SHARE
Fiorentina

E’ stato un sabato dalle mille emozioni quello appena vissuto in Serie A femminile: dopo l’aggancio in classifica della scorsa settimana del Brescia ai danni della Juventus nello scontro diretto le gare contro Fiorentina e Atalanta dovevano rappresentare da un lato la possibilità di ripresa delle bianconere, dall’altro la conferma di un Brescia agguerrito e pronto ad approfittare di un passo falso delle avversarie

Ma sia Juventus che Brescia ko

Niente di tutto questo, invece: le ragazze di Rita Guarino (espulsa nel finale concitato di Firenze per proteste) escono sconfitte per la seconda volta consecutiva, oggi per mano della Fiorentina che ha giocato una gara impeccabile dal punto di vista dell’impegno, della cattiveria agonistica e dell’abnegazione; il Brescia di mister Piovani perde il “derbyssimo” con l’AtalantaMozzanica per 3-2 con un gol nel recupero di Mendes.
Chi esce peggio?
Difficile da dire: anche se probabilmente la Juventus viene fuori da queste due partite con molte sicurezze in meno. Dopo 17 vittorie di fila, due ko consecutivi, a una manciata di metri dal traguardo sicuramente non faranno dormire sonni tranquilli a Gama e compagne. Il Brescia man mano che la partita si è dipanata ha avuto nelle mani un colpo (quasi) definitivo per affossare la Juventus. Ma l’AtalantaMozzanica ha approfittato probabilmente dell’orecchio teso delle biancoblu verso Firenze e ha vinto un derby in casa delle rivali (non accadeva addirittura dal 2008) che chissà quanto peserà a fine stagione.

Meno tre alla fine

Sul cammino verso quello che al momento sembrerà essere uno spareggio-Scudetto tra Juventus e Brescia mancano tre partite:
San Zaccaria (casa), Chievo (trasferta) e Tavagnacco (casa) per le bianconere; Res Roma (trasferta), Empoli (casa) e Verona (trasferta) per il Brescia. La Juventus ha il vantaggio di giocare due partite in casa, anche se il Tavagnacco è formazione pericolosa. Il Chievo alla penultima è una buona squadra, ma ha appena raggiunto la salvezza matematica: possibile che non sia così agguerrito. Per il Brescia le trasferte sono particolarmente insidiose, soprattutto la prossima contro la Res Roma, che ha ancora bisogno di qualche punto per festeggiare la salvezza matematica. Per il Verona all’ultima probabilmente vale lo stesso discorso fatto per il Chievo contro la Juventus

Il campionato delle altre

Bella vittoria del Tavagnacco in casa del Verona: le friulane mantengono così il terzo posto in classifica e rintuzzano gli attacchi già descritti di Atalanta e Fiorentina. Bene il Chievo, che pareggia in casa del Ravenna e festeggia la salvezza matematica. In zona calda, il Sassuolo fa 2 su 2 contro la Res Roma e con un gol di Tudisco torna a sperare quantomeno nel playout, mentre per domani pomeriggio è previsto lo scontro caldissimo (sia per le condizioni climatiche a Bitetto, sia per la posta in palio) fra Pink Bari ed Empoli.

Serie A femminile – I risultati della 19a giornata

Fiorentina-Juventus 2-1 72′ Mauro (F), 79′ Franssi (J), 90′ Salvai aut. (F)
Brescia-Atalanta 2-3 28′ Giacinti (B), 77′ Monterubbiano (A), 82′ Alborghetti (A), 90′ Heroum (B), 92′ Mendes (A)
Sassuolo-Res Roma 1-0 72′ Tudisco
Ravenna-Chievo Verona 1-1 54′ Casadei (R), 80′ Fuselli (C)
Verona-Tavagnacco 2-3 8′ Soffia (V), 22′ Brumana (T), 26′ Polli (T), 74′ Catena, 89′ Kongouli (v, rig.)
Pink Bari-Empoli domenica 22/4 ore 16

Serie A femminile – Classifica

Juventus, Brescia 51; Tavagnacco 37; Atalanta 36; Fiorentina 34; Chievo Verona 26; Verona 22; Res Roma 21; Ravenna 15; Sassuolo, Pink Bari 13; Empoli 8