25/09/2022

1 giornata – Stadio Castellani di Empoli

Dopo un’estate ricca di prestigiose amichevoli, la nuova Roma di Alessandro Spugna, inizia la sua avventura nel campionato 2021-2022.

È una stagione importante e per la prima volta nella storia del club, c’è una coccarda tricolore, quella della Coppa Italia ad impreziosire una maglia storica.

Il tecnico giallorosso schiera la seguente formazione: Ceasar. Soffia, Swaby, Linari, Bartoli, Bernauer, Andressa, Glionna, Thaisa, Serturini, Pirone. 

L’avvio di gara è totalmente a favore della Roma che già al 5’ va vicina al gol con Annamaria Serturini che, servita da Andressa, si lancia verso la porta ma il suo tiro con il destro, da ottima posizione, è rimpallato dal difensore De Rita in calcio d’angolo.

Dalla bandierina va Glionna, respinge la difesa proprio sui piedi di Bernauer che effettua un cross, il portiere anticipa Swaby ma regala il pallone a Linari che calcia a botta sicura ma Capelletti è brava ancora una volta e in tuffo riesce a respingere anche questa conclusione. 

All’8’ tiro debole dalla distanza di Thaisa e facile parata del portiere toscano.

Ancora Roma pericolosa al 15’ con l’altra brasiliana in campo, Andressa che calcia da fuori area ma il pallone termina di poco a lato alla dettata di Capelletti.

È un monologo giallorosso e al 22’ Soffia recupera un buon pallone sulla tre quarti offensiva, punta l’area avversaria e poi, con un passaggio filtrante smarca Serturini in area di rigore; controllo e dribbling stretto sul portiere, il difensore De Rita arriva da dietro e nel tentativo disperato di respingere, colpisce il pallone e lo spedisce nella propria porta. È autorete ma soprattutto è GOOOOOOLLLLLLLL, la Roma è in vantaggio 1-0.

Al 25’ buon passaggio del capitano Elisa Bartoli in profondità per Pirone ma l’estremo difensore toscano esce e blocca a terra.

Altra azione pericolosa per la Roma al 28’ con Pirone che combatte spalla a spalla con il difensore, recupera caparbiamente il pallone e lo serve a Soffia; il diagonale dell’esterna giallorosso termina di pochissimo a lato.

Un minuto dopo, lancio di Linari a tutto campo per Serturini che controlla, supera in velocità il difensore ed entra in area di rigore.

Il tiro con il destro sul primo palo, viene parato dal portiere in disperata uscita bassa.  

Al 30’ prima azione dell’Empoli con De Rita che verticalizza per Bragonzi ma Swaby è bravissima ed anticipa l’attaccante azzurra. 

Al 33’ Andressa dall’out di destra riesce a crossare, sul pallone si fionda Bartoli che calcia di prima intenzione, sulla respinta del portiere si accende una mischia con Pirone e il difensore che arrivano contemporaneamente sula sfera che continua a stazionare nei pressi della linea di porta; Thaisa è più lesta di tutti e spinge il pallone in rete. Il tutto però, viene vanificato dalla segnalazione dell’assistente che sbandiera un fuorigioco iniziale di Valeria Pirone. 

Al 45’ galoppata di Serturini che invece di crossare, tenta una conclusione verso la porta con il pallone che accarezza il secondo palo ed esce di pochissimo.

Dopo un minuto di recupero, termina un primo tempo ben giocato dalla Roma che forse, ha l’unico demerito di rientrare negli spogliatoti con un solo gol di vantaggio viste le tantissime occasioni create. 

Il secondo tempo si apre con una grandissima giocata di Glionna che al 48’ punta l’area Toscana, finta e contro finta ad ubriacare l’avversaria e poi diagonale con il pallone che esce accarezzando il palo.

Al 51’ cross di Serturini e Binazzi nel tentativo di anticipare con la testa Pirone spedisce in calcio d’angolo, rischiando la clamorosa autorete.

Sul cross dalla bandierina di Bernauer ottima opportunità di Swaby ma il suo colpo di testa da pochi passi è troppo morbido e viene respinto da Capelletti.

