SHARE

Centrocampista della formazione Primavera allenata da Vania Peverini, domenica scorsa ha realizzato la sua prima rete nel campionato di serie B con la maglia della prima squadra, risultando la migliore in campo nella sfida vinta a Novese, a coronamento di un anno, il 2018, iniziato nel migliore di modi con l’esperienza con la Nazionale under 16 di Nazarena Grilli.

Omaggio per la sua prima rete realizzata nel campionato cadetto a Ludovica Silvioni, classe 2002, mediano con il vizio del goal del Grifo Perugia, cresciuta nel capoluogo umbro e ritornata nella sua città dopo una breve parentesi nella Roma calcio femminile.

Ciao Ludovica, se puoi presentarti al pubblico degli sportivi

Ciao, mi chiamo Ludovica Silvioni, ho 16 anni e milito nella squadra primavera del Grifo Perugia; gioco a centrocampista con la propensione a propormi in zona goal, il mio punto di forza è il tiro in porta mentre devo migliorare ancora sotto il punto di vista mentale.

In che squadre hai militato negli scorsi anni ?

Quest’anno sono ritornata nella mia città Perugia, da dove avevo iniziato la mia carriera; ho militato per due stagioni nella squadra umbra maschile, poi sono stata a Roma prima di riapprodare nella mia terra; nel mentre avevo anche provato a cambiare sport ma poi ho capito che il calcio era la mia vera passione.

Come sta procedendo questo campionato ?

Con la squadra Primavera il campionato si è concluso da poco, siamo arrivate seconde a 2 punti dalla capolista Fiorentina ed ho realizzato 15 reti, mentre con la prima squadra domenica scorsa ho realizzato la mia prima rete in serie B nella sfida vinta con la Novese, è stata un’emozione unica e un’esperienza che non dimenticherò facilmente.

A chi ti ispiri come calciatrice ?

Il mio idolo a livello maschile è Claudio Marchisio, persona attaccata alla maglia, uomo vero dentro e fuori dal campo, mentre a livello femminile non ho punti di riferimento.

Come giudichi la tua esperienza con la nazionale under 16 di Grilli ?

Ad inizio anno è arrivata la convocazione nella Nazionale Under 16 per la doppia sfida con la Slovenia a Coverciano venerdì 19 e domenica 21 gennaio; è stata  
una grande soddisfazione reindossare la maglia azzurra a distanza di un anno dall’ultima volta, quando partecipai ad uno stage.

Come passi la tua giornata tipo ?

Frequento la scuola superiore indirizzo grafico, nel pomeriggio ho allenamento alle 19.30 il martedi, mercoledi e venerdì’, la domenica gioco la partita di campionato; da grande mi piacerebbe giocare in serie A o fare un’esperienza all’estero mentre il mio sogno rimane indubbiamente quello di indossare la maglia della nazionale maggiore.