SHARE

La sfida salvezza odierna la vince il Tavagnacco, che allunga sulle inseguitrici garantendosi oggi la partecipazione al prossimo campionato di Serie A con tre giornate di anticipo.

Succede quasi tutto nel secondo tempo, sebbene anche la prima frazione abbia offerto interessanti punti per andare a rete.

Il Chievo si porta subito in avanti guadagnando il primo angolo dell’incontro al primo minuto, lo batte Boni: Zanoletti aggancia e prova la conclusione. Il tiro, troppo debole, diventa un assist per Pirone che in scivolata all’ altezza del secondo palo prova la deviazione trovando invece il fondo.

Al 5’ arriva un’altra buona occasione con capitan Boni che servita da Pirone con un traversone dalla sinistra calcia in porta di prima intenzione trovando l’ottima parata di James.

Al 9’ reagisce il Tavagnacco con il cross di Cavicchia per la testa di Ferin che da distanza ravvicinata mette fuori alla destra di Gritti.

All’ 11’ ci prova Tarenzi, ma la sua conclusione da fuori area è troppo debole per impensierire James.

Due minuti più tardi rispondono le friulane con un tiro di Ferin a rientrare che si alza troppo sopra la traversa.

Al 22’ ancora James sugli scudi, da un’ottima ripartenza a destra nasce l’azione che porta Tarenzi alla conclusione, ma ancora il portiere del Tavagnacco tiene il risultato in equilibrio.

La prima frazione offre un match combattuto alla pari che però non porta a nulla in termini di realizzazioni.

Rimandato tutto al secondo tempo: il Chievo al 49’ ha con un colpo di testa di Tarenzi la palla del vantaggio, ma l’attaccante gialloblu colpisce debolmente da pochi centimetri e James corre ai ripari.

Passano solo due minuti ed è il Tavagnacco a concretizzare: calcio d’angolo di Mascarello, Camporese svetta su tutti e con un bella incornata porta in vantaggio le friulane.

Nei primi venti minuti del secondo tempo succede poco, bisogna infatti aspettare il 63’ per vedere la reazione concreta del Valpo che trova il pareggio con Fuselli, svelta a mettere in rete il cross di Ledri che era rimbalzato in area.

Passano 7 minuti e il Chievo ribalta il risultato, è il 70’ quando Tarenzi mette il pallone proveniente da cross di Boni alle spalle di James.

Al 72’ Pirone penetra bene in area costruendosi una buona occasione per ipotecare il match, ma il suo tiro è debole e fuori dallo specchio della porta.

La gioia delle veronesi è comunque poco duratura perché Kollanen sulla sinistra eludendo la guardia della difesa gialloblu scocca un bel tiro a giro che si insacca in rete appena sopra la traversa, riportando i conti in parità.

Il Tavagnacco prende coraggio guadagnando un calcio di rigore al 77’, sulla sfera va Camporese che calcia bene, ma Gritti si supera deviando la sfera.

Succede tutto in fretta e per il Chievo arriva la beffa quando Faccioli all’ 81, tentando di deviare un pericoloso traversone dalla sinistra, insacca la sfera nella sua porta segnando di fatto la marcatura che regala la vittoria alle friulane.

Cambia poco sul fondo della classifica dove perdono sia Bari che Orobica, l’Hellas cede il passo al Sassuolo e rimane a pari punti del Chievo.

Il prossimo appuntamento sarà allo Stadio Olivieri di via Sogare sabato prossimo quando il Valpo ospiterà l’Atalanta Mozzanica.

Upc Tavagnacco – ChievoVerona Valpo 3-2

Upc Tavagnacco

12 James Buhigas, 5 Frizza, 6 Mella, 8 Mascarello, 10 Kollanen, 13 Ferin, 16 Erzen, 17 Cavicchia, 18 Zuliani, 22 Errico, 27 Camporese

A disposizione: 25 Bonassi, 2 Donda, 7 Winter, 9 Polli, 11 Blasoni, 19 Fracaros, 26 Pasqualini

Allenatore: Marco Rossi

ChievoVerona Valpo

1 Gritti, 13 Motta, 27 Zanoletti, 23 Faccioli, 3 Ledri, 77 Sardu, 9 Fuselli, 7 Mascanzoni De., 10 Boni, 17 Tarenzi, 11 Pirone

A disposizione: 16 Sargenti, 4 Bertini, 21 Mascanzoni Da., 26 Varriale, 2 Riboldi, 5 Salamon, 8 Mason

Allenatore: Emiliano Bonazzoli

Arbitro

Sig. Marino Rinaldi di Messina

Reti

51’ Camporese T

63’ Fuselli CV

70’ Tarenzi CV

74’ Kollanen T

81’ Faccioli aut. T

Sostituzioni

61’ Riboldi per Mascanzoni De.

79’ Blasoni per Cavicchia

79’ Fracaros Per Zuliani

85’ Mason per Motta

90’ Pasqualini per Ferin

Ammonizioni

64’ Fuselli

92’ Fracaros