03/10/2022

Copa de la Reina: Real e Barça avanti. Cade l’Atlético

Mannschaftsfoto, Aufstellung, team photo FC Barcelona

Lo Sporting Huelva elimina le colchoneras. Ansia Barça per Martens.

Conclusi da poche ore gli ottavi di finale di Copa de la Reina. Tre giorni di partite per sancire le otto squadre che continueranno a contendersi il titolo.
Tra le protagoniste, oltre a tante formazioni di Primera Division, anche due rappresentanti di Segunda: Alhama ed Espanyol, vittoriose nel turno precedente contro le più quotate Eibar e Alavés.

Il turno si è aperto martedì con proprio l’Alhama – in testa al girone sud di Segunda – che ha ricevuto la storica visita del Real Madrid davanti ai 1500 spettatori che hanno gremito lo stadio di Alhama de Murcia, comune che conta poco più di 20.000 abitanti.
Nonostante il 3 a 0 finale a favore delle madrilene, le padroni di casa non hanno di certo sfigurato costringendo il portiere blanco Gerard ad un miracolo pochi minuti prima del vantaggio di Peter e concedendo le due reti che hanno di fatto chiuso l’incontro solo nei minuti finali (Esther Gonzalez prima e Zornoza su rigore poi).
Nell’altro incontro di giornata il Siviglia elimina a domicilio l’Athletic Bilbao, decisiva un eurogol da venticinque metri di Débora dopo appena 7 minuti.

Il mercoledì ha sorriso a UDG Tenerife, Barça e Real Sociedad, attualmente prime tre forze di Primera.
Las ches vincono agevolmente 0-3 sul campo del Valencia. Martin-Prieto, Pisco e Blom le marcatrici.
Le blaugrana, in casa del Rayo Vallecano, riescono ad indirizzare la partita già al 3′ col tap-in di Hermoso. A cavallo tra i due tempi le reti di Alexia Putellas ed Hermoso mettono al sicuro il risultato. Utile solo alle statistiche il rigore finale del Rayo con Paula.
Preoccupazione in casa Barça per l’infortunio muscolare che ha costretto Lieke Martens ad uscire dal campo al 20′, soprattutto in vista dei quarti di finale di Champions con il Real in programma tra poco meno di venti giorni.
Il Real Sociedad vince in casa di un Villareal mai domo. La doppietta di Eizagirre nei primi 25 minuti non demoralizza le amarillas che però accorciano le distanze quando è troppo tardi col rigore di Sheila.

Nel ultimo dei tre giorni non sono mancate sorprese ed emozioni.
Il Madrid CFF, ospite dell’Espanyol, guadagna il passaggio del turno in rimonta e all’ultimo respiro grazie al gol di Victória, dopo la risposta di Geyse (pallonetto da trenta metri) al momentaneo vantaggio catalano di Szymanowski.
Quattro gol e tre espulsioni negli ultimi 20 minuti di Betis-Levante (1-4). Ospiti subito in vantaggio con Gio e abili a raddoppiare con Redondo quando le verdiblancas erano appena rimaste in 10 per il rosso ad Ana Gonzalez. A dieci dal termine un parapiglia causa l’espulsione diretta a Perea (Betis) e Gio (Levante) e poco dopo Vicky sfrutta un’incertezza del portiere ex Milan Korenciova per riaprire il risultato, ma nei minuti di recupero Redondo e Falcón mettono in ghiaccio la partita.
Per la sorpresa bisogna aspettare l’ultimo scontro del turno: l’Atlético Madrid non esce indenne da Huelva e saluta anzitempo la competizione. L’arma del contropiede risulta letale per l’Atleti che subisce il doppio vantaggio firmato Keane e Mayra. Il gol di Latorre riaccende le speranze e dà vita all’assalto finale, ma il muro difensivo regge perfettamente fino al triplice fischio.

Tra due settimane spazio ai quarti che, in seguito al sorteggio avvenuto oggi, metteranno di fronte prima e seconda in campionato, Barça e Real Sociedad.
Di seguito l’elenco completo delle partite:
Real Sociedad – Barcellona
UDG Tenerife – Siviglia
Madrid CFF – Sporting Huelva
Levante – Real Madrid

di Gian Luca Remondini

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer