SHARE

Serie A, 3° Giornata, Domenica 14 Ottobre 2018, ore 15.00
Stadio “Goffredo Del Buffa” – Figline Valdarno (FI)
Florentia – Chievo Verona Valpo 2 – 1 (0 – 1)
Tabellino : 31’ Boni (rig.), 60’ S.Rinaldi, 69’ S.Rinaldi
Florentia: Baldi, Filangeri, Tona, Dongus, Rodella, Vicchiarello, Orlandi (79’ Roche), Domenichetti,
S.Rinaldi, Nencioni (46’ Hjohlman), Zazzera (64’ Ferrandi)
All. Stefano Carobbi
Chievo Verona Valpo: Sargenti, Motta, Riboldi, Zanoletti (30’ Salamon), Ledri, Tardini, Sardu,
Fuselli, Pirone, Boni, Prost (71’ Mascanzoni)
All. Diego Zuccher
Direttore di gara: sig. Bianchini (sez. Perugia)
Primo Assistente: sig. Mattera (sez. Roma 1)
Secondo Assistente: sig. D’Ilario (sez. Tivoli)
La Florentia conquista la prima storica vittoria in Serie A battendo in rimonta il Chievo Verona
Valpo per 2 – 1. A decidere l’incontro, la doppietta di una scatenata Deborah Salvatori Rinaldi, alla
prima da titolare in questa stagione, che in 10 minuti ha ribaltato il risultato prima con un bel
destro sul primo palo e poi con un grande colpo di testa in tuffo su cross dalla trequarti di Rodella.
La Florentia scende in campo con lo stesso modulo visto contro la Juventus: il 4-3-1-2 con
Nencioni dietro a Rinaldi e Zazzera, esordio in A con la Florentia per Filangeri schierata terzino
destro. L’approccio alla gara però non è lo stesso della partita contro le Campionesse d’Italia e le
prime occasioni pericolose sono per il Chievo. Pirone al 3’, imboccata da Boni è brava a calciare a
rete, ma trova Tona davanti a sé che devia in angolo.
Al 7’ ancora Pirone con una magia si libera di Tona, ma sola davanti a Baldi si fa ipnotizzare dalla
n.24 della Florentia che nega la gioia del goal alla clivense.
Ci prova con le ripartenze la squadra di Carobbi, Filangeri al 10’ lancia Rinaldi che difende bene il
pallone ma il suo tiro è troppo debole e facile preda di Sargenti.
Cresce la Florentia che in due occasioni sfiora il goal: al 15’ il tiro cross di Domenichetti dalla destra
si stampa sulla parte alta della traversa, mentre al 26’ sempre un tiro cross, ma questa volta di
Orlandi costringe Sargenti a un grande intervento, Zazzera sulla respinta non è pronta e perde il
tempo per calciare a rete.
Al 31’, nel momento migliore delle padrone di casa, Dongus è ingenua nel fare fallo in area su
Pirone, molto lontana dalla porta. Il Direttore di Gara, il sig. Bianchini di Perugia, non ci pensa due
volte e fischia il rigore. Dagli 11 metri Boni non sbaglia, spiazza Baldi e sigla lo 0-1.
Florentia un po’ in affanno, con poche idee, ma che prova comunque a trovare il pareggio in due
occasioni con Zazzera: la prima al 42’ direttamente su calcio d’angolo, ma la giovanissima Sargenti
classe 2003, è ancora attenta; al 44’ la n.18 rossobianca ci prova da fuori, ma il tiro è troppo
centrale e la Florentia rientra negli spogliatoi in svantaggio.
Il secondo tempo inizia con una chiara occasione da goal per le ospiti, Pirone ancora una volta sola
davanti a Baldi non trova la rete, ma l’estremo difensore della Florentia le chiude ancora lo
specchio della porta.
La Florentia ritrova coraggio, al 52’ Sargenti si supera deviando in angolo la punizione di
Vicchiarello diretta all’incrocio dei pali. 5 minuti più tardi, Baldi rischia di inguaiare le compagne
prendendo il pallone con le mani fuori dall’area. Punizione a due dal limite, ma il portiere
biancorosso si riscatta, facendosi perdonare con una parata miracolosa sulla conclusione di
Pirone.
Al 60’ arriva il pareggio: Hjohlman, subentrata a Nencioni a inizio ripresa, si invola sulla destra,
crossa in mezzo e sul primo palo sbuca Rinaldi che col destro al volo batte Sargenti per l’1 -1.
La Florentia vuole la vittoria, al 68’ ancora Sargenti sugli scudi sul sinistro a botta sicura di Ferrandi
da dentro l’area. Il vantaggio è nell’aria e arriva un minuto più tardi ancora con Rinaldi che sigla un
gran goal in tuffo di testa sul cross perfetto di Rodella dalla trequarti.
Le padrone di casa si chiudono in difesa, provando a pungere in contropiede, il Chievo prova ad
attaccare fino alla fine, ma senza più impensierire la porta difesa da Rachele Baldi.
L’incontro si chiude sul 2 – 1 per la Florentia che conquista la prima storica vittoria in Serie A e si
prepara all’insidiosa trasferta a Bergamo contro l’altra neopromossa, l’Orobica.
“Nel primo tempo abbiamo sofferto un po’ le iniziative del Chievo” commenta Mister Carobbi a
fine gara “Nella ripresa ho provato a cambiare modulo e la scelta si è rivelata azzeccata. Abbiamo
trovato più spazio sugli esterni e aggredito meglio le avversarie. Sono contento del risultato e della
prestazione del secondo tempo!”