SHARE

Cyprus Cup: Le azzurre sotto due volte riescono a recuperare chiudendo il match sul 3-3. Dal dischetto errore di Bonansea, festeggia al Corea del Nord. Tutti i verdetti.

 

Per il secondo anno consecutivo l’Italia sfiora la vittoria della Cyprus Cup. Se lo scorso anno il risultato è stato netto (3-0 contro la Spagna), le azzurre si sono dovute fermare ai rigori.

LA GARA – Per a Finale il CT Bertolini cambia ancora formazione, optando per un 4-3-3, mandando in campo Marchitelli tra i pali, Gama e Salvai centrali con Bartoli e Guagni ai lati. Ad affiancare Giugliano in regia ci sono Cernoia e Galli, mentre il tridente d’attacco è composto da Girelli, Mauro e Bonansea.

Risultati immagini per corea del nord cyprus cup
Cyprus Cup: azione di gioco

Il match si sblocca al 19’ quando Giugliano serve a Girelli una palla perfetta. L’attaccante azzurra di controbalzo insacca la palle alle spalle dell’estremo difensore nord-coreano. Le avversarie accusano il colpo con l’Italia che sfiora il raddoppio con Mauro che colpisce una traversa. Il pari arriva al 36’ dagli sviluppi di un calcio d’angolo dove Kim Yon-Mi approfitta di una disattenzione azzurra e insacca in rete. Sul finire del primo tempo la Corea del Nord resta in 10 per l’espulsione di Kim Nam-Hui (43’), ma al 45’ trovano il vantaggio con Ju Hyo-Sim ancora su disattenzione difensiva.
Si va al riposo sul 2-1 per la Corea del Nord.
Nella ripresa l’Italia le prova tutte per acciuffare il pari, ma l’estremo difensore avversario abbassa la saracinesca in diverse occasioni. Pari azzurro che arriva al 80’ con Sabatino che di testa, ben servita da Cernoia, firma il 2-2 che porta le squadre ai supplementari. Nei supplementari succede di tutto. Prima Serturini e Yun-Mi sfiorano il gol per le rispettive squadre, poi la Corea trova il nuovo vantaggio su rigore con Yun So, per fallo di Guagni. Nel secondo tempo supplementare la Corea del Nord resta in 9 per il rosso di Hyang-Sim per una tirata di capelli a Guagni. Al 111’ è Cernoia a firmare il 3-3 che decreta i calci di rigore. Dal dischetto per le azzurre fatale l’errore di Bonansea che regala di fatto la vittoria del torneo alla Corea del Nord.

LE ALTRE FINALI – Nelle finale per il terzo posto il Belgio vince ai rigori contro l’Austia (3-2) dopo che il match si è chiuso sullo 0-0. Arriva quinto il Mexico che batte 2-1 la Repubblica Ceca. Settimo posto per la Nigeria che batte 3-0 la Nigeria. Nono posto per la Finlandia che batte il Sud Africa (3-0) , mentre l’Ungheria arriva 11° grazie al successo per 3-2 contro la Slovacchia.

 

Risultati

Finalissima: Corea del Nord – Italia (3-3) 7-6 d.t.r

Finale 3° posto: Austria – Belgio (0-0) 2-3 d.t.r

Finale 5° posto: Repubblica Ceca – Mexico 1-2

Finale 7° posto: Nigeria – Thailandia 3-0

Finale 9° posto: Finlandia – Sud Africa 3-0

Finale 11° posto: Slovacchia – Ungheria 2-3

La classifica completa:

1) Corea del Nord
2) Italia
3) Belgio
4) Austria
5) Messico
6) Rep. Ceca
7) Nigeria
8) Thailandia
9) Finlandia
10) Sudafrica
11) Ungheria
12) Slovacchia