27/06/2022

Esclusiva CIR- Su Planu: è serie C

Intervistiamo Giuseppe Panarello, mister del Su Planu calcio femminile che ha vinto il proprio girone di Eccellenza sarda, promosso in C nazionale.

“La società del Su Planu, quartiere di Selargius (CA), nasce nel 1985 come calcio maschile e, qualche anno fa, è stata rilevata da questo gruppo dirigenziale con a capo la Presidentessa Patrizia Casale che ha continuato a fare calcio per i maschi. Lo scorso anno lo stesso club ha sposato un progetto di calcio femminile. Con il sottoscritto, allenatore uscente del Cagliari Calcio, nelle squadre femminili per 5 anni, e le ragazze svincolate, per limiti di età, dal club rossoblu (che aveva la voglia solo di proseguire nel settore giovanile in rosa) abbiamo iniziato questa “avventura”. Con le più grandi (2001, 2002,2003) e alcune più giovani (2004, 2005, 2006, 2007) che hanno seguito le ex compagne, in quanto c’era amicizia tra loro, abbiamo vinto il campionato di Eccellenza, vincendo tutte le gare. Con una costola di questa squadra, poi, le 14 più giovani, abbiamo fatto bene anche in Under 17, vincendo la fase regionale, per poi ben figurare nella fase interregionale contro Juventus, Milan, Brescia, Sampdoria e Torino, pareggiando col Milan e vincendo con Brescia e col Torino in trasferta, “rischiando” anche di passare il turno.”

“Noi ci troviamo in provincia di Cagliari e in questo momento con la Torres non ci sono grandi sinergie. L’unici contatti ci sono stati per provare a fare un’amichevole con la prima squadra e in un memorial, nel settembre scorso, dove abbiamo vinto contro la loro primavera. In maniera informale, abbiamo rapporti con le società della zona che hanno ragazze che giocano coi maschi e se c’è qualche ragazza interessata ad iniziare un percorso con noi, ce lo segnalano.”

“Per il prossimo campionato di serie C il club sta lavorando per avere degli sponsor che possano contribuire alla buona riuscita del campionato. In questo momento siamo la sola società sarda che ha il diritto d’iscriversi alla C; la Sassari Torres milita in B, mentre Oristano e Caprera sono entrambi retrocesse dal campionato di serie C. Al momento, non sappiamo in quale girone saremo inseriti. Il mio gruppo ha un’età media di 17 anni, gioca assieme da circa quattro anni e tra loro c’è molto affiatamento e, in campo, si conoscono molto bene.”

“La Regione Sardegna dà un contributo in denaro per chi disputa i campionati nazionali. Il club penso che li chiederà, integrandoli a quelli degli sponsor. Non sono molto addentrato in questa questione in quanto il club si sta sempre meglio strutturando a livello dirigenziale e a noi tecnici viene chiesto di impegnarsi affinché le squadre facciano bene nelle categorie, femminili e maschili, dove giocheranno. Oltre ad essere il Mr della prima squadra aiuterò il club nel settore femminile, al fine di far crescere il Su Planu anche nelle categorie minori: under 17, under 15 e under 12, juniores, giovanissimi ed esordienti.”

“Per quanto riguarda il professionismo per la A è un passo fondamentale nella crescita del movimento. Spero che club e Federazione si siano preparate a dovere, quindi attenderei ciò che succede nei prossimi mesi.

Per quanto concerne la vendita dei titoli da regione a regione non è molto positiva. Ci sono società che da anni lavorano per il femminile e basta un club che invece investe denari e magari vanifica il lavoro degli altri, soprattutto nei settori giovanili.”

“Spero che l’Europeo porti grande entusiasmo per genitori, bambine e società. Deve essere uno spot importante. La nostra nazionale, 14° nel ranking mondiale, aiutò molto il movimento nel mondiale del 2019. Mi auguro che quest’anno la Nazionale possa arrivare il più lontano possibile nella competizione europea per essere da stimolo per tante bambine, ma soprattutto verso quei tanti genitori che ancora vedono il football un gioco da uomini. Purtroppo ancora siamo lontani dalla parità. Scommetto sull’Italia come candidata alla vittoria finale, ma vedo molto bene la Francia e l’Olanda, quest’ultima nazione sta investendo moltissimo nel calcio femminile, quasi alla pari del maschile.”

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer