04/02/2023

Girone di qualificazione Group 1 – Semifinale 18 agosto 2022

Inizia l’avventura europea della Roma che per la prima volta nella sua giovane storia, partecipa ad una competizione così bella ed importante. L’impegno non è certamente dei più semplici perché l’avversaria di turno, il Glasgow è anche la formazione che ospita il raggruppamento e conosciamo benissimo le difficoltà ambientali che si possono avere quando si gioca su campi piccoli e particolarmente caldi come quelli scozzesi. 

Senza voler fare paragoni, ricordiamo tutti quanti la trasferta europea della Roma di Nils Liedholm nella semifinale della coppa dei Campioni nel 1984 contro il Dundee United.

Alessandro Spugna, ha lavorato in maniera maniacale in questo pre-campionato per far arrivare le sue ragazze pronte a questo impegno. Nulla è stato lasciato al caso e adesso a parlare dovrà essere il campo.

Si gioca al Petershill Park di Glasgow, la Roma si schiera con la seguente formazione: Ceasar, Bartoli, Linari, Minami, Di Guglielmo, Andressa, Giugliano, Greggi, Glionna, Haavi, Giacinti.

Al 6’ è subito pericolosa la Roma al termine di un’azione ben orchestrata e tutta di prima intenzione con Greggi-Giacinti-Andressa, passaggio sulla destra per il Capitano, Elisa Bartoli e conclusione pericolosa con il pallone che beffardamente, attraversa tutti lo specchio della porta e termina a fondo campo. 

Gioca bene la Roma, il mister Alessandro Spugna chiede alle sue ragazze di rimanere alte e di pressare il Glasgow nel momento di non possesso del pallone.

All’12’ Linari, dopo uno scambio con Minami, serve sulla destra Glionna, lo spunto dell’esterna giallorossa è da applausi. Prende palla sulla linea laterale e con una splendida accelerazione, supera di slancio due dirette avversarie per poi puntare l’atea di rigore. 

Da posizione defilata, calcia e trova una rete pazzesca con il pallone che sbatte sul primo palo (interno) e termina la sua corsa in fondo alla rete. È il vantaggio della Roma che passa a condurre per 1-0.

Ancora pericolosa la squadra giallorossa al 13’ con un tiro-cross di Giugliano che termina di poco largo alla destra del portiere.

Al 17’ Bartoli serve Andressa, tocco di prima intenzione per l’accorrente Glionna che calcia dal limite dell’area, ma trova l’intervento di Gibson che si distende sul primo palo e devia il pallone in calcio d’angolo. 

Dalla bandierina va Andressa, colpo di testa di Haavi che stacca più in alto di tutti ma il pallone termina largo.

Al 20’ Monsivais vince fortunosamente un rimpallo al centro del campo conLinari. Il pallone arriva a Shine che è brava ad allargarlo sulla sinistra in direzione di Lauder, cross in area di rigore e Minami nel tentativo di anticipare Monsivais, entra in scivolata e devia il pallone alle spalle di Ceasar. È sfortunata la giapponese, è sfortunata la Roma e il Glasgow senza aver fatto praticamente nulla si ritrova in parità 1-1.

Al 23’ Greening sbaglia l’uscita palla al piede e invece di servire una compagna, passa il pallone a Manuela Giugliano che ne approfitta per calciare dalla distanza ma Gibson si distende e in due tempi blocca la conclusione.

Ancora Roma pericolosa al 31’ con una bellissima giocata di Haavi. La calciatrice giallorossa supera di slancio Greening, si accentra e serve Andressa che non ci pensa due volte e calcia di prima intenzione ma il pallone viene rimpallato in calcio d’angolo da Clark.

Dalla bandierina va Giugliano che batte subito, prendendo in cocntropiede l’intera retroguardia scozzese. Pallone arretrato per Glionna che controlla e calcia con il destro, ma il rasoterra a portiere battuto, viene allontanato proprio sulla linea di porta da Muir.

Al 34’ Greggi recupera il pallone, lo porta in avanti e poi lo offre a Giacinti che controlla bene e calcia di prima intenzione ma Gibson respinge e ancora una volta salva il risultato.

Lucia di Guglielmo viene ammonita al 40’ per un fallo al centro del campo su Fulton.

Un minuto dopo, punizione dalla trequarti di destra dell’offensiva scozzese. Sul punto di battuta va il capitano Lauder, il pallone spiove al vetro dell’area e la respinta di LINARI termina pericolosamente tra i piedi di Moore che sciupa tutto e calcia alto sopra la traversa.

Dopo 1’ di recupero il direttore di gara Acevedo fischia la fine del primo tempo e le squadre vanno al riposo sul risultato di parità 1-1.

Durante l’intervallo il tecnico locale sostituisce Muir con Chinchilla.

La Roma inizia molto bene la ripresa, pressing alto, passaggi precisi e puntuali inserimenti, 

ma la prima vera occasione è del Glasgow con una ripartenza di Shine che serve in profondità la neo entrata Chinchilla il cui tiro è debole e viene bloccato senza difficoltà da Ceasar. 

Al 50’ arriva immediata la risposta giallorossa con una saetta di Glionna che dall’out di sinistra, lascia partire un diagonale che termina di poco largo.

Un minuto dopo, la pressione alta della Roma, porta al recupero del pallone da parte di Glionna scambio veloce con Giacinti e preciso passaggio di Greggi per Haavi che rientra sul detto e calcia di potenza verso la porta. Questa volta Gibson non può nulla ma a salvare la porta scozzese ci pensa la traversa.  

Cambio in casa giallorossa al 54’ con Lazaro che subentra a Valentina Giacinti.

Al 59’ lancio lungo e preciso di Minami che trova Glionna sulla destra, si accentra, chiede lo scambio a Lazaro e si presenta a tu per tu con Gibson. Preciso diagonale di Benedetta Glionna e Roma che meritatamente trova il gol del nuovo vantaggio 2-1.

Conclusione dalla distanza di Giugliano al 61’ con intervento tutto da rivedere del portiere che sbaglia la presa e regala il calcio d’angolo alla squadra giallorossa.

Al 63’ si fa rivedere nella metà campo della Roma anche la squadra locale con un bel lancio di Shine in direzione di Davidson. La calciatrice scozzese, controllo sulla fascia di sinistro, sulla pressione di Bartoli, prova ad accentrarsi e lascia partite un tiro da fuori area che viene respinto con decisione dall’attenta Ceasar.

Seconda sostituzione per Alessandro Spugna che al 68’ manda in campo Serturini al posto di Haavi.

Al 75’ calcio d’angolo dalla bandierina di destra dell’attacco giallorosso da parte di Andressa, il pallone sulla respinta della difesa, arriva a Serturini che calcia di prima intenzione ma non trova la porta. 

Ancora Roma al 76’ con il passaggio di Lonari verso Bartolo, il Capitano regala una magia degna di Harry Potter e lascia scorrere il pallone in direzione di Glionna.

L’esterna giallorossa è scatenata, nessuno riesce a contenerla, si invola sulla destra e crossa basso per Lazaro che viene contrata proprio al momento del tiro.

Al 79’ sostituzione tra le file locali, esce Shine e al suo posto viene inserita Kozak.

All’81’ sbaglia una fase di uscita il Glasgow con il portiere Gibson che riprende il gioco e serve Clark; Glionna però è bravissima, si inserisce, ruba il pallone ed offre un cioccolatino a Lazaro che tutta sola al centro dell’area, non deve far altro che spingere la sfera alle spalle del portiere locale. È 3-1 per la Roma.

Due minuti dopo è ancora pericolosa la squadra di Alessandro Spugna con Giada Greggi che serve Serturini, controllo e botta di prima intenzione dalla distanza, che viene parata da Gibson. 

All’84’ mister Eileen Gleeson sostituisce la stremata Monsivais con Whelan.

Prima del termine della partita c’è spazio nella Roma anche per Cinotti che all’87’ entra in campo al posto di Andressa e per Haug che un minuto dopo, prende il posto di Glionna, in assoluto la miglior calciatrice della partita.

Dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara, la spagnola Ainara Acevedo. La partita si chiude con la vittoria della Roma per 3-1, risultato mai in discussione e che senza ombra di dubbio poteva anche essere più rotondo per la squadra di Alessandro Spugna che vince contro il Glasgow e si qualifica per la finale del raggruppamento dove affronterà la forte compagine francese del Paris.

Avanti così ragazze!!!

GLASGOW CITY (3-5-1-1): Gibson; Moore, Clark, Walsh; Davidson, Greening, Fulton, Lauder, Muir (46′ Chinchilla); Shine (79′ Kozak); Monsivais (84′ Whelan).

A disp.: Clachers, Easdon, Bora, Grant, Gibb, Perea, Foley, Noble.

All. Eileen Gleeson

ROMA (4-3-3): Ceasar; Bartoli, Linari, Minami, Di Guglielmo; Andressa (87′ Cinotti), Giugliano, Greggi; Glionna (87′ Haug), Giacinti (54′ Lazaro) Haavi (68′ Serturini).

A disp.: Lind, Ohrstrom, Kajzba, Wenninger, Bergersen, Kollmats, Ferrara, Zannini.

All. Alessandro Spugna

Arbitro: Ainara Acevedo (ESP) Assistenti: Matilde Esteves (ESP) – Fie Bruun (DEN)

Quarto Ufficiale: Frida Nielsen (DEN)

Marcatrici: 12’ Glionna, 20’ aut. Minami, 59’ Glionna, 81’ Lazaro

Ammonite: Di Guglielmo, Lazaro

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer