03/02/2023

Florentia, Orlandi: “Indimenticabile lo scudetto al Franchi. Convinta dalla passione di Becagli”

Ciao Giulia, una tua breve presentazione, quando hai iniziato a giocare a calcio, dove?

Ho iniziato a giocare a calcio all’età di 12/13 anni, nell’Acf Firenze! 

A chi ti ispiri? Chi è il tuo idolo?  

Il mio idolo è Baggio, del quale c’é ben poco da dire a livello calcistico, un giocatore con qualità straordinarie. Ma soprattutto come uomo, per i valori che ha sempre rappresentato.

Finora qual è stato il più bel momento da calciatrice? Qual è la giornata che non dimenticherai mai?

Uno dei momenti più belli da quando gioco a calcio è la prima promozione in serie A nel 2006 condivisa con tutte le mie compagne, amiche con le quali sono cresciuta negli anni. La giornata che non dimenticherò mai è la vittoria dello scudetto al “Franchi” sotto gli occhi di 8000 persone, un’emozione incredibile e una festa meravigliosa! 

Qual è la compagna con la quale hai giocato che ti ha maggiormente impressionata?

La compagna che più mi ha impressionata negli anni è Tatiana Bonetti, un concentrato di tecnica e fantasia, visione di gioco senza eguali. Un carattere forte, ma una ragazza di grande altruismo in campo. 

Cosa ti porti dietro da quell’anno fantastico (2016-2017) nel quale con la Fiorentina hai vinto Campionato e Coppa Italia? Sei ancora in contatto con qualcuna di quel dream team?

Di quell’anno in Fiorentina, nel quale abbiamo vinto Campionato e Coppa, prima di tutto mi rimangono i rapporti umani, è stato un anno davvero ricco di emozioni, abbiamo condiviso tanto e sono nate amicizie e rapporti di stima veri e importanti. Con tante ci sentiamo ancora e ci vediamo spesso.

Cosa hai imparato dall’esperienza ad Empoli?

Empoli è una piazza importante e genuina, anche lì ci sono persone a cui voglio un gran bene e che ringrazio. È stato un anno difficile perché la squadra ancora non era pronta per affrontare nel modo giusto la serie A. Un insegnamento che abbiamo imparato tutti. 

Lo scorso anno come mai hai deciso di approdare al Florentia?

L’anno scorso ho deciso di accettare la proposta del Florentia perché avevo bisogno di rimettermi in gioco, la passione e il coinvolgimento che è riuscito a trasmettermi il Presidente Becagli mi ha convinta e mi ha portato a sposare il suo progetto.

Qual è il tuo obiettivo per questa stagione? E qual è l’obiettivo del tuo club?

Il mio obiettivo per questa stagione è dare ancora tutta me stessa al servizio della squadra. Credo molto in questo gruppo, e sono convinta che possiamo toglierci molte soddisfazioni. Il club è ambizioso e ha tutti i numeri per poterlo essere.

Cosa sogni nel tuo futuro?

Nel mio futuro sogno di vedere il calcio femminile a un livello sempre più alto sperando che rimangano vivi però tutti quei valori e quella passione che lo hanno sempre caratterizzato.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer