SHARE

Serie A, 15° Giornata, Sabato 2 Febbraio 2019, ore 14.30
Stadio “Goffredo Del Buffa” – Figline Valdarno (FI)
Florentia – Orobica Calcio Bergamo 3 – 1 (2 – 1)
Tabellino : 21’ Merli L. (Rig.), 26’ Vicchiarello, 37’ Filangeri, 76’ Salvatori Rinaldi
Florentia: 24 Baldi, 85 Filangeri, 15 Hilaj, 19 Tona (cap.) (18’ Nocchi), 28 Rodella, 25 Vicchiarello, 8
Lotti (62’ Arghandiwal), 87 Orlandi, 11 Hjohlman, 14 Domenichetti, 9 S.Rinaldi (77’ Roche S.)
A disposizione: 31 Marchitelli, 10 Nencioni, 17 Gnisci, 93 Roche L.
All. Stefano Carobbi
Orobica Calcio Bergamo: 1 Lonni, 2 Milesi G. (70’ Czecka), 8 Fodri, 9 Vavassori, 10 Barcella, 17
Segalini (70’ Foti), 18 Merli L., 22 Merli C., 23 Poeta, 27 Parsani, 48 Zamboni (57’ Gaspari)
A disposizione: 20 Bettineschi, 5 Milesi M., 26 Madaschi, 25 Viscardi
All. Marianna Marini
Note: 21’ cartellino giallo Hilaj (F), 85’ cartellino giallo Parsani (O)
Direttore di gara: sig. Vergaro (sez. Bari)
Primo Assistente: sig. Dell’Orco (sez. Policoro)
Secondo Assistente: sig. Signore (sez. Venosa)
La Florentia con una prova di cuore e grinta batte l’Orobica 3 a 1 su un campo ai limiti della
praticabilità. Le rossobianche, dopo lo svantaggio iniziale, hanno saputo ribaltare il risultato e
conquistare 3 punti fondamentali.
Nonostante le condizioni del campo proibitive dopo le copiose piogge scese in settimana, il
Direttore di Gara, il sig Vergaro di Bari, decide che si può giocare.
Tona, in dubbio prima del fischio iniziale scende in campo, affiancata dalla rientrante Filangeri con
Alma Hilaj schierata a destra; davanti nel tridente c’è Domenichetti e in mezzo al campo l’esordio
da titolare per Irene Lotti.
Parte forte la Florentia, al 4’ doppia occasione per Hjohlman: il primo tiro esce di poco, sul
secondo è brava Lonni a chiudere lo specchio alla svedese.
Al 18’ il capitano Elisabetta Tona sente di non farcela a continuare e chiede la sostituzione; al suo
posto entra Nocchi, Domenichetti scala in difesa e si forma la coppia centrale delle Millenials: Hilaj
e Filangeri.
Alla prima occasione offensiva l’Orobica passa in vantaggio: al 21’ Cristina Merli entra in area,
contatto impercettibile con Hilaj e il Direttore di Gara fischia un rigore molto generoso, sul
dischetto Luana Merli non sbaglia.
Le rossobianche si riversano con cuore e grinta in avanti e al 26’ trovano subito il pareggio: la
punizione di Vicchiarello è forte e tesa e si infila nell’angolino basso alla destra di Lonni.
La Florentia prova a giocare nonostante l’equilibrio sia precario e il pallone freni spesso la sua
corsa nel fango: le rossobianche creano occasioni con Nocchi, Orlandi e Rinaldi, ma Lonni è
sempre attenta. Al 37’ sugli sviluppi di un corner si inserisce Filangeri sul secondo palo e in
scivolata batte Lonni, siglando il suo primo in goal in Serie A con la maglia della Florentia.
Un’occasione per parte sul finale di primo tempo: prima l’Orobica sfiora il pareggio al 39’ con
Cristina Merli che angola troppo e al 41’ Lonni è strepitosa su Nocchi.
Nella ripresa il campo è sempre più impraticabile e il gioco è molto difficoltoso: entrambe le
squadra faticano a stare in piedi e la partita perde di spettacolarità. Al 62’ si segnala l’esordio in
Serie A della prima giocatrice afghana per il campionato italiano, Hailai Arghandiwal scende in
campo per la Florentia al posto di un’ottima e stremata Irene Lotti.
Si vede poco fino al 76’ quando prima su calcio d’angolo Hjohlman non riesce ad approfittare
dell’uscita sbagliata di Lonni e un minuto più tardi Deborah Salvatori Rinaldi mette al sicuro il
risultato con una bellissima girata di testa che batte il portiere dell’Orobica.
Al 87’ potrebbe esultare anche Stephanie Roche, subentrata da poco proprio a Rinaldi, ma il
pallone, che aveva superato Lonni, si ferma nel fango della linea di porta: l’irlandese dovrà
rimandare l’appuntamento con la prima rete italiana!
Nel finale, in pieno recupero – troppi forse i 3 minuti concessi dal Direttore di Gara viste le
condizioni del campo e il risultato già sicuro – si fa male Filangeri, per la n.85 rossobianca
sembrerebbe un brutto infortunio che potrebbe compromettere la sua ottima stagione.
La Florentia conquista nel fango tre punti importanti che ridanno morale dopo la sconfitta di
Verona. Le rossobianche hanno mostrato un grande cuore e tanta voglia di lottare per la propria
maglia. Sabato prossimo trasferta difficile a Roma per continuare a sognare!