SHARE

Ex ds del Milan Ladies è riuscito a plasmare, dimostrando grande competenza e conoscenza della categoria, una squadra giovane e di valore che alla prima annata ha conquistato la vittoria nel girone, garantendosi il diritto agli spareggi per il salto in B nonché l’accesso alla finale di Coppa Italia di serie C.

Analisi del momento d’oro in casa rosanero affidata al direttore sportivo Germano Sessa, autentico demiurgo della squadra rivelazione del torneo.

Salve direttore Sessa, complimenti per la vittoria nel girone. Ora ai playoff vi toccherò affrontare un avversario ostico come la San Marino Academy

Qualunque fosse stato il nostro avversario lo avremmo affrontato con nessun timore reverenziale, le quattro vincitrici dei gironi sono tutte compagini di buon livello che si contenderanno ad armi pari l’accesso alla categoria superiore. Puntiamo ad ottenere il “double”, considerato che saremo impegnati anche nella finale di Coppa Italia, vista la rinuncia del Vittorio Veneto a disputare la gara del ritorno. Oltre ad un risultato importante e storico per la società sarebbe il giusto premio per tutti gli sforzi che lo staff, la dirigenza e le calciatrici stanno facendo da agosto, in una competizione animata e contraddistinta da tanta passione e sacrificio, senza la contaminazione del denaro che seppur promesso spesso non viene garantito.

Vista la matematica conquista del primo posto, sarebbe meglio a questo punto perdere il ricorso contro l’Oristano evitando una trasferta dispendiosa ed inutile ?

La società è già pronta per partire in Sardegna, in caso di verdetto positivo nei nostri confronti, andremo a giocare la gara di Oristano il 24 Aprile. Da circa un mese non ci sono piu’ collegamenti aerei disponibili per l’isola, motivo per cui, se ci fosse data la possibilità, ci andremo in nave, partendo il 23 e ritornando il 25 sulla terraferma. E’ nostra intenzione onorare il campionato, osservando il regolamento ed i principi che lo regolamentano, nel rispetto in primis di tutti coloro che chi ci ha sostenuto nonchè del dipartimento calcistico oltre che del nostro avversario Oristano che era legittimato ad intentare il ricorso.