SHARE

CESENA – FORTITUDO MOZZECANE 3-4

Cesena: Pacini, Cuciniello, Battistini (36’ st Beleffi), Guiducci, Pastore (36’ st Muratori), Carlini (1’ st Amaduzzi A.), Casadei, Guidi, Porcarelli, Zani (1’ st Petralia), Nagni.

A disposizione: Muratori, Ceki, Amaduzzi A., Beleffi, Petralia, Amaduzzi M., Rossi.

Allenatore: Gozi.

Fortitudo Mozzecane: Meleddu, Dallagiacoma (42’ st Groff), Salaorni (1’ st Pecchini), Pavana, Caliari, Mele, Carraro, Caneo (14’ st Gelmetti), Benincaso, Peretti (34’ st Bertolotti), Pinna.

A disposizione: Olivieri, Groff, Pecchini, Cinti, Bertolotti, Borg, Gelmetti.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Crezzini (Siena).

Assistenti: Marconi, Baschieri (Lucca).

Reti: 24’ pt Porcarelli (rig.), 41’ pt Peretti, 8’ st Pinna, 11’ st Petralia, 16’ st Porcarelli, 23’ st Gelmetti, 30’ st Pinna.

Note: ammonite Pavana, Caneo, Guiducci.

Partita pazza a Cesena. La Fortitudo lascia col fiato in sospeso ed emoziona, portando a casa tre punti sofferti, i primi in stagione, dopo novanta minuti intensi, durante i quali ha lottato e messo tanto cuore.

Al 9’ traversa di Guidi, che approfitta di un contropiede dopo una palla persa a centrocampo della Fortitudo. Al 23’ le ragazze di Bragantini rispondono con Peretti, che su punizione di Benincaso mette il piattone ma non riesce a insaccare in rete. Al 24’ le ospiti passano in vantaggio con un rigore calciato da Porcarelli. Il pareggio arriva a fine primo tempo con Peretti, che sbaglia il rigore conquistato da Dallagiacoma ma approfitta della respinta centrale per ribattere in rete. Il primo tempo si chiude con il pareggio; un primo tempo che vede le gialloblù lottare e correre tanto, recuperando palloni a centrocampo con Caneo e Benincaso e lanciando in velocità Pinna che però non riesce ad approfittare delle occasioni.

Nella ripresa, all’8’, Pinna porta in vantaggio le sue compagne: punizione di Pavana, controllo della 9 gialloblù e botta in rete. Dopo soli tre minuti la situazione è ancora in parità, grazie alla bellissima punizione di Petralia. L’ottimismo sembra cessare al 16’, quando Porcarelli segna il gol del 3-2 dopo una bella azione personale. La partita gira però nel corso di pochi minuti: al 23’ mischia rugbistica in area avversaria e Gelmetti riesce sparare incrociando sul secondo palo; al 30’ Benincaso filtra per Pinna, che calcia un forte rasoterra e firma la doppietta personale. Nel finale sono le ospiti che provano a chiudere definitivamente i giochi. Il quinto non arriva, ma arrivano tre punti d’oro, sudati e guadagnati al termine di un match da cardiopalmo.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati