SHARE

Viene dalla Slovenia, ha ventidue anni e ha un trascorso recente in Serie A con la maglia del Tavagnacco. Questo l’identikit dell’ultimo acquisto del DS Ivan Zannoni: Nika Babnik andrà a rinforzare il centrocampo di Alain Conte per la seconda metà della stagione. Duttile tatticamente, la giocatrice slovena (che ha già debuttato con la propria Nazionale maggiore dopo tanti gettoni collezionati nelle Selezioni giovanili) è stata prelevata dal Wacker Innsbruck, con il quale ha disputato la prima metà di questa annata. Lo scorso anno, invece, era in forza al Tavagnacco. In biancoazzurro, dunque, ritrova compagne come Millie Chandarana e Shino Kunisawa. “Conosco già Millie e Shino, perciò mi sarà più facile ambientarmi in questa nuova squadra” – le sue prime parole da Titana – Sono molto grata per questa opportunità che mi è stata offerta. Sarà per me la prima volta a San Marino, ma conosco già l’Italia, un Paese in cui mi sono trovata subito molto bene. Non vedo l’ora di iniziare.”

Si considera una centrocampista, Babnik, anche se la capacità di adattarsi rappresenta una delle sue caratteristiche migliori: “Normalmente gioco sulla fascia in posizione avanzata, ma all’occorrenza posso anche retrocedere e fare il terzino. In ogni caso, sarà il mister a decidere, e io mi darò il massimo in qualsiasi posizione voglia impiegarmi.” Infine due parole sugli obiettivi personali e di squadra, a pochi giorni da una ripresa del campionato che per lei – qualora il transfer dovesse arrivare in tempi rapidi – potrebbe coincidere anche con l’esordio in biancoazzurro: Il mio obiettivo personale è fare il massimo per la squadra. Spero di giocare, accumulare minuti ed essere utile alla causa. Per la San Marino Academy questo è il primo anno in Serie A: il primo pensiero deve essere quello di raggiungere la salvezza, inevitabilmente. Poi, se ci sarà la possibilità di salire più in alto, ci proveremo.”

Ufficio Stampa