SHARE

Asd femminile Riccione – Bologna 1-2

Marcatori : 7’ Mastel (Bo), 66’ Piergallini ®, 82’ Magnusson

Asd femminile Riccione (Giorgi, Della Chiara, Amaduzi M., Pederzani (84’ Russarollo), Maccaferri, Gostoli (86’ Frison), Dominici (75’ Calli), Perone, Schipa (61’ Esposito), Semprini, Piergallini).

Bologna (Bassi, Giuliano (65’ Racioppo), Becchimanzi, Marcanti (85’ Filippini), Simone, Rambaldi (79’ Cartarasa), Sciarrone (91’ Perugini), Arcamone, Mastel, Magnusson, Hassanaine)

Ammonite : Giuliano, Pederzani, Sciarrone, Marcanti, Calli

Seconda sconfitta in campionato per le romagnole che cedono l’intera posta in palio al Bologna al termine di una gara fotocopia della precedente dove le biancoazzurre per lunghi tratti della gara sono padrone del campo, creando gioco e numerose occasioni da rete non riuscendo tuttavia a finalizzare sotto porta l’enorme mole creata, al cospetto di un avversario cinico e concreto.

La cronaca della gara

Al 7’ le emiliane passano in vantaggio con la rete di Mastel; al 14’ tiro fuori di Piegallini; al 17’ conclusione fuori misura di Perone; al 35’ tiro fuori di Becchimanzi; al 39’ palo di Pederzani; al 40’ conclusione fuori area di Magnusson; al 46’ ci prova Dominici ma la sfera viene parata dal portiere avversario; le squadre vanno all’intervallo nello spogliatoio sul punteggio di 1-0 al favore del Bologna.

Nella ripresa al 47’ secondo legno delle romagnole con Piergallini; al 48’ tiro di Schipa senza esito; al 51’ conclusione di Arcamone senza esito; al 66’ pareggio delle biancoazzurre con Piergallini su calcio di rigore; al 69’ conclusione senza esito di Magnusson; al 77’ altro tiro di Magnusson che non sortisce effetto; al 81’ ci prova Amaduzzi M. senza esito; al 82’ il Bologna ritorna in vantaggio con l’acuto di Magnusson; dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità sancendo la vittoria del Bologna che espugna il campo Nicoletti di Riccione per 2-1.

Di seguito le dichiarazioni del mister Mirco Balacich : “Abbiamo incassato un altro risultato bugiardo, ci siamo fatti goal da soli, perdendo una gara dove siamo stati capaci di creare almeno cinque nitide occasioni da rete senza sfruttare la mole di gioco creata, dovendo aspettare un rigore per andare a segno; la squadra mi è piaciuta in quanto a carattere e determinazione ma occorre migliorare la fase difensiva ed offensiva, bisogna essere più cattivi sotto porta ed avere maggiore fermezza nel salvare la porta dagli attacchi avversari”.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa