SHARE
Antonio Cincotta

Ultimo giorno di ritiro in quel di Montecatini Terme per le ragazze di Antonio Cincotta, mentre prosegue la campagna acquisti, fino ad ora di livello più che buono, attuata dalla direzione sportiva viola: oggi è stato ufficializzato l’acquisto della centrocampista Claudia Neto, capitano della nazionale portoghese, proveniente dal Wolfsburg fresco vincitore di Bundesliga e Coppa di Germania.

Prima di parlare di quest’ultimo colpo di mercato è doveroso menzionare in ordine di cronologia di arrivo tutti i volti nuovi che vestiranno la maglia viola nella prossima stagione ormai alle porte. Iniziamo dal difensore classe ’90 della nazionale irlandese, Louise Quinn proveniente dall’Arsenal: qui ha militato per tre stagioni consecutive vincendo uno scudetto nella stagione 2018/19. Si tratta di una ragazza dotata di un’ottima fisicità, alta 183 cm molto grintosa, occuperà sicuramente un posto da titolare.

I due portieri, entrambi volti nuovi, saranno Katja Schroffenegger e Camilla Forcinella. La prima, altoatesina classe ’91 proviene dalla Florentia San Gimignano, ha avuto esperienze in Bundesliga, in particolare con lo Jena, in seguito è passata al Bayern Monaco e al Leverkusen ma i continui infortuni non le hanno mai permesso di giocare nelle prime squadre dei due club teutonici. In azzurro vanta 13 presenze in nazionale maggiore e un oro all’Europeo U-19 del 2008 disputatosi in Francia. Camilla Forcinella è una giovane promessa del calcio italiano, classe 2001 è cresciuta nel Verona, è ufficialmente alla sua quinta stagione in serie A nonostante la sua giovane età ed è in azzurro con le nazionali giovanili dal 2016. Sarà dura per Mister Cincotta decretare una titolare tra il trio composto da quest’ultime più Stephanie Örstrhöm.

La giovane attaccante Sara Baldi, classe 2000 in prestito dall’Hellas è alla sua quinta stagione in A, una ragazza interessante dagli ampi margini di miglioramento.La centrocampista olandese Tessel Middag classe ’92 proveniente dal West Ham, con esperienze all’Ajax e al Manchester City, ha vinto 1 campionato e tre coppe nazionali in patria, tra Ado Den Haag e Ajax, in “Orange” ha 39 presenze e 4 reti all’attivo e vanta la partecipazione ai Mondiali in Canada nel 2015. In una recente intervista si è dichiarata molto entusiasta di vestire la maglia viola e ha promesso che imparerà velocemente l’italiano.

Di Daniela Sabatino si sa già molto: la “Ragazza Mondiale” attaccante di razza classe ’85 darà sicuramente il suo contributo in questa nuova avventura in viola; 341 presenze in A più 21 nel massimo campionato svizzero con la maglia del Rapid Lugano, in carriera ha vinto 2 scudetti, 4 coppe italia, 4 supercoppe di lega, è stata capocannoniere nel 2011 con 25 centri in maglia bresciana e vanta 64 presenze in azzurro con 29 reti. 

Martina Zanoli difensore classe 2002 proveniente dall’Orobica, con esperienze nella nazionale giovanile, è sicuramente un acquisto mirato per il futuro.

Dal Betis Siviglia arriva Martina Piemonte, di cui si sa già abbastanza: attaccante di peso, 180 cm di altezza, classe ’97, nonostante la sua giovane età è alla settima stagione in serie A, per non contare le due parentesi in Liga Spagnola con entrambe le squadre del capoluogo andaluso, ha diverse presenze nelle nazionali giovanili e ha debuttato in nazionale maggiore a soli 16 anni stabilendo il primato di calciatrice più giovane ad indossare la maglia azzurra. Potrebbe essere proprio questo l’anno più adatto a Martina per esprimersi al meglio e riuscire a convincere pubblico e staff azzurro circa il suo talento.

Risulta acquistata, ma non ancora ufficializzata la promettente esterna Abigal Kim, direttamente dall’Orlando Pride, giovanissima giocatrice statunitense molto duttile, si adatta ad entrambe le fasce ed è molto abile sia in fase difensiva che offensiva, addirittura può giocare anche come punta centrale. Stando alle aspettative e fantasticando un po’, potremmo indicarla come diretta erede di Alia Guagni. Purtroppo si trova ancora negli States, poiché trattenuta da questioni burocratiche tra Italia e Usa, legate ai protocolli di sicurezza in materia di Covid-19.

Tornando a quanto citato in premessa, oggi si è finalmente ufficializzato l’acquisto di Claudia Teresa Pires Neto, nata in Algarve classe 1988, centrocampista di grandissima esperienza e personalità: 128 presenze e 18 centri con la nazionale maggiore rossoverde. Nel suo palmares annovera la vittoria di due campionati tedeschi e due svedesi, oltre a due Coppe di Germania e due di Svezia. Claudia ha iniziato a giocare da bambina a calcio a 5 per poi passare a quello a 11, approdando in Liga Spagnola prima con il Prainsa Saragozza per poi passare all’Espanyol. Successivamente si è trasferita in Svezia nel Linkoping, fino a giungere al più blasonato Wolfsburg. È in queste ultime due squadre che si è confermato il talento della lusitana, oggi a disposizione di Mister Cincotta. Con non poca difficoltà possiamo asserire che forse è proprio quest’ultimo acquisto, quello di maggior qualità della rinnovata società gigliata.

Dopo la partenza del trio delle meraviglie Mauro-Guagni-Parisi e di altri elementi di tutto rispetto come De Vanna, Lazaro e Phjiltjens, la nuova Fiorentina ritrova un organico certamente di rilievo, denso di nuovi elementi di livello internazionale, che si aggiungono a quelli già presenti e confermati, non si escludono nuovi ingaggi, in particolare per rinforzare il reparto difensivo.

La stagione è ormai alle porte e sarà fitta di impegni tra Campionato, Champions League e Coppa Italia, per questo ogni singola giocatrice avrà sicuramente il suo spazio. Si partirà con la Serie A tra il 22 e il 23 p.v. affrontando al Bozzi l’Inter di Ilaria Mauro.