SHARE
bpe foto/ Boldrini Verona stadio olivieri 6.10.2018 chievoverona fimauto vs lady granata cittadella nella foto:

Volere è potere. È un ChievoVerona Valpo carico ed affamato di punti quello che si appresta a disputare la seconda gara stagionale di campionato: archiviato il ko di Vinovo alla prima, domenica la compagine clivense sul campo del Florenzia punta al massimo bottino disponibile. Dopo due weekend di sosta, finalmente la palla passa nuovamente al campo. La squadra gialloblù ha sfruttato queste due settimane di pausa per rodare il motore, affinando i meccanismi tra reparti. 2-1 contro l’Orobica e 6-0 contro il Cittadella: sono questi i risultati conseguiti dalla formazione veronese nei recenti test amichevoli disputati allo Stadio Olivieri, un binomio di successi confortante, che ha restituito molte certezze al tecnico Diego Zuccher in vista della prossima trasferta fiorentina. È stato proprio il mister scaligero a darci un feedback sul momento di forma della squadra: «Partiamo per Firenze con delle buone impressioni – spiega l’allenatore del ChievoVerona Valpo – abbiamo recuperato tutte le giocatrici recuperabili, quindi, pur non essendo al completo, le ragazze a disposizione stanno bene. Oltre alle lungodegenti non saranno della partita Gritti e Faccioli: la prima sta ancora recuperando dallo stiramento al quadricipite subito durante la partita contro la Juve, mentre la seconda è ko a causa di una sindrome influenzale. La squadra in queste settimane ha lavorato bene e sa che deve scendere in campo per vincere. Sono fiducioso». L’analisi di Zuccher si è poi concentrata concretamente sul Florentia: nel turno domenicale il Valpo ha un unico proposito nel mirino. «Ci confrontiamo con un Florentia che è uscito a testa alta contro la Juve, disputando una buona gara – prosegue il mister – è una società ambiziosa, alla ricerca della prima vittoria in Serie A: domenica tra le mura amiche, davanti al proprio pubblico, sono certo che punterà al risultato rotondo. Lo stesso però vale anche per il mio Chievo, in quanto la squadra è sul pezzo fisicamente e mentalmente, avendo ritrovato fiducia nelle ultime settimane. Sarà una partita aperta e mi auguro interpretata bene da ambo le parti. Affrontiamo un Florentia quadrato, che ha nell’ordine difensivo e nelle qualità individuali degli attaccanti le sue armi più pericolose. Non sarà facile, ma sappiamo qual è il nostro obiettivo: tornare a casa coi tre punti in tasca».