SHARE

Difensore dotata di grande tecnica ed eccelsa visione di gioco, ricopre il ruolo di laterale destro nella difesa schierata a tre da mister Bragantini.

Cresciuta nell’Atalanta, ha maturato esperienze nel Mozzanica ed Orobica prima di approdare nel corso della scorsa stagione nelle fila delle leonesse.

Alla scoperta di Federica Parsani, classe 1996, assistita del procuratore Luca Grippo, elemento base della retroguardia del Brescia, squadra dallo storico blasone, matricola del campionato di serie B.  

Ciao Federica, per iniziare un breve excursus della tua carriera

“Ho iniziato a giocare con i maschietti del mio paese fino ai 12 anni; a seguire sono passata nelle giovanili dell’Atalanta femminile, dopo ho militato nella Primavera del Mozzanica fino ad aggregarmi in prima squadra; in seguito…..

Hai un procuratore ?

“Sono seguita da Luca Grippo, una persona preparata, competente e disponibile, punto di riferimento nelle varie ed inevitabili problematiche che possono accadere in materia di trasferimenti nonché persona di fiducia per consigli e confidenze ”.

Il momento più bello della mia carriera

“Raggiungere la massima serie tramite i play off con la maglia dell’Orobica, una sensazione unica…

Obiettivi stagionali

“L’obiettivo minimo è quello di mantenere la categoria ma siamo consapevoli di giocare in un torneo equilibrato, livellato verso l’alto dove non ci sono squadre superiori alle altre…..

I tre pareggi consecutivi

“Proveniamo da tre pareggi di fila con un bottino di punti non certo entusiasmante, scaturiti da situazioni alquanto diverse tra loro; il punto ottenuto con la Lazio è stato di certo un grande risultato….

Giusto continuare a giocare ?

“L’essersi fermate lo scorso Marzo è stata una scelta inevitabile ma alquanto triste e dolorosa; credo che sia giusto ora continuare a giocare a condizione che ci siano i giusti controlli attraverso un protocollo tipo quello adottato dalla Serie A…..