27/01/2023

2a giornata – 25 settembre 2022

Fonte: chievoveronawomen.it

Dopo l’esordio vincente sul campo dell’Apulia Trani, prima gara fra le mura casalinghe per il Chievo Women. Subito un match di cartello allo stadio Olivieri, che ospita il derby veneto fra le gialloblù e il Cittadella.
Tre novità per Mister Venturi rispetto alla formazione vista in Puglia una settimana fa. Mele e Salaorni prendono il posto di Boglioni e Tunoaia, mentre in attacco si rivede dal 1′ Stefania Dallagiacoma.

PRIMO TEMPO

Partita subito vibrante, con le prime emozioni che non tardano ad arrivare.
In due minuti occasioni importanti da una parte e dall’altra. Al 10′ Peruzzo, partendo dalla corsia di sinistra, semina il panico ed entra in area. Solo una grande respinta con i piedi di Bettineschi evita il peggio.
Dal corner granata nasce il ribaltamento di fronte e la risposta clivense. Cross di Mascanzoni per l’ispirata Massa, già in gol pochi giorni fa. Stop di petto e girata di controbalzo dell’attaccante, di pochissimo a lato.
Fra le nuove arrivate si mette in mostra anche Scuratti, che su punizione non centra lo specchio.
Al 22′ serve ancora un miracolo di Bettineschi. Benedetti sfugge alla marcatura e penetra in area di rigore, ma la numero uno è ancora insuperabile.

VANTAGGIO CHIEVO! – Proprio nel momento migliore delle ospiti, le gialloblù assestano il colpo decisivo, ancora Alessandra Massa protagonista. L’esterno offensivo supera in velocità Asta e offre un cioccolatino a Stefania Dallagiacoma. La 29 controlla e con freddezza glaciale trafigge Toniolo

Dopo il vantaggio le ragazze di Venturi provano ad alzare il baricentro e amministrare la gara, ma il Cittadella dimostra di non aver subito psicologicamente il colpo. Il match continua a essere più che mai in bilico, con tanti capovolgimenti di fronte e le due compagini che danno la sensazione di poter colpire.

Al 38′ ci vanno molto vicine le ospiti con il missile da 30 m di Kongouli che si stampa sul palo. Sulla ribattuta Ferin scarica su Dahlberg, che conclude alto da buona posizione.
L’ultimo squillo del Chievo della prima frazione arriva allo scadere in seguito a una buona azione di squadra e all’inserimento di Scuratti, che in allungo riesce a servire Ferrato. La punta prova di colpire di testa in torsione, ma non riesce a trovare lo specchio da posizione complicata.
Si va dunque negli spogliatoi con il risultato di 1-0.

SECONDO TEMPO

Pronti-via e subito doccia fredda per le clivensi. Bastano solo due minuti alle granata, infatti, per trovare la parità. Cross rasoterra di Kongouli che pesca la zampata vincente di Ferin.
Un po’ scossa per la rete subita, la squadra scaligera ci mette un po’ di minuti per tornare a macinare gioco.

Un sussulto di reazione arriva al 58′, quando è la solita Dallagiacoma a far partire un traversone su cui Tardini non trova la porta in acrobazia.
Quattro minuti più tardi, sul fronte opposto, scambio nello stretto in area fra Ferin e Saggion. La mezzala colpisce a pochi passi da Bettineschi, ma la numero uno è ancora una volta formidabile nel riflesso.

PUGLISI CI RIPORTA IN VANTAGGIO! – Il secondo gol del Chievo arriva ancora grazie all’azione di un’incontenibile Massa, che strappa il pallone a un’avversaria nei pressi dell’area e scarica per l’accorrente Valentina Puglisi, entrata da pochi minuti. Conclusione parabolica della centrocampista che bacia la traversa e si deposita in rete!
Primo gol con la nostra maglia per la calciatrice ex Juve!

A circa dieci minuti dalla fine dell’incontro le clivensi prendono il controllo, anche psicologico, di un match fino a questo momento molto aperto ed equilibrato. Le ultime chance sono infatti di stampo gialloblù.
Al minuto 83 Mascanzoni non riesce a dare forza da pochi passi a una palla vagante sugli sviluppi di un corner. Mentre al 94′ la nuova entrata Alborghetti disegna un cross bellissimo per Dallagiacoma, che dopo il rimpallo del difensore trova un grande intervento di Toniolo a negarle la gioia della doppietta personale.

Finisce dunque 2-1 allo stadio Olivieri: il derby veneto se lo aggiudica il Chievo Verona. Un match pieno di emozioni che ha senz’altro rispettato le attese.
Nelle situazioni di sofferenza, le ragazze di Venturi sono riuscite a resistere, complice un grande carattere e le parate di una Bettineschi in stato di grazia. Ancora un passo avanti rispetto alla gara di Trani, invece, per quanto riguarda la produzione offensiva, nonostante le tante giocatrici nuove della rosa debbano ancora trovare il naturale affiatamento per cui servirà ancora un po’ di tempo.
La buona notizia, però, è che a dispetto di alcune difficoltà preventivabili, il team gialloblù non ha mai perso compattezza e prosegue spedito a bottino pieno.
Un’iniezione di entusiasmo in vista della prossima trasferta sul campo del Napoli.

TABELLINO

Chievo women-Cittadella 2-1

Chievo: Bettineschi, Mele, Salaorni (57′ Tunoaia), Zanoletti, Mascanzoni; Scuratti (65′Puglisi), Kiem (65′ Corrado), Tardini; Massa (87′ Ventura), Ferrato (57′ Alborghetti), Dallagiacoma. All. Giacomo Venturi

Cittadella: Toniolo, Peruzzo, Masu, Asta (67′ La Rocca), Ambrosi, Nichele (76′ Begal), Saggion, Benedetti, Dahlberg (87′ Pizzolato), Ferin, Kongouli. All. Salvatore Colantuono

Ammonite: Salaorni (Chi), Puglisi (Chi)

Reti: 28′ Dallagiacoma (Chi), 47′ Ferin (Cit), 79′ Puglisi (Chi)

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer