22/05/2024

Azzurre, ultimo test ok: Svizzera battuta 3-1

Ottima prestazione dell’Italia femminile nell’ultimo test di preparazione al Mondiale francese che prenderà il via il 7 giugno prossimo, e che vedrà le Azzurre esordire il 9 a Valenciennes contro l’Australia. Al “Paolo Mazza” di Ferrara, le Azzurre hanno sconfitto la Svizzera (formazione che non è riuscita a qualificarsi per la fase finale iridata) per 3-1 al termine di una gara ben giocata e che ha dato risposte confortanti soprattutto dal punto di vista atletico, con un’Italia tonica e brillante per tutto l’arco del match.

Milena Bertolini ha schierato dal 1′ la formazione che dovrebbe essere quella base per affrontare la rassegna francese: Giuliani in porta; difesa con Bergamaschi, Gama, Linari e Guagni; in mezzo Galli, Giugliano e Cernoia e in avanti Girelli, Mauro e Bonansea.

Nel primo tempo si vede la migliore versione di giornata delle Azzurre, con due traverse colpite e il gol di Galli ben imbeccata da Cernoia (migliore in campo). Nella ripresa la Svizzera, che sta affrontando una delicata fase di ricostruzione dopo l’addio di diverse “senatrici”, mette il naso fuori con più insistenza ma subisce il 2-0 sottomisura di Girelli e nel finale accorcia le distanze con Reuteler con la difesa italiana molle e statica nel coprire gli spazi in area di rigore. Ma poco dopo Sabatino chiude i conti.

Come detto, ottime le indicazioni per Milena Bertolini, che può guardare alla fase a gironi con estremo ottimismo soprattutto per una condizione fisica apparsa molto importante da parte di tutte le giocatrici; unico neo, ancora una volta, la gestione delle palle inattive su cui anche ieri si è rischiato parecchio. La marcatura a zona, su cui il tecnico ex Brescia si è soffermata parecchio nel corso della sua gestione, non sembra dare le risposte desiderate. Ma cercare di cambiare ora atteggiamento potrebbe essere anche controproducente. Probabilmente una “zona mista” con marcature di volta in volta personalizzate sulle avversarie più pericolose potrebbe essere il giusto compromesso.

Sabato le Azzurre saranno in visita al Senato dove la presidente Casellati riceverà la delegazione per salutarle in vista della partenza per la Francia, prevista per domenica. La truppa italiana volerà alla volta di Bruxelles e da lì ci sarà il trasferimento in pullman per Valenciennes, dove inizierà la marcia di avvicinamento alla prima gara, il 9 giugno alle 13 contro l’Australia.

ITALIA-SVIZZERA 3-1  (1-0 pt)

Reti: 32’ Galli (I), 61’ Girelli (I), 83’ Reuteler (S), 89’ Sabatino (I)

ITALIA (4-3-1-2): Giuliani; Bergamaschi (75’Boattin), Gama, Linari, Guagni (43’ Bartoli); Giugliano (66’ Parisi), Cernoia, Galli (75’ Rosucci); Girelli (66’ Giacinti); Mauro (53’ Sabatino), Bonansea. A disp: Marchitelli, Tarenzi, Serturini, Fusetti, Tucceri Cimini. All: Milena Bertolini.

SVIZZERA (4-2-3-1): Thalmann; Rinast, Maritz, Kiwic, Calligaris (79’ Calò); Gut (58’ Mauron), Bernauer; Bachmann (79’Dubs), Megroz (46’ Surdez), Widmer (46’ Stapelfeldt); Reuteler. A disp: Herzog. All: Nils Nielsen.

Arbitro: Tess Olofsson (SVE). Assistenti: Josefin Aronsson (SVE), Almira Spahic (SVE). Quarto Ufficiale: Gabriella Pirriatore (ITA).

Note: Spettatori 1700. Ammonita Mauron (S).

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer