SHARE

ChievoVerona Valpo – Calcio Femminile Florentia: 5-0 (2-0)

Reti: 11’ e 76’ Pirone (C), 39’ e 54’ Tarenzi (C), 88’ Mascanzoni (C)

 

ChievoVerona Valpo: Gritti, Ledri, Faccioli, Zanoletti, Mascanzoni Da. (90’ Tardini), Sardu, Fuselli, Mascanzoni De., Boni (77’ Prost), Pirone, Tarenzi (82’ Mason)

A disposizione: Raicu, Olivini, Salamon, Prost, Riboldi, Tardini, Mason

Allenatore: Bonazzoli Emiliano

 

Florentia: Marchitelli, Domenichetti, Hilaj, Tona, Rodella (46’ Roche S.), Vicchiarello, Roche J., Orlandi, Gnisci (59′ Ferrandi), Salvatori Rinaldi (75’ Costantino), Nocchi

A disposizione: Baldi, Arghandiwal, Roche, Lotti, Costantino, Ferrandi, Aliaj 

Allenatore: Carobbi Stefano 

 

Arbitro: Sig. Mattia Caldera di Como, Assistenti Sigg. Pavone di Sesto San Giovanni e Landoni di Milano

Ammonizione: Rodella (F), Orlandi (F)

 

Dopo un periodo complicato il ChievoVerona Valpo rialza la testa, superando per 5-0 il Florentia Calcio Femminile. All’Olivieri è un freddo sabato di fine gennaio quello che mette di fronte due collettivi animati da obiettivi diversi in chiave classifica. Passano due giri d’orologio e la Florentia rischia già di portarsi in vantaggio. Gritti sbaglia il rinvio, sulla sfera piomba Nocchi che però si defila troppo e la sua conclusione viene murata dalla difesa locale. Un minuto più tardi sono sempre le biancorosse di mister Stefano Carobbi a rendersi pericolose ancora con Nocchi che da sinistra calibra un pericoloso traversone non raccolto però dall’accorrente Gnisci. Nonostante questi due spaventi iniziali l’approccio del Valpo alla partita è ottimo, tanto che già al 11’ la formazione clivense smuove il tabellino. Punizione perfetta da lontano di capitan Boni, letta alla perfezione da Pirone che con un gran stacco di testa sigla l’1-0. Azione fotocopia a quella che ha portato al vantaggio scaligero si ripropone al 24’: lungo suggerimento su calcio da fermo di Faccioli, Pirone è ancora brava di testa a prendere il tempo alla diretta marcatrice, ma questa volta Marchitelli sventa la minaccia. Sempre Pirone sugli scudi centoventi secondi più tardi: il Chievo recupera palla sulla trequarti difensiva, la numero undici gialloblù si invola in contropiede e da posizione decentrata scaglia un bel destro, deviato in corner dal portiere della Nazionale. Alla mezzora è però la Florentia che manca di pochissimo l’appuntamento col gol con Nocchi, lesta a infilarsi tra le maglie della difesa veronese, ma non altrettanto lucida a tu per tu con Gritti. Al 32’ l’estremo difensore della squadra di casa compie un autentico miracolo, togliendo la palla dal “sette” dopo una strepitosa girata dal limite di Salvatori Rinaldi. È un Valpo compatto e determinato quello ammirato nella prima frazione di gioco all’Olivieri che al 38’ sfiora il 2-0 con Fuselli, la cui incornata è stoppata dal palo sugli sviluppi di un calcio di punizione. È il preludio al raddoppio che si concretizza un minuto più tardi. Tarenzi compie un numero sensazionale sul vertice dell’area grande, prende la mira e lascia partire una parabola perfetta che termina sotto l’incrocio dei pali difesi da Marchitelli. Il tecnico Carobbi disegna una Florentia a trazione anteriore nella ripresa, inserendo Stephanie Roche al posto di un’ammonita Rodella. Muta la frazione, ma non l’atteggiamento delle ragazze di mister Bonazzoli che al 54’ siglano il tris: assist al bacio di Fuselli per Tarenzi, il capocannoniere scaligero si presenta davanti a Marchitelli e con un preciso fendente trova la doppietta personale. Le padrone di casa al 65’ falliscono di un nulla il poker: Tarenzi con un movimento di corpo si smarca in area di rigore, ma questa volta Marchitelli si supera, difendendo coi piedi il risultato. Il Valpo però non si ferma e al 76’ cala il poker con Pirone, che scatta sul filo del fuorigioco, supera Marchitelli in uscita e deposita il pallone in rete. Sul finire di gara c’è gloria anche per Debora Mascanzoni che di piatto fissa il 5-0 finale. Il ChievoVerona Valpo conclude l’incontro con cinque gol all’attivo e a rete inviolata, dimostrando dei segnali di crescita incoraggianti in vista del proseguo del campionato. Prossimo impegno sabato prossimo sul campo della Fiorentina.