27/01/2023

20 Giornata – 27 marzo 2022

Il decimo gol della rientrante Luana Merli vale tre punti al termine di un match spigoloso ma sostanzialmente dominato dalle Leonesse Garavaglia: «Grande carattere e determinazione» 

BRESCIA, 27 MARZO 2022 – Il Brescia Calcio Femminile torna subito alla vittoria dopo il pareggio di San Marino: al Centro Sportivo “Mario Rigamonti” le Leonesse nel ventesimo turno del campionato di Serie B hanno ragione di un ostico Tavagnacco col minimo scarto grazie alla decima rete in campionato della rientrante Luana Merli nella ripresa. Ma è un 1-0 che racconta solo in parte l’andamento di un match che il Brescia ha controllato dall’inizio alla fine, concedendo alle ospiti solo una clamorosa occasione nel finale del primo tempo, quando però poco dopo a Brayda è stato annullato un gol su un fuorigioco molto dubbio. 

LA GARA – Mister Elio Garavaglia deve fare a meno per la prima volta in stagione di Elisa Galbiati in difesa: al suo posto a sinistra gioca Asta, con Viscardi a destra e la coppia centrale formata da Perin e Barcella davanti a Lonni in porta; a centrocampo cintura formata da Ghisi e Magri, batteria delle trequarti composta da Hjohlman, Cristina Merli e Luana Merli dietro a Brayda punta avanzata. Arbitra Bortolussi di Nichelino. 

Il Tavagnacco di Marco Rossi gioca molto coperto, attento a non lasciare spazi alle spalle per le sortite delle frecce di Garavaglia: ne risulta un primo tempo giocato sottoritmo e con poche fiammate. Il match si accende alla mezz’ora: Asta in area per Luana Merli che anticipa Beretta in uscita ma non trova il tempo per il tiro; Alice Rossi contiene l’attaccante e trova la rimessa dal fondo. Al 35′ occasione Brescia con il cross di Hjohlman per Luana Merli in tuffo ma l’attaccante non trova l’impatto col pallone. Al 38′ l’unica, incredibile, palla gol per il Tavagnacco: Grosso rovescia un pallone in area per Ferin che da neanche due metri spedisce alto sopra la traversa. Il Brescia risponde al 43′ e trova la rete con Brayda di testa su cross di Hjohlman: il primo assistente Mirarco segnala il fuorigioco del capitano delle Leonesse, però le immagini sembrano dare ragione all’attaccante, partita in linea sul traversone della svedese. 

La ripresa si apre subito con due cambi: fuori Brayda e Ghisi, dentro Porcarelli e Bianchi. Da subito la manovra del Brescia è più rapida, e il Tavagnacco va presto in apnea: al 5′ occasione Brescia con Luana Merli servita in profondità da Porcarelli: la conclusione dell’attaccante da posizione defilata è alta. E’ il preludio al vantaggio delle biancoblu con Luana Merli al 17′: traversone da calcio di punizione di Perin sul secondo palo e zampata al volo di destro della capocannoniere delle Leonesse che non lascia scampo a Beretta. Decima rete stagionale per lei. Il Brescia spinge alla ricerca del raddoppio: al 22′ Luana Merli sventaglia di prima intenzione senza guardare per Hjohlman: il tiro di sinistro della svedese è smanacciato da Beretta in corner. Al 34′ Luana Merli approfitta di un rimpallo per lanciarsi davanti a Beretta: dopo aver saltato il portiere però perde il tempo per calciare e il pallone termina sul fondo. Al 45′ ancora Brescia con Magri che calcia dal limite su un pallone respinto da Beretta su cross di Hjohlman: pallone a lato.
Dopo tre minuti di recupero il Brescia può festeggiare la meritata vittoria e il vantaggio in classifica rimasto inalterato a +6 sul Como: domenica prossima sfida in casa della Pro Sesto. 

LE INTERVISTE – «Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata – le parole di mister Elio Garavaglia – anche perché il Tavagnacco aveva battuto il Bari settimana scorsa. Le ragazze hanno fatto una partita attenta, con un primo tempo un po’ più di studio come spesso ci capita e poi nella ripresa mettono in campo tutte le loro risorse e come oggi spesso riescono a fare delle buone cose». Un bel cambio di passo tra primo e secondo tempo: nella prima frazione di gioco Brescia forse troppo adagiato sui ritmi del Tavagnacco: «Alleno ragazze intelligenti ed è molto facile parlare con loro. Negli spogliatoi ci siamo parlati con serenità e abbiamo convenuto che fosse necessario alzare un pochino i ritmi per trovare lo spiraglio giusto. Sono un gruppo splendido e io le ringrazio perché danno la possibilità anche a me di esprimermi al meglio e soprattutto rivedere in campo le mie convinzioni dà grande soddisfazione. Importante anche aver recuperato Porcarelli e Luana Merli, due giocatrici importantissime per noi. Poi chiaramente dobbiamo essere consapevoli che ci sono anche le avversarie, quindi questa squadra ha fatto del carattere la sua qualità migliore. Ovviamente troviamo ostacoli e difficoltà, ed essere consapevoli che la strada è ancora lunga. Quindi proseguiamo a fare come fatto sempre dall’inizio: mente serena e libera una partita alla volta». Ora il calendario propone un’avversaria “diversa” dalle squadre affrontate nell’ultimo periodo, con la Pro Sesto che lotta per non retrocedere: «Ora affrontare le squadre che lottano per un obiettivo saranno le più difficili. Aumentano le loro pressioni per raggiungere il risultato, quindi saranno ancora più agguerrite ed aggressive. Anche a Sesto sarà un’altra partita dura, però ci penseremo da martedì». 

«Secondo me abbiamo giocato bene e avremmo meritato di segnare qualche gol in più – il commento di Jenny Hjohlman – ma sottoporta è mancata un po’ di convinzione e io stessa ho sbagliato un’occasione. Però è stata anche una prova di forza riuscire a vincere di un gol, non innervorirsi e continuare a giocare con tranquillità». Un’altra gara sbloccata e risolta nella ripresa: «Non mi sono mai sentita preoccupata o con l’ansia di non riuscire a segnare, sapevo che prima o dopo ci saremmo riuscite. Questo gruppo sta lavorando unito, e se “manca” una giocatrice c’è la compagna». Un gruppo che ha la forza di guardare una partita alla volta, senza curarsi della classifica: «Abbiamo sempre fatto così da inizio campionato e stiamo facendo bene, ed è così che continueremo». 

Decimo gol in Serie B per Luana Merli, tornata dal primo minuto dopo tre settimane di stop e pochi minuti giocati domenica scorsa a San Marino: «Mi sto riprendendo, non sono ovviamente al top della forma perché tre settimane senza giocare si fanno sentire però ho tenuto duro novanta minuti e spero settimana prossima di stare un po’ meglio». Una soddisfazione e un’esultanza magari un po’ “rabbiosa” proprio perché il gol arriva dopo una lunga assenza: «Sicuramente sono punti importanti, volevamo il riscatto dopo il pareggio di San Marino. Sono orgogliosa e contenta di aver segnato perché avevo una voglia matta di segnare ma soprattutto di fare bene. E la soddisfazione raddoppia perché questo gol è valso tre punti pesanti». Una vittoria contro un Tavagnacco che in contenimento ha giocato un’ottima partita ma nella ripresa le Leonesse hanno cambiato marcia: «Sì, sapevamo che non sarebbe stata facile anche perché all’andata ci aveva battute. Siamo uscite con la convinzione di poter fare bene e se siamo in questa posizione di classifica, ce lo meritiamo e basta». 

Brescia-Tavagnacco 1-0
Brescia 
Lonni, Asta, Perin, Barcella, Viscardi, Ghisi (1’ st Bianchi), Magri, Hjohlman, Merli Cristina (40’ st Farina), Merli Luana, Brayda (1’ st Porcarelli). (Ballabio, Maroni, Pasquali, Tengattini, Canobbio, Lumina). Allenatore Garavaglia
Tavagnacco Beretta, Donda, Stella, Zuliani (25’ st Cetrangolo), Moroso (32’ st Castro Garcia), Ferin, Milan, Sciberras, Caneo (30’ st Roder), Grosso, Rossi Alice. (Sattolo, Devoto). Allenatore Rossi Marco
Arbitro Bortolussi di Nichelino. Asssistenti Mirarco di Treviso e Cerrato di San Donà di Piave
Reti st 17’ Merli Luana
Note Centro Sportivo Mario Rigamonti. Calci d’angolo 6-0. Recupero pt 0’, st 3’. 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer