01/03/2024

C.F. Florentia, Boralda Aliaj : “Siamo un bel gruppo, pur essendo debuttanti in serie A non abbiamo nulla da invidiare alle altre squadre”

Centrocampista albanese dotata di spiccata personalità che fa della determinazione, carica agonistica e della potenza i suoi punti di forza, ha da poco ufficializzato il suo rinnovo contrattuale con la società toscana che l’ha cresciuta e valorizzata negli ultimi tre anni, pronta ora a lanciarla nella massima serie da debuttante.

Protagonista di tre promozioni consecutive con la maglia rosso bianca, ha percorso con ottimi risultati la gavetta del calcio dilettantistico partendo dai bassifondi della serie D fino a raggiungere l’ambito traguardo della serie A.

Scheda di presentazione per un volto nuovo ed interessante del prossimo campionato femminile italiano, Boralda Aliaj, nazionalità albanese, classe 1995, perno della mediana della neopromossa C.F. Florentia con la quale ha collezionato, indossando la maglia numero 20, ventuno presenze in campionato e tre in Coppa Italia nella passata stagione.

Ciao Boralda, puoi descriverci il tuo ruolo, i tuoi punti di forza e i limiti da migliorare?

Gioco da sempre come centrocampista e credo che i miei punti di forza siano la determinazione, la carica agonistica e la potenza. Vorrei migliorarmi sotto l’aspetto tecnico, per poter giocare meglio il pallone e diventare un punto di riferimento per la squadra in mezzo al campo.

A chi ti ispiri come calciatore a livello maschile e a livello femminile?

Amo giocare a calcio, ma devo dire che non lo seguo tantissimo. Senza dubbio, per quanto riguarda il maschile, Cristiano Ronaldo è una grande fonte di ispirazione. So di non potermi paragonare, calcisticamente parlando, a un fenomeno come lui, ma quello che apprezzo maggiormente è la sua mentalità vincente, fatta di sacrificio e impegno, che insieme alle sue doti tecniche naturali l’ha reso uno dei giocatori più forti in assoluto. In ambito femminile, sempre per le stesse motivazioni, mi ispiro ad Alex Morgan, la più forte di tutte!

Terza promozione consecutiva, quale la più bella da ricordare ?

La promozione più bella è stata sicuramente l’ultima. La vittoria contro la Roma nello spareggio e il passaggio in Serie A sono state un’emozione indescrivibile e il coronamento del sogno che avevamo fin dall’inizio della nostra avventura alla Florentia.

A chi dedichi la conquista della serie A?

Dedico questo traguardo importante a tutti quelli che hanno sempre creduto in me, ma soprattutto la dedico a me stessa, per tutti i sacrifici che ho fatto in questi anni per raggiungere questa vittoria insieme alle mie compagne.

Quali i segreti di questa Florentia dei record?

Credo che il nostro segreto sia stata la determinazione e la convinzione che abbiamo avuto sin dall’inizio di questo percorso e di questa stagione. Siamo un gruppo unito e non abbiamo mai mollato né in partita né in allenamento, anche nei momenti più difficili siamo state brave a rialzare la testa e ripartire insieme, come una grande squadra.

Come è nata la tua passione per il calcio?

Mi sono innamorata del calcio guardando il Brasile ai Mondiali di Calcio del 2002: una squadra fantastica, piena di campioni e che giocava in un modo unico. I miei fratelli sono tutti calciatori e ho iniziato giocando con loro, poi pian piano il divertimento e la passione si sono trasformati in qualcosa di più grande.

Programmi e ambizioni per la prossima stagione

La prossima stagione giocheremo in Serie A, sarà un campionato difficile e sarà la prima volta per tante di noi, ma sono sicura che potremo arrivare in alto perchè come squadra non abbiamo nulla da invidiare a nessuno.
Io voglio crescere e migliorare ancora per poter dare il massimo supporto alla squadra anche il prossimo anno, non vedo l’ora di ricominciare.

 

 

 

 

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer