03/02/2023

8 Giornata – 6 Novembre 2021

Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze si gioca Fiorentina-Inter, match valido per l’8 giornata di Serie A Femminile. Le due compagini vengono entrambe da una sconfitta: le viola hanno perso di misura contro il Milan (1-0), mentre le nerazzurre hanno ceduto nella battaglia con la Juventus (2-1 in favore delle bianconere). 

Prima di dare inizio a questo match che si prospetta molto interessante, la Fiorentina celebra Ilaria Mauro, omaggiandola con una maglia Viola, simbolo delle stagioni gloriose che ha vissuto con il club.  

Coach Panico schiera la seguente formazione: Schroffenegger, Kravets, Tortelli, Vitale, Cafferata, Huchet, Mascarello, Breitner, Vigilucci, Lundin, Sabatino. 

Rita Guarino si affida al 4-4-2: Durante, Sonstevold, Kathellen, Alborghetti, Merlo, Csiszar, Karchouini, Simonetti, Pandini, Bonetti, Nchout. 

La prima occasione della partita è per le padrone di casa: al 6’ Karin Lundin calcia dalla distanza, il suo destro però risulta debole e può essere facilmente controllato dal portiere nerazzuro. 

Un minuto dopo ci riprova la svedese, stavolta sopra la traversa. La gara è condizionata da un forte vento e le squadre faticano ad impostare il gioco. 

Al 12’ Csiszar perde un sanguinoso pallone davanti alla propria area ma Lundin, finora la più attiva in attacco, non ne approfitta e spreca tutto. 

Al 21’ Simonetti serve una gran palla in area per Bonetti. La numero 10 nerazzurra stoppa di petto e con il sinistro affondala sua ex squadra firmando il gol del momentaneo 1-0. La Fiorentina è costretta a rincorrere. 

Dopo appena 4 minuti l’Inter centra il raddoppio con uno strepitoso gol di Flaminia Simonetti. La centrocampista romana dopo aver scambiato con Sonstevold si inserisce in area e conclude a rete con una spettacolare semirovesciata al volo. Schroffenegger non ci arriva e la formazione di Rita Guarino può esultare ancora una volta. 

Adesso si fa durissima per la Fiorentina, ma le viola non ci stanno a perdere con questo risultato. Al 37’ le gigliate si procurano un calcio di punizione. Marta Mascarello si incarica della battuta e va direttamente in porta impegnando non poco Francesca Durante, costretta a respingere sulla traversa. 

E’ ancora la squadra di coach Panico a tentare l’assalto sul finale del primo tempo. Al 44’ Cafferata si libera al limite con un sombrero su Pandini, poi con il sinistro non trova precisione.

L’arbitro concede due ulteriori minuti di gioco prima di mandare le squadre a riposo. Proprio in pieno recupero la gara delle padrone di casa viene ulteriormente compromessa: Stephanie Breitner prova a fermare l’incursione di Csiszar. La tedesca però, in scivolata non trova il pallone bensì la caviglia dell’avversaria. Un brutto intervento da dietro che costringe il direttore di gara ad estrarre il cartellino rosso senza troppa esitazione. Si mette malissimo per la Fiorentina che nel secondo tempo dovrà tentare di ricucire il doppio svantaggio in inferiorità numerica. 

Coach Panico cerca subito di dare una scossa alla sua squadra cominciando a rivoluzionare la formazione: ad inizio ripresa Cafferata e Vigilucci non rientrano in campo per lasciare il posto a Sara Baldi e Margherita Monnecchi. 

Al 50’ Nchout fa impazzire la difesa viola arrivando quasi a tu per tu con Schroffenegger. Con grande altruismo scarica il pallone all’indietro per Karchouni. La francese spara alto sopra la traversa. 

Al 51’ le gigliate accorciano le distanze con la bomber Daniela Sabatino. Sul traversone calibrato da Monnecchi, l’uscita a vuoto di Durante favorisce l’attaccante della Fiorentina che, a porta sguarnita non può sbagliare. 

Al 55’ è ancora la formazione di casa a prendere in mano le redini del gioco e a sfiorare il pareggio con Huchet: il portiere nerazzurro, da distanza ravvicinata compie una prodezza e respinge in corner il suo colpo di testa. 

Al 68’ Kathellen riceve un corner cercando la porta con un tiro al volo. La sua conclusione però termina di poco a lato. 

Mischia in area viola con il cronometro che segna 77’ e Nchout che non riesce ad impattare il pallone con potenza. Schroffenegger, in scioltezza, può far sua la sfera. 

A meno di dieci minuti dalla fine della contesa Rita Guarino cambia le carte in tavola con una tripla sostituzione: Nchout, Pandini e Csiszar lasciano il campo. Comincia la partita di Marinelli, Brustia, e Landstrom. 

La Fiorentina non vuole arrendersi e non si da per vinta, nonostante manchino ormai una manciata di minuti al triplice fischio. All’83’ l’Inter viene agganciata sul 2-2. È ancora Daniela Sabatino a metterci la firma realizzando una doppietta personale: Monnecchi crossa dalla destra, Sabatino in torsione scavalca Durante con una parabola che risulta imprendibile per l’estremo difensore delle ospiti.

Una grande prova di carattere delle padrone di casa che non si sono perse d’animo e in 10 sono riuscite ad acciuffare una gara che sembrava ormai irrimediabilmente compromessa. 

Ma nel calcio, è risaputo, la partita non è finita finché l’arbitro non fischia tre volte. Ed ecco che al 93’, l’Inter con un lampo manda in rete il gol del definitivo k.o. toscano. Gloria Marinelli penetra in area dalla sinistra e incrocia con il destro a cercare il palo lontano. La sua conclusione si stampa sul legno ma diventa buona per il tap-in vincente di Martina Brustia, più veloce di tutte nella lettura della situazione. 

L’Inter sbanca quindi il Franchi, beffando la Fiorentina all’ultimo minuto in un match all’insegna dei gol, godibilissimo e divertente. Tanta delusione per le gigliate che avevano compiuto un capolavoro riuscendo a  recuperare uno svantaggio di due reti in inferiorità numerica. Ma non c’è tempo per rimuginare perché il prossimo weekend le toscane avranno un’altra partita difficilissima da giocare: viaggeranno verso la capitale, destinazione Roma, per affrontare la quarta forza del campionato. Le nerazzurre possono godersi la vittoria ottenuta in extremis, preparandosi ad accogliere l’Hellas Verona.

TABELLINO:

FIORENTINA-INTER: 2-3

FIORENTINA:Schroffenegger, Tortelli (C), Kravets, Vitale, Cafferata (46’ Baldi), Vigilucci (46’ Monnecchi), Breitner, Huchet (68’ Neto), Mascarello, Lundin, Sabatino. 

A DISP: Piemonte, Forcinella, Ceci, Zazzera, Tasselli, Martinovic. ALL: Patrizia Panico 

INTER:Durante, Sonstevold, Karchouni, Bonetti (69’ Polli), Merlo, Kathellen, Pandini (82’ Brustia), Alborghetti, Simonetti, Csiszar (82’ Landstrom), Nchout (81’ Marinelli). 

A DISP.: Santi, Gilardi, Regazzoli, Pavan, Vergani.  

ALL.:Rita Guarino 

ARBITRO:Andrea Ancora (sez. Roma 1)

MARCATRICI:21’Bonetti (I), 25’ Simonetti (I), 51’ e 83’ Sabatino (F), 93’ Brustia (I). 

NOTE:  Espulsa Breitner al 47’

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer