31/01/2023

Brescia-Torres 5-0: il match report
Vittoria convincente per le Leonesse, che tornano a raccogliere i tre punti in casa. Prime gioie stagionali per Fracaros e la giovane Veronica Pedrini. Seleman: «Primo tempo non bene, nella ripresa grande prestazione»

BRESCIA, 11 DICEMBRE 2022 – Vittoria larga e convincente per il Brescia Calcio Femminile nell’undicesima giornata del campionato di Serie B: al Centro Sportivo “Mario Rigamonti” le Leonesse battono con un netto 5-0 la Torres in quella che è l’ennesima sfida tra due grandi del calcio femminile italiano. In rete Fracas, Fracaros, Luana Merli e la giovanissima Veronica Pedrini, primo gol in Serie B all’esordio assoluto. Prima gioia stagionale anche per Fracaros. Da segnalare anche l’esordio stagionale per la centrocampista Maria Bortolin.  In avvio ha sbloccato il punteggio un’autorete di Peare. Seconda vittoria di fila e seconda gara senza subire gol per il Brescia.

LA GARA – Mister Seleman schiera il Brescia con il 4-3-3: in porta Lugli; difesa con Ripamonti, Perin, Barcella e Fracaros; mediana formata da Brayda, Cristina Merli e Magri; attacco con Hjohlman, Fracas e Luana Merli. Arbitra Davide Albano di Venezia.
Pronti, via e il Brescia mette il naso avanti: al 3′, sugli sviluppi di una punizione laterale Siejka respinge il pallone addosso a Peare che non può fare altro che guardare il cuoio insaccarsi. La reazione delle ospiti è nella conclusione, debole e centrale, di Peddio al 12′. Segue una parte centrale di primo tempo nella quale il Brescia perde le misure del campo e del pressing, cosicché la Torres può rendersi pericolosa: al 22′ cross di Weithofer sul primo palo che trova la deviazione di Cristina Merli che per poco non beffa Lugli. Al 28′ ancora un traversone, stavolta di Devoto su cui Lugli si tuffa in maniera coraggiosa e blocca in due tempi. Al 43′ il raddoppio del Brescia: segna Fracas da due passi su una conclusione sporca di Brayda.
Nella ripresa le Leonesse partono subito fortissimo: al 3′ contropiede portato da Magri, pallone a sinistra per Fracaros che lascia partire un pallonetto su cui Siejka non può nulla. E’ un monologo del Brescia: al 18′ occasione per le padrone di casa con il cross di Brayda per Luana Merli che per un soffio non arriva sul pallone. Al 20′ ancora Brescia vicino al gol: cross di Viscardi per Luana Merli che sfiora di testa anticipando Siejka in uscita ma senza trovare la porta. Al 26′ tiro dalla distanza di Brayda su cui Siejka si difende in due tempi. Ma il gol è maturo, e arriva al 29′: segna Luana Merli (ottavo centro stagionale) da pochi passi a porta sguarnita dopo che il cross basso di Hjohlman era stato mancato da Pasquali a centro area. Le Leonesse non si accontentano: al 37′ arriva il 5-0 ed è festa per la giovanissima Veronica Pedrini, classe 2004, che taglia da sinistra verso il centro su un cross di Ripamonti e di testa non lascia scampo a Siejka. Prima gioia per lei all’esordio assoluto in prima squadra. Al 45′ Pedrini potrebbe addirittura segnare la doppietta personale ma la sua conclusione è ribattuta da un difensore. In pieno recupero, al 48′, occasione Torres con Devoto al termine di un’azione confusa ma di testa non trova la porta.
Finisce in trionfo per il Brescia, che chiude il 2022 casalingo con una bella vittoria e si prepara così per l’ultima fatica dell’anno, domenica prossima, in casa dell’Apulia Trani.

LE INTERVISTE – E’ soddisfatto, anche se non pienamente, mister Ashraf Seleman: «Il primo tempo non mi è piaciuto, e l’ho detto alle ragazze negli spogliatoi. Volevo di più, e nel secondo tempo infatti si è visto che hanno risposto alle mie richieste. Per me questo è un segnale molto importante. Volevamo assolutamente tornare a vincere in casa e farlo bene. Sono contento per la reazione nella ripresa». Seconda vittoria consecutiva: «Sicuramente vincere aiuta a vincere, in tutti i contesti. Dopo il 3-0 poi oggi ci siamo sciolti e abbiamo mostrato buone giocate. Fino al 2-0 la Torres era in partita e avevamo trovato delle difficoltà. Loro sono una buona squadra e nella parte centrale del primo tempo ci siamo adeguati al loro ritmo. Loro sono stati bravi nel provare a rientrare in partita ma senza successo. Nel secondo tempo abbiamo chiuso la questione e conquistato una vittoria meritata, che ci serviva e che ci dà la possibilità di preparare ancora meglio l’ultima partita del 2022».

Tra le migliori in campo, Caterina Fracaros, che oggi ha trovato la prima rete stagionale: «Vittoria meritata, con tanti gol di scarto che sicuramente aiutano a danno morale e autostima. Sono contenta per il gol ma è grazie a tutta la squadra, sono contenta di aver contribuito a questa bella vittoria». Primo tempo, nonostante i due gol, non brillante: «Sì, abbiamo avuto qualche difficoltà mentre nella ripresa siamo entrate più determinate, credo si sia visto». Una doppia vittoria, tra Cittadella e oggi, che dà prospettive più positive: «Sì senza dubbio. Sono convinta che ci aiuterà a tenere le mente serena e sono convinta che riusciremo a proseguire su questa strada».

Quarto centro stagionale per Teresa Fracas: «Oggi era importante tornare a vincere in casa e sbloccarci. Dopo la partita di Cittadella era sicuramente fondamentale dare continuità. Sono felice perché oggi abbiamo portato a casa una vittoria importante». Cittadella e oggi punti di svolta della stagione? «Secondo me sì perché ci ha dato un “via” per proseguire in un momento positivo. Sicuramente sarà importante continuare a lavorare a testa bassa». Obiettivo di reti? «Non mi sono posta obiettivi. Sicuramente per un’attaccante segnare è importante, quindi se il gol arriva tanto meglio, altrimenti sono felice di aiutare la squadra».

Intervista speciale per le due esordienti di giornata, Veronica Pedrini Maria Bortolin, con la prima che ha anche realizzato una rete, quella del 5-0: «Sì, fare gol all’esordio è sicuramente una soddisfazione. Cosa ho provato? Difficile spiegarlo a parole, perché è qualcosa di unico, soprattutto perché ho fatto tutto il percorso del Settore Giovanile e ora arrivare in prima squadra in Serie B e segnare subito è una grande gioia. Spero – conclude la classe 2004 – sia il primo di tanti altri». Bortolin arrivava da un lungo infortunio al ginocchio: «Sì, ero fuori da un anno e prima di tutto voglio ringraziare tutto lo staff e in particolare il fisioterapista Stefano Ferrari per avermi aiutata a tornare in campo. Oggi è stata una grande soddisfazione ed emozione». Centrocampista di lotta, classe 2003, le sue caratteristiche si sono viste subito: «Sì diciamo che è la mia qualità principale andare in pressione a recuperare palloni». Sulla partita: «Sicuramente segnare presto è stato molto importante per gestire la gara. Ho visto un bel gruppo, compatto, affiatato».

IL TABELLINO – BRESCIA-TORRES 5-0

Brescia Lugli, Ripamonti, Perin, Galbiati, Fracaros (16′ st Viscardi), Brayda, Magri (32′ st Bortolin), Merli Cristina (16′ st Bianchi), Hjohlman, Fracas (16′ st Pasquali), Merli Luana (32′ st Pedrini). (Ferrari, Ghisi, Barcella, Kustrin). Allenatore Seleman
Torres Siejka, Congia Valentina, Tola (25′ st Sotgia), Carrozzo (1′ st Crespi), Iannazzo, Peare (1′ st Quidacciolu), Blasoni (35′ st Fadini), Peddio (25′ st Pitittu), Costantini, Weithofer, Devoto. (Deiana, Marenic, Congia Angela). Allenatore Ardizzone
Arbitro Davide Albano (Venezia). Assistenti Alex Scaldaferro (Vicenza), Leo Posteraro (Verona)
Reti pt 3′ Peare autorete, 43′ Fracas; st 3′ Fracaros, 29′ Merli Luana, 37′ Pedrini
Ammonite Congia Valentina
Note Centro Sportivo Mario Rigamonti. Calci d’angolo 5-4. Recupero pt 1′, st 4′.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer