27/01/2023

12 Giornata – 16 gennaio 2022

Inizia il girone di ritorno e per la dodicesima giornata di SerieA TimVision si affrontano la terza e l’ottava forza del campionato: Fiorentina contro Sassuolo. La sessione invernale di mercato ha portato diversi nuovi innesti nella squadra di Coach Panico, tra cui la fuoriclasse spagnola Vero Boquete e la bomber Valentina Giacinti, entrambe proveniente dal Milan. Un po’ a sorpresa è solo la prima a cominciare la partita dal 1’ in un 4-3-3 così schierato dal tecnico Viola: Tasselli, Cafferata, Kravets, Vitale, Vigilucci, Neto, Catena, Mascarello, Boquete, Lundin, Sabatino.

Mister Piovani adotta lo stesso modulo: Lemey, Philtjens, Orsi, Santoro, Parisi, Dubcova, Mihashi, Filangeri, Clelland, Cantore, Bugeja. 

Una partita che si preannuncia decisamente frizzante quella in programma al Bozzi di Firenze e infatti le padrone di casa partono subito a razzo sbloccando il match dopo appena 2’ grazie al gol di una delle tante ex della partita. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo Boquete pennella un cross perfetto per la testa dell’implacabile Sabatino che insacca in rete e si conferma sempre più leader della classifica marcatrici. Ora le neroverdi, chiare favorite alla vigilia della sfida,si ritrovano costrette ad inseguire le avversarie. Al 19’ altro corner, stavolta in favore della formazione di Mister Piovani. Clelland indirizza sul secondo palo ma il colpo di testa di Orsi viene parato da Tasselli. 

L’atteggiamento della Fiorentina si fa sempre più aggressivo, soprattutto a centrocampo,  ma è il Sassuolo a procurarsi le occasioni più pericolose: al 39’ ci prova  Clelland di testa da distanza ravvicinata ma Tasselli si supera compiendo un autentico miracolo. 

Al 42’ le ospiti acciuffano il pareggio grazie al formidabile sinistro di Lana Clelland che dal limite dell’area beffa Tasselli. Il portiere Viola ha comunque provato ad intercettare la sfera senza riuscire ad evitare la rete dell’1-1. Altro gol dell’ex quindi quello della scozzese che con grande rispetto nei confronti dei tifosi della sua vecchia squadra decide di non esultare. 

Le due squadre rientrano negli spogliatoi con un gol per parte. Un primo tempo sostanzialmente equilibrato come dimostra il risultato che sta maturando finora. 

Ad inizio ripresa ci sono due novità nella formazione di Patrizia Panico: Valentina Giacinti e Ronja Aronsson fanno il loro esordio in maglia viola entrando in campo al posto di Lundin e Cafferata . 

Al 53’ le neroverdi passano in vantaggio. Ancora una volta è Clelland a metterci la firma siglando una doppietta personale. Stavolta con un gran destro a giro direttamente da punizione che spiazza totalmente Tasselli, che probabilmente si aspettava un cross nel cuore dell’area  anziché la conclusione diretta dell’attaccante numero 26. 

Dopo due minuti Lana Clelland cala il tris. Dopo un ottimo lavoro di Dubcova in fase offensiva, la scozzese con un chirurgico sinistro sul primo palo gonfia la porta e si conferma assoluta protagonista della gara. 

Continua il dominio del Sassuolo che al 59’ ha una doppia occasione sempre con Clelland: prima si fa respingere una conclusione potente dal portiere viola, poi dopo un flipper in area spedisce fuori con il destro. 

La Fiorentina è nettamente in difficoltà in questa fase del match e non riesce a reagire in nessun modo. Al 64’ dopo un buon contropiede di Bugeja la palla arriva a tra i piedi di Dubcova che elude la marcatura di due avversarie e calcia debolmente in direzione di Tasselli. 

Al 67’ le padrone di casa riescono a spingersi in avanti con un timido approccio tentato da Giacinti che calcia di contro balzo senza centrare lo specchio. 

Non si ferma l’assedio del Sassuolo che continua ad attaccare senza sosta. Al 74’ Sofia Cantore con il tacco confeziona un assist di pregevole fattura per Philtjens che sguscia tra i difensori avversari e con freddezza realizza l’ennesima  rete dell’ex che vale il 4-1 per le emiliane.  

Continua il calvario delle Viola che non riescono ad arginare lo strapotere delle ospiti. Al 78’cambia ancora il risultato. Haley Bugeja dalla destra mette un pallone in mezzo per la solita Clelland che si ritrova a calciare di prima intenzione un rigore in movimento. In questa giornata di grazia la scozzese non sbaglia un colpo e impreziosisce la sua partita con un poker personale che fa sprofondare le padrone di casa in un sonoro 1-5. 

La numero 26 neroverde si porta a casa il pallone e il ricordo di una sfida che di certo non dimenticherà tanto facilmente. 

All’80’ Mister piovani effettua una doppia sostituzione con Brignoli che entra in campo al posto di Parisi e Pondini che subentra all’Mvp indiscussa della partita: Lana Clelland. 

Doppio cambio anche per Patrizia Panico: fuori Neto e Kravets, dentro Breitner e Baldi. 

Manca poco al calar del sipario sul match, ma c’è ancora tempo per le giocate spettacolari delle ospiti che all’89’ chiudono definitivamente la pratica Fiorentina grazie al meraviglioso pallonetto di Dubcova che scavalca Tasselli ed entra morbidamente in porta. 

Senza concedere recupero il signor Cascone sancisce la fine di una gara a senso unico. 

Inizia molto male il 2022 delle Viola, che con questa pesante sconfitta dal punteggio tennistico non arriveranno con l’umore alle stelle alla prossima, proibitiva, sfida che le attende in campionato: nella tredicesima giornata la squadra di Patrizia Panico dovrà infatti vedersela con la capolista Juventus, mentre il Sassuolo, che grazie alla roboante vittoria di oggi ha agganciato la Roma al secondo posto in classifica, affronterà il Verona in casa.         

RISULTATO E TABELLINO: 

FIORENTINA-SASSUOLO: 1-6

MARCATRICI: 2’ Sabatino (F), 42’, 53’, 55’, 78’ Clelland (S), 74’ Philtjens (S), 89’ Dubcova (S). 

FIORENTINA: Tasselli, Cafferata (46’ Aronsson), Kravets (80’ Baldi), Vitale, Vigilucci, Neto(80’ Breitner), Catena (57’ Monnecchi), Mascarello, Boquete, Lundin (46’ Giacinti), Sabatino. A disposizione: Schroffenegger, Huchet, Russo, Fortunati. Allenatrice: Patrizia Panico. 

SASSUOLO: Lemey, Philtjens (90’ Pellinghelli), Parisi (80’ Brignoli), Mihashi, Bugeja (90’ Iriguchi), Dubcova, Cantore (90’ Ferrato), Orsi, Clelland (80’ Pondini), Santono, Filangeri. A disposizione: Benoit, Mak, Aldini, Lauria. Allenatore: Gianpiero Piovani. 

NOTE: Ammonite Philtjens, Parisi e Lemey. 

ARBITRO: Sig. Mario Cascone di Nocera Inferiore

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer