SHARE

Il ChievoVerona Valpo riparte da Roma. Archiviato il turno di pausa per la Nazionale, la compagine di mister Diego Zuccher questa settimana si è ritrovata al Bottagisio per preparare la prossima insidiosa trasferta laziale. La Roma Femminile in questo avvio di campionato ha avuto un andamento speculare a quello clivense: inizio in sordina, ma riscatto nelle ultime giornate, grazie a sette punti conquistati contro Florentia, Tavagnacco e Orobica. Il Valpo dal canto suo arriva all’appuntamento di metà novembre animato da nuove consapevolezze. La squadra nelle ultime giornate a riacquisito fiducia e mentalità e sabato andrà in terra romana a giocarsi le proprie carte a viso aperto. Penelope Riboldi, centrocampista alla seconda stagione con la maglia gialloblù, ha analizzato il momento di forma della squadra, volgendo lo sguardo proprio a quest’imminente settima giornata di Serie A: «Abbiamo lavorato molto bene – spiega Riboldi – ma abbiamo anche riposato, in quanto ritengo fosse importante staccare un attimo la spina. Questa settimana stiamo preparando la partita con la Roma e le sensazioni sono positive. Come noi, anche loro non sono partite benissimo, ma hanno fatto un’ottima campagna acquisti e sono allenate da un’ottima allenatrice come Elisabetta Bavagnoli che ho avuto in Nazionale Under 19 e che sarò molto felice di ritrovare. Sotto quale aspetto possiamo metterle in difficoltà? Parto dal presupposto che con la rosa che abbiamo possiamo creare problemi a chiunque. Ci stiamo amalgamando bene e secondo me possiamo battere qualsiasi squadra: siamo giocatrici con caratteristiche tra noi diverse, quindi in generale disponiamo di un mix di qualità per poter far loro molto male».