Al 56’ lancio dalla propria trequarti di Bernauer in direzione di Glionna che controlla, entra in area di rigore ed effettua un tiro cross. La deviazione di Mella diventa un pallonetto imprendibile per il portiere toscano. È ancora autorete e sopratutto è ancora GOOOOOOOLLLLLLLLL. Raddoppi giallorosso siamo 2-0.

Campionato SERIE A Femminile: Empoli – Roma. Foto di Giulio Tiberi

Alessandro Spugna intanto, ne approfitta per effettuare i primi cambi, escono Thaisa e Pirone ed entrano Giugliano e Lazaro.

Al 62’ Ceasar rischia qualcosa sula pressione di Bragonzi ma dopo un primo controllo non ottimale, riesce a superare la giocatrice avversaria e allontana la minaccia.

Un minuto dopo, Giugliano allarga sulla sinistra per Serturini che parte come un treno, nessun’avversaria riesce ad arginarla e arrivata sulla sua mattonella tenta il diagonale con Capelletti che in tuffo riesce a salvare; il pallone resta nei pressi della linea di porta con Lazaro che si avventa ma il difensore arriva prima e riesce a respingere.

L’azione però non si esaurisce e al 64’ Glionna recupera il pallone ed effettua un cross dalla destra con Prugna che incredibilmente, nel tentativo di respingere realizza la terza autorete della formazione toscana. 

È GOOOOOOOLLLLLLLLL siamo 3-0 per una stratosferica Roma.

Campionato SERIE A Femminile: Empoli – Roma. Foto di Giulio Tiberi

Al 70’ su calcio d’angolo di Andressa, Bragonzi va dritta su Bernauer, ci sarebbe da fischiare un rigore grosso come una casa ma l’arbitro incredibilmente non vede e lascia giocare. 

Al 71’ terza sostituzione per la Roma, entra in campo Lucia Di Guglielmo ex capitana per tanti anni proprio dell’Empoli, al posto Angelica Soffia. 

Al 74’ Doping lanciata verso l’area, supera Glionna in velocità, deve intervenire in seconda battuta Linari che commette fallo.

Secondo l’arbitro è un intervento da ultimo uomo e quindi viene estratto il rosso diretto per Elena (non siamo d’accordo per noi sarebbe stato sufficiente il giallo).

La Roma è costretta a giocare questi ultimi 15’ in dieci uomini e mister Spugna al 79’ sostituisce Andressa con Pettenuzzo, riorganizzando il reparto arretrato. 

Un minuto Cinotti da ottima posizione calcia verso la porta ma Camelia è prontissima e respinge la conclusione. All’81’ si accende una mischia per un contatto falloso tra Cinotti e Lazaro ma è bravissima la giocatrice giallorossa a mantenere la calma è tutto finisce subito. 

Da questo momento in poi, non succede praticamente più nulla e dopo un lungo tempo di recupero di ben 6’ arriva il triplice fischio dell’arbitro Maria Sole Ferrieri che sancisce la vittoria, netta e meritata della Roma per 3-0.

Campionato SERIE A Femminile: Empoli – Roma. Foto di Giulio Tiberi

EMPOLI (4-3-1-2): Capelletti; De Rita, Knol, Binazzi (90′ Brscic), Mella; Cinotti, Bardin (78′ Tamborini), Silvioni (61′ Nichele); Prugna; Dompig, Bragonzi (78′ Monterubbiano).

A disp.: Ciccioli, Bellucci, Nocchi, De Matteis, Nicolini.

All. Fabio Ulderici

ROMA (4-2-3-1): Ceasar; Soffia (72′ Di Gugliemo), Swaby, Linari, Bartoli; Bernauer, Thaisa (58′ Giugliano); Glionna, Andressa (79′ Pettenuzzo), Serturini; Pirone (58′ Lazaro).

A disp.: Baldi, Ciccotti, Pacioni, Gallazzi, Kajzba.

All. Alessandro Spugna

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno

Assistenti: Emanuele Spagnolo – Davide Merciari

Quarto Ufficiale: Edoardo Manedo Mazzoni

Marcatori: 22′ aut. De Rita, 58′ aut. Mella, 64′ aut. Prugna

Ammonizioni: Thaisa (ROM), Bragonzi (EMP), Binazzi (EMP)

Espulsioni: 75’ Linari 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer