazio, e Arianna Boldrini che ha terminato la stagione in serie B con la Roma Calcio Femminile.

Giorgio Martino ha poi chiamato sul palco la categoria Under 23.

Tra le premiate, tutte con trascorsi nelle varie nazionali azzurre, Heden Corrado (centrale difensivo della Roma, in prestito al Napoli), Noemi Visentin, il “cobra” (attaccante della Lazio) e Camilla Labate altra colonna della società bianco celeste.

Sempre nella categoria Under 23, attraverso un video, non potendo essere presenti per impegno societari, hanno ringraziato la redazione di Calcioinrosa per il premio ricevuto anche Giada Greggi, motorino instancabile della Roma e Asia Bragonzi, tesserata Juventus ma quest’anno in forza all’Empoli.

A questo punto della serata sono andati in onda altri video di calciatrici che hanno voluto testimoniare la loro gratitudine per il premio ricevuto, pur non potendo essere presenti: Claudia Ciccotti (centrocampista della Roma), Martina Piemonte (attaccante del Milan) e Flaminia Simonetti (centrocampista dell’Inter).

Palcoscenico che cambia momentaneamente sport, ma rimane assolutamente pertinente con la serata con l’intervento di Maria Moroni, la prima donna pugile professionista, Campionessa Europea EBU e già membro del Consiglio della F.I.P. e che è riuscita, sul finire degli anni ‘90 ad introdurre il pugilato in Italia. Il pugilato infatti era l’unico sport da combattimento che ancora era vietato nel nostro paese ma lei con la sua caparbietà è riuscita a far abbattere anche questa barriera.

È poi ripresa la serata e sul palco sono state chiamate: Elena Pisani  colonna difensiva della Sampdoria con trascorsi nel college in Tennessee; Rachele Baldi portiere della Roma in prestito da gennaio al Napoli, che poche ore prima del premio ha ricevuto la bella notizia di essere rientrata nuovamente nelle convocazioni azzurre per il primo raduno in vista del prossimo europeo in Inghilterra; la bomber scozzese Lana Clelland, attaccante del Sassuolo, calciatrice completa che abbina eleganza e qualità alla sostanza dei tanti gol segnati; Eleonora Goldoni, capitano quest’anno del Napoli, tra le giocatrici più forti e complete dell’intero campionato. Grande tecnica ma anche tanta forza, giocatrice universale.

Premiate, attraverso i dirigenti delle rispettive società, presenti alla serata, il talento argentino Dalila Ippolito del Pomigliano (hanno ritirato il premio il dirigente Salvatore Piccolo e l’allenatore in seconda Gerardo Alfano) e Katia Schroffenegger portiere della Fiorentina, anche lei convocata al prossimo raduno azzurro (ha ritirato il premio il dirigente Fabio Caselli).

Hanno chiuso la passerella delle premiazioni la coppia la coppia Vanessa Nagni (capitano della Res Roma) insieme a suo marito Fabio Melillo, allenatore della AS Roma femminile Primavera, bi_campione d’Italia di categoria, in carica.

Fabio Melillo e Vanessa Ngni

Conclusione della serata con le parole degli organizzatori del Premio, Marco Emberti Gialloreti e Francesco Goccia responsabili delle Testata Giornalistica “Calcioinrosa”.

Francesco Goccia e Marco Emberti Gialloreti

A seguire una straordinaria cena di gala, offerta dall’immenso Francesco di Checco dello Scapicollo.

Appuntamento alla prossima, seconda edizione!

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer