06/12/2022

Florentia-Juventus 0-3, doppietta di Bonansea per le bianconere

Serie A, 2° Giornata, Sabato 22 Settembre 2018, ore 15.00

Stadio “Goffredo Del Buffa” – Figline Valdarno (FI)
Florentia – Juventus Women 0 – 3 ( 0 – 1)
Tabellino : 27’ Bonansea (0-1), 51’ Bonansea (0-2), 65’ Cernoia (R) (0-3)
Florentia: Baldi, Ceci, Tona, Dongus (62’ S.Rinaldi), Rodella, Vicchiarello, Orlandi, Domenichetti
(83’ Roche), Hjohlman, Nencioni (75’ Gnisci), Zazzera
All. Stefano Carobbi
Juventus Women: Giuliani, Gama (62’ Salvai), Galli (75’ Nick), Cernoia, Girelli (62’ Aluko),
Bonansea, Boattin, Glionna, Ekroth, Caruso, Sikora
All. Rita Guarino
Note : 44’ cartellino giallo Orlandi (Florentia), 57’ cartellino giallo Ekroth (juventus), 65’ cartellino
giallo Tona (Florentia)
Direttore di gara: sig. Ancora (sez. Roma)
Primo Assistente: sig. Cerilli (sez. Latina)
Secondo Assistente: sig. Pressato (sez. Latina)

La Juventus Women non brilla, ma vince 0 a 3 sul campo della Florentia.
Le ragazze di Mister Carobbi hanno lottato fino all’ultimo minuto, mettendo in apprensione in
diverse occasioni la retroguardia bianconera, ma non sono mai riuscite a battere Giuliani, brava a
salvare la porta delle ospiti. Risultato ampio per le Campionesse d’Italia che non rispecchia a
pieno l’andamento della gara, ci sarà tempo per la Florentia per trovare la prima vittoria in Serie A,
magari proprio il 14 ottobre, in casa, contro il Chievo Verona Valpo.
Il Match:
La Florentia affronta le Campionesse d’Italia cambiando il modulo, dal 4-3-3 visto a Verona, Mister
Carobbi ha scelto un 4-3-1-2 con Nencioni dietro le due punte Hjolhman e Zazzera.
Le padrone di casa, all’esordio casalingo, sono subito pericolose con Zazzera su punizione, ma il
tiro non impensierisce Giuliani.
Cresce la Juventus, un po’ stanca dopo le fatiche di Champions League, e i pericoli arrivano
sempre dalla fascia sinistra con i cross di Boattin. Al 13’ sul cross proprio della numero 13
bianconera, Glionna trova la deviazione di testa, ma la palla termina sul palo.
Dopo un tentativo su azione finito di poco a lato, sale in cattedra Bonansea che sblocca l’incontro
al 27’ con una bella punizione calciata dal limite sotto l’incrocio. Con il vantaggio acquisito, la
Juventus prova ad attaccare ancora con Girelli, ma il suo tiro termina a lato.
Al 33’ molto pericolosa la Florentia, Hjolhman si invola sulla sinistra, serve Zazzera che col sinistro
impegna Giuliani che devia in angolo. La Florentia chiude il primo tempo in attacco, ma non trova
il pareggio nei minuti finale con Zazzera che viene anticipata da Giuliani sul cross di Vicchiarello.
Nella ripresa entrano in campo più determinate le bianconere, dopo nemmeno un minuto Ceci
rischia l’autogoal per anticipare Bonansea. Al 50’ sempre la n.11 della Juventus Women e della
Naziona italiana pericolosa sulla sinistra, ma Dongus è brava a deviare in corner. Sugli sviluppi del
calcio d’angolo arriva il raddoppio delle ospiti, proprio con Bonansea che trova la deviazione
vincente anticipando Tona e Baldi. In questa fase le Campionesse d’Italia giocano meglio, Cernoia
al 55’ impegna Baldi, brava a bloccare in due tempi. Al 57’ la Florentia potrebbe accorciare,
Hjohlman si conquista un calcio di rigore, dal dischetto però Vicchiarello calcia alto e spreca
l’occasione. Poco dopo’ seconda tegola per la Florentia: Dongus sul contrasto con Girelli si fa male
ed è costretta ad uscire dal campo con una vistosa fasciatura alla coscia.
Terzo episodio sfavorevole per la Florentia al 65’, Tona tocca il tiro di Aluko con la mano molto
vicina al corpo, e l’arbitro decide di comminare il calcio di rigore. Dal dischetto Cernoia è
implacabile e batte Baldi per lo 0 – 3.
La Florentia si riversa in attacco per cercare il goal della bandiera davanti a un pubblico numeroso
e meraviglioso, ma gli attacchi di Hjolhman, Gnisci e Vicchiarello si infrangono sul muro della
difesa bianconera.
Mister Carobbi: “Sono contento della prova delle mie ragazze oggi, meno del risultato che non
rispecchia il reale andamento della gara. Questo è il calcio e queste prestazioni aiutano a crescere
anche per il futuro. Contro il Chievo Verona Valpo, il 14 ottobre, dovremo scendere in campo con
umiltà e con la stessa grinta di oggi per centrare la prima vittoria in Serie A.”

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer