SHARE

FlorentiaSanGimignano – Sassuolo 1-5 (1-0)

Florentia San Gimignano: Tampieri, Bursi, Dongus ©, Ceci, Boglioni, Re, Lotti (78’ Imprezzabile), Nilsson (78’ Bolognini), Anghileri (67’ Pugnali), Martinovic (88’ Dahlberg), Cantore
All. Stefano Carobbi
A disposizione: Lonni, Dahlberg, Kuenrath, Pugnali, Rodella, Pisani, Bolognini, Imprezzabile

Sassuolo: Lemey, Philtjens (89’ Pellinghelli), Mihashi, Pirone (88’ Monterubbiano), Dubcova, Brignoli (88’ Battelani), Orsi (46’ Bugeja), Santoro, Cambiaghi (70’ Tomaselli), Lenzini, Filangeri All. Gianpiero Piovani
A disposizione: De Bona, Bugeja, Monterubbiano, Tomaselli, Ferrato, Giurgiu, Battelani, Pellinghelli, Rossi

Direttore di gara: Sig. Villa (sez. Rimini)
Primo Assistente: Sig. Cipolletta (sez. Avellino)
Secondo Assistente: Sig. Cesarano (sez. Castellamare di Stabia)

Tabellino: 41’ autorete Santoro; 55’ Pirone, 63’ Cambiaghi, 70’ Dubcova (R), 83’ Bugeja (R), 85’ Tomaselli

Note: 26’ ammonita Orsi, 83’ ammonita Dongus

Commento:

La Florentia regge un tempo nel 17° turno della Serie A Timvision, nella ripresa il Sassuolo entra in campo determinato e ribalta completamente il risultato: finale 1 a 5 per le emiliane.

Ad inizio gara sono le ospiti a tenere maggiormente la palla, impegnando Tampieri con un paio di uscite a terra, mentre la Florentia si rende pericolosa con rapide ripartenze.

Su una di queste Sara Nilsson ha l’occasione di portare in vantaggio la propria squadra: l’ottimo lancio di Anghileri trova Cantore che taglia il campo per l’esterno svedese, ma il suo tiro, davanti a Lemey, esce a lato.
Quindi, alla metà del primo tempo, il Sassuolo alza il baricentro e crea due occasioni da gol. Prima Dubcova, servita dalla sinistra da Cambiaghi, da ottima posizione, può stoppare e calciare, ma la palla esce. Poi Filangeri con un sinistro a girare, scheggia il palo alla destra di Tampieri.

La Florentia ha sui piedi di Cantore un’ottima opportunità per l’1 a 0, ma l’esterno neroverde si fa ipnotizzare da Lemey in uscita. Il vantaggio delle padrone di casa arriva al ‘41 grazie ad un autogol di Santoro che, nel tentativo di anticipare Martinovic e di allontanare la minaccia, colpisce male la palla e la infila alle spalle di Lemey.

Ad inizio ripresa mister Piovani inserisce l’attaccante classe 2004 Bugeja, al posto di Orsi, e la formazione ospite entra in campo con un’altra convinzione: Pirone, da dentro l’area piccola, ha sui piedi la palla del pareggio, ma calcia fuori.
L’ultima azione degna di nota della Florentia è al 53’: Anghileri lancia Cantore che dalla destra trova Nilsson, ma il suo tiro viene ribattuto.

Da qui in poi è un monologo del Sassuolo che trova l’1-1 con Pirone: la n.9 della squadra ospite, su assist di Mihashi, trafigge Tampieri con un destro preciso all’angolino. Il vantaggio esterno arriva al 63’ con il colpo di testa di Cambiaghi su cross dalla sinistra di Pirone.
Sette minuti più tardi Dubcova spiazza Tampieri su rigore, per fallo di Bursi su Philtjens, per l’1-3. Ed è ancora su rigore, conquistato da Bugeja e realizzato dalla stessa giocatrice maltese, che il Sassuolo segna la rete dell’1-4. Il definitivo gol dell’1-5 è arrivato a 5 minuti dalla fine con Tomaselli, dopo un triangolo con Pirone al limite dell’area, che batte l’incolpevole Tampieri.

Per la squadra di mister Carobbi è un momento negativo, la pausa di Pasqua servirà a ritrovare condizione e idee, unica nota positiva: l’esordio in serie A, nel giorno del suo diciottesimo compleanno, di Gaia Bolognini.

La prossima giornata sarà la trasferta di Empoli, per il derby della Valdelsa, nel fine settimana del 17-18 aprile.

Federico Oggioni

Photo Credit: Niccolò Parigini