SHARE

La formazione femminile di futsal edizione 2020-2021 è uscita allo scoperto venerdì sera, quando, alla Casa del Calcio, squadra e staff si sono riuniti per un incontro deputato sì ad una presentazione formale, ma anche alla conoscenza reciproca, visti e considerati i tanti volti nuovi presenti tra le file biancoazzurre. In effetti è stata un’estate di profondo restyling: le novità riguardano in primo luogo lo staff, capitanato quest’anno da quel Gabriele Cellarosi che nella passata stagione, sotto la gestione Matteo Selva, ricopriva il ruolo di preparatore dei portieri. Confermate nel loro incarico di dirigenti Alessandra Carratù e Francesca Stolfi, mentre entrano per la prima volta nei ranghi biancoazzurri Manuel Gabrielli (allenatore in seconda), Nicholas Moreno (preparatore dei portieri), Andrea Landi (preparatore atletico), Elisa Zavatta (fisioterapista) e Valentina Piscaglia (dirigente). È 

Ultimo, ma non certo per importanza, Angelo Novelli, il Direttore Sportivo a cui è stato affidato il compito di aprire il nuovo corso di una squadra, l’Academy, pronta a scrivere il terzo capitolo della sua storia. Ed il nome di Novelli si lega strettamente all’altro grande insieme di new entries, quello delle giocatrici. Al nucleo delle riconfermate – che riguarda Tessa Menicucci, Silvia Casali, Ambra Spelta e Claudia Balacchi – si affianca una nutrita schiera di volti nuovi, facilmente raggruppabili per blocchi di provenienza. Dal Futsal Cesena arrivano Lucia Cappelli, Francesca Lanzarotti, Ylenia Guida, Serena Comandini e Federica Taioli, mentre dalla Virtus Romagna Soela D’Ippolito e Fulvia Dulbecco. C’è poi un gruppetto costituito da ex giocatrici di calcio della San Marino Academy, pronte a traslocare sul pianeta della palla a rimbalzo controllato mantenendosi comunque fedeli ai colori indossati per lungo tempo. Il riferimento è a Martina Bianchi, Simona Innocenti e l’ex capitano della formazione Primavera Michela Mariotti. Infine, fuori da questi “blocchi”, c’è Sheila Morganti, ex calciatrice di Urbino pronta a sposare la causa dell’Academy Futsal dopo qualche anno di assenza dai campi. 

A margine dell’incontro di venerdì, in cui si è respirato grande entusiasmo e in cui si è parlato del lavoro che attende le Titane per una stagione con obiettivi ambiziosi, si è così espresso mister Cellarosi: “Venerdì ci siamo incontrati tutti insieme per la prima volta ed è stato emozionante. Tutti noi abbiamo una grande voglia di ricominciare dopo la lunga inattività dovuta al Covid. Questo progetto è nuovo per tutti: da una parte è una scommessa, dall’altra ci dà una quantità enorme di stimoli. Già venerdì l’atmosfera era più che positiva e io, personalmente, sono molto carico. Non vedo l’ora di cominciare. Certo, ci sarà del lavoro da fare: specialmente per amalgamare un gruppo composto da giocatrici abituate a giocare a futsal ed altre che devono imparare i principi basilari di questo sport.”

La squadra ha appena due anni, e dalla sua nascita si è lavorato soprattutto per costruire delle basi soldide. La crescita c’è stata e, al di là della pandemia, era proseguita anche lo scorso anno. E adesso sembra giunto il momento del cambio di passo: “La rosa è competitiva e lo staff preparatissimo” – il giudizio di Cellarosi – “Ci sarà del lavoro da fare, certo, ma sono convinto che con i giusti principi e il giusto atteggiamento questa squadra potrà fare molto bene. Ha tutto per riuscirci. Il fatto di avere preso Angelo Novelli e Valentina Piscaglia è un segnale, da parte della società, che si vuole puntare a qualcosa di importante. Sono veramente due top nei rispettivi ruoli: basti pensare al poco tempo che hanno avuto a disposizione e al fatto che, nonostante questo, siano riusciti a costruire una squadra e uno staff di prim’ordine. Puntando soprattutto sulle qualità umane e sulla mentalità di questi ragazzi e di queste ragazze. Nulla è stato fatto senza criterio e ora starà a me cercare di condurre questo gruppo ai migliori risultati possibili. Con il lavoro duro nulla ci è precluso.”

FSGC | Ufficio Stampa